NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Bilancio trionfale per la scherma pugliese nella quarta prova nazionale Master disputata a Roma con quattro vittorie grazie a Gabriella Lo Muzio e Raffaele Forcella nella sciabola, Chiara Spedicato ed Andres Marcel Carrillo Ayala nella spada; due argenti di Francesca Zurlo nel fioretto e Luigi Anastasia nella spada, e quattro bronzi con Laura Lotti e Maria Grazia Lattanzio nel fioretto, Concetta Talamo e Nicola Zarra nella sciabola per un totale di dieci podi. Gabriella Lo Muzio vince nella categoria 2 battendo nell’ordine Enza Saracino (Club Scherma Torino) 10-1, la britannica Caroline Clancy per 10-3 ed in finale per 10-6 Margherita Camerin delle Lame Gialloblu che in semifinale aveva fermato l’altra atleta del Circolo Schermistico Dauno Concetta Talamo. Doppio podio anche nella sciabola 0 per il duo foggiano dell’Aeronautica Militare: Lello Forcella supera in semifinale Nicola Zarra per 10-6 poi batte in finale Aldo Mauceri (Olympia Roma) per 10-3. Non conoscono rivali nella spada zero Chiara Spedicato e Andres Marcel Carrillo Ayala: la spadista delle Lame Azzurre Brindisi mette in riga Federica Cavallaro (Petrarca Padova, 10-0), Federica Ariaudo (Scherma Pro Vercelli, 10-3), Manuela Lanfranco (Marchesa Torino, 10-6), Alice Lambertini (Circolo Scherma Imola, 10-9) e in finale Valentina Lattanzi (Circolo Scherma Terni, 10-8). Il tecnico del Club Scherma Bari regola Paolo Fragomeni (Bottagisio Verona, 10-1), Carlo Zanna (Circolo Scherma Anzio, 10-4), Giuseppe De Stasio (Circolo Scherma Terni, 10-6), Mattia Pedone (Club Scherma Pesaro, 10-5) e in finale Tullio De Santis delle Fiamme Azzurre per 10-7. Si fermano sul secondo gradino del podio Francesca Zurlo del Circolo Schermistico Dauno nel fioretto 1 e Luigi Anastasia del Club Scherma Bari nella stessa categoria nella spada maschile, superati in finale rispettivamente da Maki Isomoto (Zinella Scherma) e Dennis Perrone (Accademia Marchesa Torino). Sul podio, oltre ai già citati Zarra e Talamo nella sciabola, vanno ricordate anche le fiorettiste del Dauno Laura Lotti nella categoria 0 e Maria Grazia Lattanzio nella categoria 2. Erano inoltre in gara sulle pedane di Roma, che hanno visto complessivamente la partecipazione di oltre 500 atleti, gli sciabolatori del Circolo Schermistico Dauno Carlo Nicastro, Gaetano Palumbo, Aurelia Anna Tranquillo, Francesca Zurlo e Daniela De Pellegrino e Claudio Cacciapaglia dell’Accademia Scherma Lecce, gli spadisti del Club Scherma Bari Roberto Lippolis, Cosimo Malvaso ed Andrea Vernaleone ed, ancora nella spada, Laura Lotti. Ai valenti schermitori che hanno onorato le categorie Master e lanciato la Puglia nei massimi livelli giunga il festosissimo plauso di tutto il nostro movimento!

Abbiamo 340 visitatori e nessun utente online

Partner