NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Sì è chiusa la stagione dei Master con le finali disputate a Longarone: il miglior risultato per la scherma pugliese è il secondo posto di Gabriella Lo Muzio del Circolo Schermistico Dauno nella sciabola 2: dopo aver usufruito di un bye nei quarti, ha sconfitto 10-2 Monica Stocco delle Lame Gialloblu in semifinale ma a negarle la gioia del titolo italiano è stata Maria Teresa Giordano della Società del Giardino Milano, impostasi in finale col punteggio di 10-5; la stessa atleta meneghina aveva superato 10-4 nel turno precedente Concetta Talamo del Circolo Schermistico Dauno, terza classificata. Stesso risultato per Maria Grazia Lattanzio nel fioretto 2: dopo aver battuto 15-3 negli ottavi Cecilia Majello (Podjgym Avellino) e 4-3 Francesca Azin (Petrarca Padova), in semifinale ha lasciato il passo per 10-8 a Roberta Canevelli (Pompilio Genova). Al terzo posto chiude anche lo sciabolatore barese Davide Nicassio nella 0, con i foggiani  Raffaele Forcella (8^) e Nicola Zarra (11^) entrambi in forza all’Aeronautica Militare. Terzo gradino anche per la foggiana a Torino Roberta Annicchiarico nella sciabola femminile 0, con Aurelia Anna Tranquillo (7^) Antonella Lepore (10^) entrambe del Circolo Schermistico Dauno; i piazzamenti nella sciabola si completano coi risultati delle quattro atlete del Dauno nella categoria 1: Nadia Caputo quinta, Daniela De Pellegrino settima, Stefania Saponaro decima, Chiara Stella Fatigato undicesima. Nella sciabola 2, Carlo Nicastro, fresco dell’argento europeo colto a Chiavari, non va oltre il nono posto, con Gaetano Palumbo e Luigi Ciuffreda, rispettivamente 13° e  17°; completa il quadro dei piazzamenti l’11° posto di Luigi Piserchia nella 2: tutti casacca Dauno. Nella spada 1 Chiara Stella Fatigato è dodicesima; nono il tarantino Matteo Voto del Giardino Milano nella categoria 0. Nelle prove a squadre di sciabola il Circolo Schermistico Dauno vince il titolo italiano nella B femminile, con Antonella Lepore, Gabriella Lo Muzio, Concetta Talamo ed Aurelia Anna Tranquillo vincenti nel derby con le compagne di club Nadia Caputo, Daniela De Pellegrino, Chiara Stella Fatigato e Stefania Saponaro, prima e poi 5-4 sul Petrarca Padova; la seconda squadra del Dauno nella finale di consolazione cede 5-4 con le Lame Gialloblu. Nel tabellone B, il Circolo Schermistico Dauno, con Carlo Nicastro, Luigi Ciuffreda, Gaetano Palumbo e Luigi Piserchia, è giunto quarto. Da segnalare, infine, il titolo italiano a squadre nella categoria A per Raffaele Forcella e Nicola Zarra dell’Aeronautica Militare (45-33 in finale al Petrarca Padova) ed, in campo femminile, per Roberta Annicchiarico col Club Scherma Torino (battuta in finale l’Accademia Lame Romane per 45-33). A coronamento della stagione, la consegna della Coppa Italia Amis alle sciabolatrici del Circolo Schermistico Dauno Aurelia Anna Tranquillo per la 0 e Gabriella Lo Muzio per la 2. 

A tutti gli atleti pugliesi il plauso del Presidente Matteo Starace.

Abbiamo 8941 visitatori e nessun utente online

Partner