NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Ancora ottime notizie per la scherma pugliese da Adria, dove si sono disputati i Campionati a squadre di Serie B: dopo la doppia promozione festeggiata nella giornata di domenica dalle Lame Azzurre, salite in A2 con la spada maschile e in B1 con la spada femminile, sorridono nella sciabola Scherma Trani, promossa in A2 femminile, e Circolo Schermistico Dauno, salito nella B1 maschile. La Scherma Trani, con Emanuela Caricchia, Chiara Crocetta, Adriana Lattanzi e Nilde Specchio, si è classificata al terzo posto: dopo due vittorie e una sconfitta all’ultima stoccata nella fase a gironi, sono arrivati i successi per 45-11 col Fanum Scherma e 45-41 sul Club Scherma Varese poi, dopo il 40-45 al passivo nella semifinale con Il Meglio della Scherma Ottaviano è arrivata la vittoria nella finalina col Club Scherma Voltri, sconfitto largamente per 45-27. Oro in B2 e conseguente promozione anche per gli sciabolatori del Circolo Schermistico Dauno Roberto Bonsanto, Marco Mastrullo, Carlo Nicastro e Arnaldo Piserchia che hanno colto due vittorie su due nella fase a gironi acquisendo così il diritto di entrare in tabellone direttamente dai quarti, dove hanno sconfitto 45-24 Brianza Scherma; in semifinale è giunto il successo per 45-40 sull’Accademia Lame Romane ed in finale il 45-27 su La Farnesiana Parma. Sempre nella sciabola, un plauso va anche ai sanseveresi Mirko Buenza e Pietro Irmici che hanno trascinato il Circolo Scherma Lecco al primo posto nel campionato di B1 maschile con conseguente promozione in A2. Passando ai risultati degli altri team pugliesi, il Circolo Schermistico Dauno è ottavo nella B2 di fioretto femminile con Maria Grazia Lattanzio, Laura Lotti e Francesca Zurlo: le foggiane superano al primo turno la Scherma Bergamo per 45-27 ma nei quarti incassano un 45-36 al passivo dal Bentegodi Verona. Nella B2 di fioretto maschile il Circolo Schermistico Dauno (con Antonio Cagnazzo, Aristide Ferrante e Marco Virgilio) si ferma ai quarti e chiude al settimo posto: dopo aver superato 45-35 il Piccolo Teatro Milano arriva lo stop per 45-29 contro il Club Scherma Savona. Undicesimo il Club Scherma Bari con Marcello Bari, Francesco Fiore e Roberto Ronzulli: dopo aver perso al primo turno per 45-32 con l’Udinese Scherma, nella poule salvezza è arrivata la vittoria per 45-42 su Brianza Scherma ma la sconfitta per 45-43 con lo Sporting Center Prato che purtroppo condanna il team pugliese alla retrocessione. Nella Serie C1 di spada femminile erano presenti due squadre pugliesi: ottavo posto per il Club Scherma Bari (Roberta Azzollini, Claudia Beatrice Bagnato e Violeta Ramirez Peguero) che accede alla poule promozione ma soccombe per 45-39 nei confronti del Club Scherma Ancona, mentre il Club Scherma Taranto rappresentato da Alessandra Fumarola, Myriam Lucrezia Lecito e Sarah Solito si arena nella fase a gironi con una vittoria e una sconfitta.  Infine nella C1 di spada maschile il Club Scherma Lecce con Giorgio Lombardi, Giulio Martina, Lorenzo Scardino e Corrado Verdesca chiude al 10° posto dopo aver ottenuto due sconfitte e una vittoria nella fase preliminare. Agli schermidori pugliesi che si sono messi in evidenza nei campionati a squadre un plauso del Presidente del Comitato e dei Consiglieri pugliesi

Abbiamo 303 visitatori e nessun utente online

Partner