NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Nella prima prova di qualificazione Zona Sud disputata al PalaCus Unical di Rende la scuola pugliese domina nelle prove di sciabola con il successo di Gaia Carella su Martina Giancola nel tabellone femminile ed il terzo posto di Ciro Buenza nella prova maschile. Gaia Carella, vincitrice lo scorso anno di due medaglie di bronzo agli Europei Cadetti di Foggia, ha esordito in tabellone superando 15-5 Giulia Varricchio (Milleculure Napoli) poi ha messo in riga Rosa Carmen Misurelli del Club Scherma Napoli con un rotondo 15-0, Mariachiara Dotoli (Milleculure Napoli) per 15-10 e Greta Cecere del Circolo Schermistico Mazarese all’ultima stoccata; nella finale tutta pugliese Carella ha avuto la meglio col punteggio di 15-10 su Martina Giancola del Club Scherma San Severo che a sua volta, esentata dal primo turno della diretta, aveva superato nell’ordine Marika La Grutta del Circolo Schermistico Mazarese per 15-5, Viviana Varriale (Milleculure Napoli) per 15-10 e Camilla Avallone (Il Meglio della Scherma Ottaviano) per 15-11; erano inoltre presenti Emanuela Caricchia, Eliana Nappi ed Aleida Didonato del Circolo Schermistico Dauno, Chiara Crocetta e Nilde Specchio della Scherma Trani. Nel prova maschile terzo Ciro Buenza del Circolo Schermistico Dauno: nei primi due turni della diretta il foggiano si è sbarazzato agevolmente di Riccardo Ingargiola del Club Scherma Palermo (15-5) e di Matteo Migliaccio del Champ Napoli (15-6) poi nei quarti ha sconfitto 15-10 Mario Coltorti del Club Scherma Napoli ma in semifinale si è arreso all’ultima stoccata nei confronti del vincitore della gara Marco Elio Morone; gli altri pugliesi erano Marco Rutigliano, Gabriele Vetturi, Giuseppe Mongelli, Donato Carretta e Matteo Di Maggio per la Scherma Trani, Andrea Guida, Arnaldo Piserchia, Vincenzo Cannelonga, Davide Ricciardi ed Alessandro Minna del Circolo Schermistico Dauno. La scherma pugliese sale sul gradino più alto del podio anche nel fioretto maschile con Francesco Fiore del Club Scherma Bari: Fiore, secondo dopo la fase a gironi, parte nella diretta regolando per 15-4 il compagno di club Giammaria Biffi poi supera per 15-8 Francesco Marano del Cus Catania e per 15-7 Stefano Apolito del Club Scherma Salerno. Grande equilibrio nella semifinale, vinta su Massimo Arezzo della Scherma Modica all’ultima stoccata, mentre la finale contro Sebastiano Garro è senza storia e vede il fiorettista barese imporsi con un netto 15-3. Oltre a Francesco Fiore si qualifica anche l’altro pugliese Marco Virgilio del Daunia Fencing Club, che chiude al settimo posto: battuti per 15-3 Alfredo Iovino (Scherma Vesuviana) e per 15-12 Aristide Ferrante, pugliese in forza al Club Scherma Salerno, l’atleta foggiano si ferma nei quarti di finale, sconfitto col punteggio di 15-11 da Emiliano Natella del Club Scherma Salerno. Tra gli altri qualificati figurano altri due pugliesi: lo stesso Aristide Ferrante ed il suo compagno di club Matteo Patrone. Nel fioretto femminile sfiora la qualificazione Laura Lotti del Club Scherma Taranto, che si ferma nei quarti per mano di Marta Cannata del Messina Scherma, poi perde lo spareggio qualificazione contro Maria Carmen Coviello del Club Scherma Salerno e chiude all’ottavo posto; le altre pugliesi in gara erano Lara D’Agnano per il Circolo della Scherma Brindisi, Francesca Zurlo e Maria Grazia Lattanzio del Daunia Fencing Club. Complimenti vivissimi a tutti i nostri per l’eccellente performance in terra di Calabria da parte del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace!

Abbiamo 64 visitatori e nessun utente online

Partner