NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Una entusiasmante notizia per la scherma pugliese: il Congresso della Confederazione Europea di Scherma, svoltosi a Tblisi in Georgia nell’immediata vigilia della rassegna schermistica continentale, ha sancito l’assegnazione a Foggia dei Campionati Europei Cadetti e Giovani del 2019. «C’è grande soddisfazione – ha dichiarato il Presidente federale Giorgio Scarso – per la scelta di Foggia quale sede dei Campionati Europei Cadetti e Giovani ’19. Abbiamo constatato come la candidatura avesse raccolto una straordinaria unità di intenti all'interno del mondo istituzionale ed economico-sociale del territorio foggiano: la Federazione ha quindi sposato questa idea e l'Europa schermistica ha dato fiducia ancora una volta all'Italia».  

La scherma italiana tornerà cosi ad accogliere dopo circa quindici anni la competizione continentale Under 17 e dopo oltre vent’anni quella riservata agli Under 20. «E’ per noi un grande orgoglio – commenta il Presidente del Comitato Regionale Puglia, Matteo Starace – per l’onore che ci è stato accordato da parte della Federscherma Italia e dalla Confederazione Europea. Mi corre l’obbligo di ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo grande risultato, a partire dal sindaco di Foggia, Franco Landella, per la disponibilità e l’entusiasmo manifestati sin dall’inizio. Sono sicuro che la nostra terra saprà ospitare tra due anni gli Europei Giovani e Cadetti con l’accoglienza e l’entusiasmo che da sempre la contraddistingue». «Siamo tutti molto felici – ha aggiunto il Presidente della Commissione Immagine federale, il foggiano Renato Martino – per questa bellissima notizia, la cui eco ha suscitato grande entusiasmo in tutta la Puglia ed a Foggia in particolare. Tutto è nato grazie ad un proficuo colloquio con il sindaco di Foggia Franco Landella, da sempre molto attento e sensibile alle tematiche legate allo sport, che ha subito sposato questo progetto, trovando grande collaborazione ed attenzione da parte degli altri partner istituzionali: tutti insieme abbiamo lavorato intensamente perché questa candidatura potesse andare in porto, coniugandosi con la grande vocazione schermistica del nostro territorio. Nel 1981 Foggia fu sede del Campionato del Mondo Cadetti e questo grande ritorno premia il lavoro che è stato fatto dalle istituzioni politiche, sportive e sociali, confermando la fiducia che la Federazione nutre verso la scherma pugliese e per il Circolo Schermistico Dauno in particolare».

Abbiamo 8946 visitatori e nessun utente online

Partner