Arriva all’ultima giornata di gare ai Campionati Europei di Dusseldorf l’attesa medaglia per la scherma pugliese: se la aggiudica Luigi Samele, bronzo nella sciabola a squadre con i compagni Enrico Berré, Luca Curatoli ed Aldo Montano. Il quartetto del Commissario Tecnico Giovanni Sirovich si è imposto nei quarti di finale all’ultima stoccata sulla Georgia poi in semifinale è arrivato lo stop per mano della Germania padrona di casa, impostasi col punteggio di 45-42, ma nella finale per il terzo posto l’Italia ha regolato per 45-35 la Romania conquistando così la medaglia di bronzo. Lo sciabolatore foggiano delle Fiamme Gialle ha ottenuto un saldo positivo in tutte e tre le sfide, dopo aver chiuso la prova individuale al 22° posto, superato all’ultima stoccata dal francese Bolade Apithy nei sedicesimi di finale. Sfiora il podio a squadre invece Martina Criscio, che deve accontentarsi del quarto posto con le compagne Rossella Gregorio, Irene Vecchi e Sofia Ciaraglia: grande protagonista nelle vittorie contro Bulgaria (45-34 negli ottavi) e Azerbaigian (45-42 nei quarti), l’atleta del Gruppo Sportivo Esercito tesserata col Club Scherma San Severo si è fatta onore anche nella semifinale persa con la Russia per 45-39 e nella finale per il bronzo con la Francia, dove è stata artefice di una grande rimonta rifilando un parziale di 6-1 a Cecile Berder nel penultimo assalto, purtroppo poi vanificato dalla formidabile Manon Brunet che ha guidato le transalpine alla vittoria per 45-42. Nella gara individuale, anche Martina si è classificata al 22° posto: dopo aver fatto percorso netto nella fase a gironi, è stata beffata dalla romena Bianca Pascu per 15-12 nel tabellone delle 32. A Gigi e Martina i complimenti del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace a nome dell’intero Consiglio!