NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Un anno molto intenso per la scherma pugliese è da poco andato in archivio. Un anno che si era aperto subito con un imprevisto, rappresentato dalla straordinaria ondata di gelo abbattutasi sul Mezzogiorno in occasione del ponte dell’Epifania, data per la quale era originariamente prevista a Foggia la seconda prova interregionale di qualificazione al Gran Premio Giovanissimi, con la presenza di numerosi atleti provenienti anche da altre regioni. Ma il Comitato Regionale Puglia gioca d’anticipo e, prima ancora che venga diramata l’allerta maltempo, dispone il rinvio  della gara che viene recuperata con la massima sicurezza nel mese di febbraio: e le cifre relative alla partecipazione, con un aumento del 15%, dimostrano la lungimiranza e la saggezza della decisione adottata dai vertici regionali. Gennaio è anche il mese in cui il Consiglio Federale formalizza le nomine per le Commissioni: alla designazione di Lello Riontino nella Commissione Arbitrale e la conferma di Nando Fanelli nel gruppo di lavoro per l’Attività Agonistica, si aggiunge il nominativo di Renato Martino che entra nello staff del Presidente Giorgio Scarso ed è nominato Presidente della Commissione Immagine. A febbraio sboccia il progetto Apulia Masterclass, promosso dal Club Scherma Bari, che coinvolge numerosi atleti provenienti dall’Europa e dagli altri continenti e che culmina nella disputa della Crystal Cup. Marzo si apre con la doppia affermazione dello spadista Giulio Gaetani che agli Europei Cadetti di Plovdiv vince l’oro nella prova a squadre ed il bronzo nell’individuale; si prosegue col puntuale appuntamento a San Severo con il circuito Under 14 “Kinder + Sport” di sciabola che, assieme agli ormai tradizionali consensi per l’eccellente organizzazione, regala ulteriori soddisfazioni con il trionfo degli atleti pugliesi Emanuele Nardella del Club Scherma San Severo negli Allievi e Davide Cicchetti del Circolo Schermistico Dauno trai Giovanissimi: di lì a poche settimane i due si ripeteranno a Riccione, confermando la loro supremazia con la conquista del titolo italiano nelle rispettive categorie. A marzo inoltre la Federazione inaugura il progetto “La Voce delle Regioni”, un nuovo canale di comunicazione pensato per dare più spazio alle attività schermistiche del territorio che coinvolge, tra gli altri, Siro Palladino, da anni prezioso collaboratore del nostro Comitato Regionale. Il mese di aprile si apre con i Campionati Italiani Under 23 che si disputano a Foggia e regalano subito il “botto” con la vittoria del tricolore da parte di Francesco D’Armiento che si impone sulle pedane di casa: per lui si apre un vero e proprio ciclo d’oro che, nel giro di poco tempo, lo vedrà aggiudicarsi anche il titolo europeo Under 23 a Minsk (dove coglie anche un argento a squadre assieme all’altro pugliese Francesco Bonsanto) nonché, in agosto, una medaglia di bronzo alle Universiadi di Taipei. Maggio è un mese ricchissimo: alle finali del Gran Premio Giovanissimi, oltre alle già citate vittorie di Nardella e Cicchetti, la Puglia sale sul podio anche con il secondo posto di Liliana Verdesca del Club Scherma Lecce nella spada Allieve ed il terzo di Gaia Carafa del Club Scherma San Severo nella sciabola Bambine; a Caorle il Club Scherma Bari conquista la promozione nella Serie A1 di spada maschile ed a Chiavari lo sciabolatore Carlo Nicastro, Consigliere regionale della Federscherma Puglia, si aggiudica la medaglia d’argento agli Europei Master mentre a Cagliari il fiorettista Francesco Pio Iandolo è terzo ai Campionati Italiani Cadetti. Grandi emozioni anche a giugno: i Campionati Italiani Assoluti di Gorizia regalano soddisfazioni nella sciabola con Martina Criscio (argento a squadre e bronzo nell’individuale) e Gigi Samele (oro a squadre assieme a Francesco D’Armiento e argento nella gara individuale). I due si ripetono qualche settimana dopo a Tbilisi in occasione dei Campionati Europei con la Criscio oro a squadre e Samele argento a squadre. Proprio dalla capitale della Georgia arriva una grande notizia: la Confederazione Europea di scherma ha affidato a Foggia l’organizzazione dei Campionati Europei Cadetti e Giovani del 2019. La macchina organizzativa si mette subito in moto: Renato Martino viene nominato presidente del Comitato Organizzatore ed il Presidente Scarso segue con grande attenzione l’evolversi della situazione tracciando una dettagliata road map che dovrà essere messa a punto entro il mese di maggio di quest’anno. Per tutti sarà una sfida molto impegnativa ed entusiasmante. Il culmine dell’attività agonistica 2017 è con i Campionati del Mondo di Lipsia dove, tanto per cambiare, la Puglia è ancora protagonista con l’oro a squadre per Martina Criscio ed il bronzo a squadre per Luigi Samele: è il coronamento di una stagione che aveva visto entrambi cogliere grandi risultati anche nel circuito di Coppa del Mondo. Anche l’ultimo scorcio dell’anno è ricco di eventi importanti: a settembre riparte l’attività delle gare regionali ed interregionali, ad ottobre Carlo Nicastro vince la medaglia d’oro nella sciabola a squadre ai Campionati del Mondo Master a Maribor, ai primi di novembre Foggia ospita la prima prova nazionale Cadetti di fioretto e sciabola, mentre a Bari parte ufficialmente - a tempo di record - il progetto “Una stoccata per la vita”, iniziativa di grande impatto sociale che coinvolge Federazione Italiana Scherma, Esercito Italiano, l’Arcidiocesi di Bari, l’Università “Aldo Moro” e l’Ufficio Scolastico Regionale: uno splendido esempio di collaborazione per favorire i meccanismi di inclusione sociale che, per gemmazione, troverà immediatamente seguito anche a Lecce. Il capoluogo salentino inoltre è la location che il Presidente federale Giorgio Scarso ha scelto per rivolgere a tutta la scherma pugliese gli auguri di buon Natale e felice anno nuovo: una scelta non casuale, che testimonia come la scherma sia uno sport che davvero abbraccia tutta l’Italia, da Lampedusa a Bressanone. L’ultimo evento agonistico del 2017 - favorito dalla scelta della nuova data prefestiva - è l’assegnazione dei titoli regionali Under 14 che, con la loro distribuzione su tutto il territorio, attestano la grande vitalità dell’intero movimento schermistico pugliese. E il 2018 parte già con le nuove sfide, a cominciare con la seconda prova interregionale di qualificazione di spada in programma a Foggia proprio a chiusura delle festività natalizie. Il nuovo anno sarà ricco di appuntamenti importanti ed il Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace lo introduce così «A nome dell’intero Consiglio rinnovo l’impegno e l’auspicio di proseguire la nostra mission per la scherma pugliese e Vi stringo tutti con affetto per un 2018 costruttivo e sereno!». Buon anno nuovo a tutti!

Abbiamo 42 visitatori e nessun utente online

Partner