NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Un’idea, nata quasi per gioco, è diventata una bella manifestazione di scherma con il supporto delle istituzioni. Il suggestivo scenario del Castello di Corigliano d’Otranto ha fatto da cornice alla prima edizione del Torneo dei Torrioni, gara nazionale open di spada a squadre nata per una felice intuizione di Davide Tramacere, schermidore di origini pugliesi tesserato per il Piccolo Teatro Milano. L’iniziativa ha trovato terreno fertile con il sostegno del Club Scherma Lecce e di Giulio Martina con il patrocinio del Comune di Corigliano d’Otranto, grazie all’impegno del consigliere con delega allo sport Vito Moriero. Tanta passione, un elevato tasso tecnico e la voglia di stare insieme in amicizia sono stati gli altri ingredienti di un mix ben riuscito: non a caso le squadre che si sono formate per l’occasione erano composte da atleti provenienti da società diverse, proprio a sottolineare lo spirito dell’iniziativa. Nel tabellone maschile la vittoria è andata all’équipe degli Annientatori, formata da Giorgio Lombardi e Corrado Verdesca del Club Scherma Lecce, Giulio Gaetani dell’Accademia Marchesa Torino e Vito Capuano del Club Scherma Bari; piazza d’onore alla Vecchia Guardia con Giulio Martina, Alberto De Giorgio ed Andrea Amodio del Club Scherma Lecce e Mattia Loiacono del Club Scherma Taranto; il terzo gradino del podio è stato conquistato dalle Frecce Tricolori, con l’artefice dell’iniziativa Davide Tramacere (Piccolo Teatro Milano) insieme ad Oleg Orlando e Cesario Colitti, entrambi del Club Scherma Lecce; gli altri team erano i Compagni d’Arme di Mattia Ghidotti (Club Scherma Lecce), Federico Rodia e Mattia Sicoli (Lame Azzurre Brindisi) con Achille Reale (Pro Vercelli Scherma), nonché gli Highlanders di Roberto Lippolis e Luca Aprile del Club Scherma Bari con Nico Cucurachi della Virtus Scherma Salento. In campo femminile l’oro è stato conquistato dal quartetto delle Blue Swords, targato Lame Azzurre Brindisi, con Arianna Saracino, Maria Chiara Ingrosso, Chiara Maria Maestoso e Sofia Biscosi che hanno avuto la meglio sulle Tre Moschettiere Alice Spagnolo, Ludovica Montinaro (entrambe Club Scherma Lecce) e Matilde Elena Tramacere del Piccolo Teatro Milano. Le premiazioni sono state effettuate dal sindaco di Corigliano d’Otranto Dina Manti, dall’Assessore Regionale alla Formazione ed al Lavoro Sebastiano Leo e dal Delegato provinciale della Federscherma di Lecce Lucio Martina. Il Presidente del Comitato Regionale della Federscherma pugliese Matteo Starace, nel ringraziare le Autorità presenti e coloro che hanno consentito la buona riuscita dell’evento, plaude all’iniziativa ed auspica che tale iniziativa possa essere da stimolo per la realizzazione di prestigiosi progetti!

 

Abbiamo 603 visitatori e nessun utente online

Partner