NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Gaia Carella conquista un prezioso bronzo nella sciabola Cadette negli Europei Foggia 2019

Si aprono col botto per la scherma pugliese i Campionati Europei Giovani e Cadetti con lo onorevolissimo terzo posto di Gaia Pia Carella nella sciabola Under 17. Sospinta dal calore del pubblico foggiano, l’atleta cresciuta schermisticamente nel Club Scherma San Severo ed ora tesserata per la Champ Napoli ha esordito in tabellone regolando 15-9 la bielorussa Alisiya Malazhavaya, poi ha superato l’ungherese Katinka Battai Sugar con una splendida rimonta culminata sul 15-13, mentre nei quarti ha sconfitto l’ucraina Sofiya Golovkina per 15-10. In semifinale però ha trovato la turca Nisanur Erbil, davvero in stato di grazia, che si è imposta per 15-5, vincitrice della medaglia d’oro al termine di una spettacolare finale con la russa Zinyukhina, chiusa sul punteggio di 15-13. Alla bravissima Gaia Carella i complimenti da parte di tutta la scherma pugliese!

Foggia è pronta a diventare la capitale della scherma europea

La scherma italiana e la città di Foggia sono pronti ad abbracciare i circa 1250 protagonisti dei Campionati Europei Cadetti e Giovani che, da venerdì 22 febbraio a domenica 3 marzo, si contenderanno i 24 titoli continentali in palio sulle pedane allestite presso i padiglioni del Quartiere Fieristico. Le autorità intervenute presso la Sala Fedora del Teatro “Umberto Giordano” in occasione della conferenza stampa di presentazione della rassegna hanno condiviso che trattasi di evento con numeri definiti “senza precedenti”. Il Comitato Organizzatore, guidato dal Presidente Renato Martino, e le istituzioni locali hanno illustrato i contenuti di una manifestazione che porterà in Puglia il meglio della scherma europea a livello giovanile ma che si propone anche come una grande opportunità di promozione per l’intero territorio: il sindaco di Foggia Franco Landella con l’Assessore alla Cultura del Comune Dauno Anna Paola Giuliani, gli Assessori Regionali Raffaele Piemontese e Leo Di Gioia, il Commissario Straordinario dell’Ente Fiera di Foggia Giovanni Pennisi ed il Presidente di Confindustria Gianni Rotice hanno sottolineato la sinergia delle forze messe in campo per la buona riuscita dell’evento. Un aspetto messo in particolare rilievo dal Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso: «Da uomo del Sud non posso che essere orgoglioso di questo appuntamento: Foggia è la dimostrazione che attraverso un evento sportivo si può fare squadra. A nome della Federazione voglio ringraziare il Comune di Foggia, la Regione Puglia e gli altri Enti che hanno collaborato. La Federazione ha voluto dare un'opportunità a Foggia ed oggi il messaggio che viene trasmesso è un segnale di ottimismo: questa città ha saputo dimostrare di poter creare un'iniziativa di livello europeo e, al riguardo, ringrazio il Comitato Organizzatore che ha confermato la tradizione della scherma foggiana, già in passato capace di accogliere eventi internazionali di assoluto prestigio. Sono convinto che rimarrà nella storia anche l'edizione dei Campionati Europei Cadetti e Giovani che inizierà a breve». Le autorità sportive erano rappresentate dal Presidente del Coni Puglia Angelo Giliberto, dal Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace e da Antonio Tanzi, massimo dirigente del Circolo Schermistico Dauno: tutti hanno sottolineato la grande passione profusa dal presidente del Comitato Organizzatore Renato Martino e dai suoi collaboratori, ringraziando il vertice federale per la fiducia accordata alla città di Foggia. Renato Martino, da parte sua, ha dichiarato: «Siamo ormai alle soglie dell’inaugurazione del torneo. Un grande risultato di squadra, come è stato ricordato, ma voglio insistere su questo concetto: la squadra non è formata solo dalle istituzioni e dalle forze economiche, che pure hanno dato uno straordinario contributo, ma anche da un numero considerevole di professionisti e di volontari che si sono messi a disposizione unendo le proprie forze per amore di Foggia e per dimostrare che in questa città ci sono tante energie positive, grande professionalità e talento ma soprattutto tanta voglia di stare insieme e cooperare per il raggiungimento di un obiettivo così prestigioso». Martedì 19 febbraio i Campionati Europei Cadetti e Giovani verranno presentati alla cittadinanza con una festosa kermesse pubblica, durante la quale sfileranno le bandiere dei Paesi ospiti, che avrà inizio alle 18 in piazza Umberto Giordano. Foggia è davvero pronta a diventare per dieci giorni la capitale della scherma europea! “Il lavoro di coordinamento ed unificazione delle forze effettuato dal mio carissimo predecessore Renato Martino rappresenta una valenza maggiorata per aver superato tutti i test nell’ambito di un percorso in salita - dichiara il Presidente Matteo Starace – abilmente e con la massima resilienza degna di un Top Dirigente”.

Quarta prova Master, a Roma oro di Concetta Talamo!

Prosegue fra i Master  la grande stagione di Concetta Talamo, sciabolatrice del Circolo Schermistico Dauno, che ha vinto nella categoria 2: dopo aver superato in semifinale con un netto 10-2 Franca Sebartoli, Talamo ha avuto la meglio col punteggio di 10-6 in una finale tutta pugliese sulla compagna di squadra Gabriella Lo Muzio, che a sua volta in semifinale aveva regolato 10-6 Luisa Bogliolo dell’Accademia Lame Romane. Arhento per lo sciabolatore barese Davide Nicassio, ora col Club Scherma Torino, che nella categoria 0 ha messo in riga Mariano Supino (Milleculure Napoli) per 10-4, il compagno di squadra Alessio Ferrari per 10-2 ed Alberto Rossetto del Club Scherma Roma col medesimo punteggio ma che in finale si è dovuto arrendere all’ultima stoccata ad Alessandro Lispi dell’Accademia Musumeci Greco Roma. Bronzo nel fioretto 2 per Maria Grazia Lattanzio del Circolo Schermistico Dauno che, dopo un’ottima fase a gironi, supera 10-2 Gabriella Guarino del Club Scherma Roma ma in semifinale incrocia le armi con Elena Benucci del Circolo della Scherma Terni, destinata a vincere la gara, che si impone 10-1. Resta ai piedi del podio Carlo Nicastro: il pluridecorato sciabolatore del Circolo Schermistico Dauno è protagonista di un inizio di gara molto promettente nella categoria 2 ma ad impedirgli l’ingresso tra i primi quattro è Leopoldo Brindisi del Club Scherma Salerno; c’erano anche i suoi compagni di club Gaetano Palumbo e Luigi Salvatore Ciuffreda, rispettivamente al 16° e al 17° posto, oltre a mentre Claudio Cacciapaglia dell’Accademia Scherma Lecce 19°. Completano il quadro i piazzamenti di altri tre rappresentanti del Dauno: Fabio Savino è nono nel fioretto 0, mentre Daniela De Pellegrino e Stefania Saponaro sono rispettivamente settima e nona nella sciabola 1. Congratulazioni a tutti i nostri Master che hanno ben rappresentato la scherma pugliese a Roma!

Parte dalla Toscana il confronto tra Arbitri e Tecnici

Classe magistrale e categoria arbitrale si sono incontrati e reciprocamente apprezzati in Toscana, sabato 16 e domenica 17 febbraio, a proposito dell’arbitraggio nelle armi convenzionali. Primo appuntamento presso la sede della Raggetti Firenze - società del Presidente Ferdinando Cigna e del carissimo Maestro Alfonso Gentile - per l’approfondimento del Fioretto, con il supporto di Marco Barrera, componente della Commissione Arbitrale Federale e storicamente impegnato nella formazione degli Ufficiali di gara. L’indomani si è affrontata la tematica della sciabola con il nostro Lello Riontino, anch’egli componente della Commissione Arbitrale Federale. “Grande plauso agli amici del Comitato toscano - dichiara il Presidente Matteo Starace - a partire dal Presidente Domenico Cassina e da Simona Pierucci, instancabile Delegata territoriale dell’arbitraggio, per la lungimiranza dimostrata nell’organizzare l’evento e con l’auspicio che possano replicarsi tali incontri, magari ripartendo dalla Puglia”.

 

Bolzano, nell’Under 14 di spada a squadre il Club Scherma Lecce risponde presente!

A Bolzano, in occasione del Gran Prix Under 14 di spada a squadre “Kinder + Sport”, nonostante la distanza il Club Scherma Lecce non ha mancato di far sentire la propria presenza con il team della categoria Ragazzi-Allievi formato da Alessandro Demma, Riccardo Ingrosso e Karol Elia Maggio. In una gara che ha visto ai nastri di partenza ben 49 squadre il club salentino ha centrato l’accesso al tabellone principale ottenendo un più che onorevole ventesimo posto che lo conferma tra le più belle realtà della spada italiana a livello giovanile. Nella fase a gironi il Club Scherma Lecce ha ottenuto due vittorie (contro Pro Patria Milano e Koala Reggio Emilia) su tre, soccombendo solo nei confronti della Schermistica Bresso. Nel primo turno della diretta poi è arrivato il successo per 45-33 sul Cus Pavia che ha dischiuso al Club Scherma Lecce le porte del main draw. Poco da fare però nei sedicesimi contro un colosso come il Club Scherma Roma, impostosi per 44-28. Ai ragazzi del Club Scherma Lecce va il plauso del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace che ringrazia di cuore la generosità di dirigenti, tecnici ed atleti della società salentina per aver rappresentato ed onorato la scherma della nostra regione!

Abbiamo 159 visitatori e nessun utente online

Partner