NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Le pedane del Club Scherma Bari hanno tenuto a battesimo la stagione 2018/19 per il Trofeo del Sabato e per il Circuito Nazionale “Lui & Lei”: 41 i partecipanti alle gare di spada (26 nel tabellone maschile e 15 per quello femminile), 15 le coppie iscritte al Trofeo “Federico II e Costanza d’Aragona”. In base ad un format ormai consolidato, il circuito è articolato su sette prove: dopo la tappa inaugurale di Bari seguiranno quelle di Pistoia (10 e 11 novembre), Frascati (8 e 9 dicembre), Imola (5 e 6 gennaio), San Nicola la Strada (2 e 3 marzo) e Roma (6 e 7 aprile): accederanno alla fase finale i 18 migliori classificati nella spada maschile, le migliori 12 nella spada femminile e le prime 12 coppie. Nella spada maschile finale tra i beniamini di casa Vito Capuano ed Andres Marcel Carrillo Ayala, con quest’ultimo che l’ha spuntata all’ultima stoccata sul compagno di club. A completare il podio Riccardo Barionovi del Club Schermistico Partenopeo ed Andrea Russo del Club Scherma Formia, terzi ex aequo. Nel tabellone di spada femminile si è imposta Miriana Morciano delle Lame Azzurre Brindisi, vittoriosa col punteggio di 15-12 in finale su Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari; terzo gradino del podio per Elena Ferracuti dell’Accademia di Scherma Fermo e Fiorenza Vitelli del Club Schermistico Partenopeo. Miriana Morciano ha poi concesso il bis assieme al compagno di squadra Matteo Di Coste nella finale della prova a coppie valida per il circuito “Lui & Lei” (20-17 il punteggio dell’assalto decisivo); argento all’altra coppia delle Lame Azzurre Brindisi, formata da Pietro Rinaldi e Mariella Gigliola. Terzi Vito Capuano e Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari e Samuele Di Coste e Chiara Spedicato delle Lame Azzurre Brindisi. “La presenza di circa cinquanta atleti provenienti da cinque diverse regioni rappresenta un dato significativo per la nostra disciplina – così il Presidente Matteo Starace – ed inoltre la partecipazione di un atleta non vedente conferma la grande funzione sociale della scherma e l’attenzione verso i diversamente abili. Plaudo dunque agli amici del Club Scherma Bari  - con uno speciale ringraziamento al Vice Presidente del Comitato Pugliese Roberto Lippolis ed al Presidente del sodalizio Andres Marcel Carrillo Ayala -  per la loro cura e per l’accoglienza verso gli amici provenienti da altri territori”

Abbiamo 117 visitatori e nessun utente online

Partner