NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Puglia ad altissimi livelli in occasione della terza interregionale, disputata al PalaSele di Eboli, con la partecipazione di quasi mille atleti provenienti da ben sei regioni: Campania, Lazio, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria. Le soddisfazioni sono altissime nella spada, con due vittorie ed un secondo posto. Nella categoria Giovanissime la finale è stata un derby dell’Accademia Re Manfredi tra Irene Guerra ed Ilaria Olivieri, col successo di quest’ultima col punteggio di 10-8; entrambe, nei turni precedenti hanno superato nettamente le rispettive avversarie; nella stessa prova c’erano anche Chiara Fischetto e Serena Carrafa delle Lame Azzurre Brindisi, Valeria Gennaccari e Beatrice Gravili del Club Scherma Lecce, Marta Anna Ingrosso della Virtus Scherma Salento, la già citata Sofia Amidei e Stefania Benedetta Vitiello del Club Scherma Taranto. Tra gli spadisti della categoria Maschietti vince Raffaele Colaci della Lame Azzurre Brindisi, che regola in sequenza Alessandro Varriale (Nedo Nadi Salerno) per 10-2, Giovanni Cicirelli dell’Accademia di Scherma Calabrese) all’ultima stoccata, Francesco Noschese del Club Scherma Salerno per 10-8, Niccolò Intartaglia (Giannone Caserta) per 10-4 ed in finale Riccardo Di Martino del Club Scherma San Nicola ancora per 10-4; ottimo sesto posto per un altro spadista atleta delle Lame Azzurre Brindisi, Paolo Lanza; assieme a loro hanno gareggiato Alessio Ingrosso del Club Scherma Lecce, Sebastian Tomasicchio del Club Scherma Bari, Niccolò Scommegna dell’Accademia Re Manfredi, Alessio Stanelli delle Lame Azzurre Brindisi, Paride Longo, Riccardo Micati e Scipione Borghese dell’Accademia Scherma Lecce, Nicolò Murrone e Riccardo Castellano della Virtus Scherma Salento. Tra le Bambine accede nelle prime otto Ludovica Faraso del Club Scherma Taranto mentre Aurora Ingrosso della Virtus Scherma Salerno si ferma negli ottavi con Alice Camilla Patarnello dell’Accademia Scherma Lecce che accede al tabellone principale. Ottavo posto per Nicolò Morciano delle Lame Azzurre Brindisi fra i Giovanissimi, dove hanno raggiunto gli ottavi Luca Cianci del Club Scherma Bari ed Emanuele Tommasi della Virtus Scherma Salento; nel tabellone principale anche gli altri due virtussini Aurelio Sicuro e Cristiano Licci; completano l’elenco Gabriele Punzi dell’Accademia Scherma Lecce e Carlo Albano del Club Scherma Taranto. Nono posto per Lawrence Pascal Paolo Ferrandina del Club Scherma Bari tra i Ragazzi/Allievi, in cui erano in gara anche Andrea Amodio, Alberto De Giorgi (ambedue giunti agli ottavi) e Alessandro Demma del Club Scherma Lecce, Ivan Giuseppe Turi e Matteo D’Amico della Virtus Scherma Salento, Piernicola Leucci delle Lame Azzurre Brindisi, Nicola Di Somma, Francesco Fazio e Andrea Guida del Club Scherma Taranto ed Arcangelo Raffaele Fiore del Club Scherma Bari. Chiara Panzera del Club Scherma Lecce è decima nelle Ragazze/Allieve che ai nastri di partenza annoveravano anche Elena Polimeno delle Lame Azzurre Brindisi, Lucrezia Orlando del Club Scherma Lecce e Jasmine Amidei del Club Scherma Taranto. Evidentemente non appagata dalla vittoria nella spada, Ilaria Olivieri ha sfiorato un clamoroso bis nella giornata di domenica dedicata al fioretto conquistando l’argento: dopo aver sconfitto per 10-4 Virginia Varvella della Società Napoletana di Scherma, per 10-3 la compagna di club Irene Guerra (quinta classificata!) e per 6-3 Chiara Cosentino dell’Accademia di Scherma Reggio Calabria, l’atleta dell’Accademia Re Manfredi ha perso di strettissima misura (7-6) la finale contro Alice Mariani del Club Scherma Roma. In gara anche le due atlete dell’Accademia Scherma Bari Giorgia Maino ed Ingrid Skaug. Nei tabelloni maschili di fioretto il miglior piazzamento per la Puglia è il sesto posto di Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace dell’Accademia Scherma Lecce nella categoria Giovanissimi, in cui erano presenti anche Tomas Amato e Nicolò Lombardi dell’Accademia Scherma Bari. Per i Ragazzi/Allievi approda agli ottavi Dario Lenoci del Club Scherma Bari, rappresentato anche da Simone Caporusso, Mattia Biffi e Mariano Sanò; in pedana anche Emmanuel Venturini del Circolo Schermistico Dauno. Ottavi di finale raggiunti anche da Francesco Corsa del Circolo della Scherma Brindisi nella categoria Maschietti, in cui ha gareggiato anche Adriano Falcone dell’Accademia Re Manfredi. Tornando al fioretto femminile, ottavi raggiunti anche nella categoria Ragazze/Allieve da Serena Maria Di Benedetto e Sarah Mastrolitto del Circolo Schermistico Dauno Lara D’Agnano del Circolo della Scherma Brindisi; in pedana inoltre Chiara Lisi e Chiara Lucia Minna del Circolo Schermistico Dauno, Francesca Gramazio dell’Accademia Re Manfredi, Rebecca Maria D’Alonzo e Arianna Conserva del Club Scherma Bari. Parimenti agli ottavi approdano nella categoria Bambine Margherita Amodio e Gloria Di Gennaro del Club Scherma Bari e Federica Di Giorgio del Circolo della Scherma Brindisi; nel tabellone principale anche Viola Scarano (anche lei Circolo della Scherma Brindisi) e Clara Candela del Circolo Schermistico Dauno. Nella sciabola Ragazzi/Allievi vanno a premio Nicola Pio Guascito del Club Scherma San Severo (6°) e Valerio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno (8°), si fermano invece negli ottavi Antonio Miale, Vincenzo Cannelonga (entrambi del Club Scherma San Severo) e Gabriele Vetturi (Scherma Trani); inoltre in gara Matteo Samuele Masi, Matteo D’Amato e Walter Buenza del Club Scherma San Severo, Marco Rutigliano e Massimo Toscano della Scherma Trani, Alessandro Minna, Davide Ricciardi, Gioele Francesco Di Lago e Donato Curtotti del Circolo Schermistico Dauno. Accede ai quarti anche Martina Giancola del Club Scherma San Severo, settima nella categoria Ragazze/Allieve che vedeva in pedana anche Rossella Aurora Tursi della Scherma Trani. Nona tra le Bambine Sophia Bucci ed altrettanto tra le Giovanissime Gaia Carafa, entrambe del Club Scherma San Severo, che dopo una eccellente fase a gironi hanno inciampato nell’ostacolo degli ottavi di finale. Fra i Giovanissimi approdano agli ottavi Valerio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno e i due atleti della Scherma Trani Mauro Angelilli e Giorgio Palumbo; in gara anche Stefano Riccioni, Luigi Villani, Mario Rizzo e Felice Starace del Club Scherma San Severo e Domenico Zucaro della Scherma Trani. Nei Maschietti c’era Vincenzo Caccavelli del Club Scherma San Severo. Il Presidente ed i Consiglieri si compiacciono per i lusinghieri risultati e per la partecipazione, oltre ad incitare tutti verso il rush di fine stagione.

Data 2018-04-16
Dimensioni del File 3.09 MB
Download 57
Data 2018-04-16
Dimensioni del File 2.99 MB
Download 28

Abbiamo 1680 visitatori e nessun utente online

Partner