NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Agli Assoluti di Milano ha accarezzato la grande impresa Andres Marcel Carrillo Ayala: lo spadista cubano del Club Scherma Bari (stavolta nelle vesti di atleta) è giunto secondo nel tabellone di spada, superato solo in finale per 15-7 dall’azzurro delle Fiamme Oro Marco Fichera; nei turni precedenti erano arrivate nell’ordine le affermazioni su Davide Di Veroli (Verne Roma) per 15-10, Giorgio Ivaldi (Pompilio Genova) per 15-9, Matteo Beretta del Cus Pavia per 15-13 ed in semifinale su Federico Marenco (Delfino Ivrea) per 15-12; decimo posto per il leccese dell’Accademia Marchesa Torino Giulio Gaetani; in tabellone anche Vito Capuano del Club Scherma Bari. Sfortunato Luigi Samele nella sciabola: causa infortunio il foggiano delle Fiamme Gialle è stato costretto a rinunciare all’assalto che valeva le semifinali contro Giovanni Repetti e si è quindi classificato al quinto posto. Francesco Bonsanto delle Fiamme Oro si ferma agli ottavi ed è 14°, in gara anche Francesco D’Armiento (Fiamme Gialle), Raffaele Minischetti (che ha perso con il titolatissimo Occhiuzzi per una sola stoccata!) ed Emanuele Nardella del Club Scherma San Severo con Fabrizio Scisciolo della Virtus Bologna. Nella femminile nona nell’individuale Martina Criscio che però si rifà con gli interessi nella gara a squadre conquistando il titolo italiano con il Gruppo Sportivo Esercito grazie alla vittoria per 45-35 in finale sulle Fiamme Oro. Hanno gareggiato infine nel fioretto maschile il foggiano del Club Scherma Salerno Francesco Pio Iandolo ed il cubano del Club Scherma Bari Jesus Riano Torres. Nelle altre prove a squadre da segnalare il bronzo per Francesco D’Armiento con le Fiamme Gialle nella sciabola mentre nella spada il Club Scherma Bari con Andres Marcel Carrillo Ayala, Alessio Buono, Pasquale e Vito Capuano ottiene la prestigiosa permanenza in A1 superando nettamente nei play out la blasonata Mangiarotti Milano per 45-41 e l’Accademia Marchesa Torino (con Giulio Gaetani) per 45-38. I nostri ragazzi si confermano nel loro valore e portano a termine brillantemente il finale di una stagione ricca di successi.

Abbiamo 263 visitatori e nessun utente online

Partner