NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Si è aperta la stagione dei Cadetti con la prima prova nazionale di spada disputata a Legnano. Il miglior risultato per la scherma pugliese è il decimo posto di Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi, che ha superato nell’ordine Franco Alberto Petit Bon (Club Scherma Koala) per 15-9, Giacomo Contipelli (Club Scherma Apuano) 15-10, Edoardo Carriere (Club Scherma Roma) 15-3 e Guido Pirazzini (Schermistica Lughese) 15-9, ma all’altezza degli ottavi è incappato nel numero uno del seeding Simone Mencarelli dell’Isef “Meda” Torino che si è imposto per 15-5. Tra i 433 partecipanti hanno ben figurato gli altri nostri con il 46° di Filippo Scialanga del Club Scherma Bari ed a seguire Alberto De Giorgi del Club Scherma Lecce, Filippo Chinni (anche lui Club Scherma Bari), Mattia Ghidotti (Lame Azzurre Brindisi), Cesario Colitti ed Andrea Amodio (entrambi Club Scherma Lecce). Su 343 spadiste, accede al tabellone principale Liliana Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi, che chiude al 23° posto, dopo aver battuto Giulia Radicchio della Scherma Orvieto per 15-11, Martina Esposito del Club Scherma San Nicola per 15-12 e Federica Panfilio del Centro Scherma Latina all’ultima stoccata; una volta entrata nel main draw però ha pescato anche lei la numero uno del tabellone Francesca Parmesani dell’Unione Goriziana che l’ha spuntata per 15-13. Le altre pugliesi erano Chiara Maria Maestoso, Maria Chiara Ingrosso, Sofia Biscosi ed Arianna Saracino delle Lame Azzurre Brindisi, Lucrezia Orlando del Club Scherma Lecce ed Alessandra Fumarola del Club Scherma Taranto. La stagione dei Cadetti proseguirà nel prossimo fine settimana a Foggia con la prima prova dedicata a fioretto e sciabola. Il Presidente Matteo Starace invita tutti a credere nelle proprie capacità e nel lavoro con i propri tecnici così da poter proseguire serenamente nella stagione agonistica appena intrapresa.

Abbiamo 152 visitatori e nessun utente online

Partner