NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

L’emergenza legata al diffondersi del virus Covid-19 ha imposto le sue ferree regole anche nel mondo dello sport. La scherma ha dovuto adeguarsi ma, al di là del necessario stop all’attività agonistica, anche nelle diverse realtà locali i dirigenti stanno pensando a come ripartire quando la situazione lo consentirà. E la Puglia non fa eccezione, come conferma il Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace: “Siamo passati da una prima fase in cui la parola d’ordine è - ed al momento rimane - «Restare a casa» verso lo step successivo in cui, pur rispettando le limitazioni imposte per il bene di tutti, è necessario cominciare a rimboccarsi le maniche per programmare la ripartenza delle attività. Al riguardo devo rilevare che le società ed i dirigenti pugliesi si stanno dimostrando molto collaborativi: a loro, e ovviamente agli atleti con le loro famiglie, va il mio grazie per il senso di responsabilità dimostrato in questo difficile momento. La nostra fantastica disciplina ci insegna che, quando il traguardo ci sembra vicino, non si deve assolutamente abbassare la guardia per non vanificare l’esito finale dell’assalto; allo stesso modo non possiamo permettere ad un avversario invisibile di metterci all'angolo, abbiamo l’obbligo morale verso noi stessi e le persone a cui teniamo di affrontare la situazione a testa alta  rispettando le regole e dando prova del nostro carattere fino alla fine di questa sfida: in questo senso davvero la scherma è maestra di vita!”. Le iniziative allo studio per pianificare la ripresa delle attività e tenersi pronti per un nuovo inizio sono volte, in primo luogo, al sostegno alle nostre società - secondo le indicazioni della Federazione – a che si possano specificamente censire le criticità economiche ed auspicare i corrispondenti ausili. Inoltre, la Federscherma Puglia ha inteso intraprendere il progetto RMASport del dottor Angelo Donadeo, uno speciale ed innovativo percorso formativo che coinvolgerà tutte le figure legate all'atleta trasferendo loro gli  strumenti per gestirlo su ogni aspetto tecnico, comportamentale e Mentale. A breve, abbiamo in animo di rivolgere l’attenzione agli Aspiranti Arbitri, prevedendo delle sessioni on line, coordinate dai nostri esperti Lello Riontino ed Antonio Traiano e con il contributo del dottor Angelo Donadeo. “Lo slittamento di un anno delle Olimpiadi di Tokyo – interviene il Vicepresidente Roberto Lippolis – ci costringe a spostare in avanti programmazione ed obiettivi, ma di una cosa siamo certi: per Martina Criscio e Luigi Samele, le nostre punte di diamante che hanno ottenuto il pass per i Giochi, l’appuntamento è solo rinviato. Per Gigi sarà la degna conclusione di una carriera straordinaria mentre Martina arriverà all’appuntamento nel pieno della sua maturità”. Anche Emanuele Nardella, l’astro nascente della scherma pugliese e campione europeo Cadetti a Foggia2019, si associa a questo messaggio di speranza: “In questo momento siamo tutti chiamati a dare una ulteriore dimostrazione di responsabilità per non vanificare gli sforzi compiuti fino a adesso. Io personalmente sto seguendo, tramite dei gruppi Whatsapp che abbiamo creato, un percorso di allenamento da svolgere a casa sotto la guida a distanza di Maestro e Preparatore atletico e che mi tiene impegnato quotidianamente dal lunedì al venerdì: sapremo farci trovare pronti quando ci sarà da tornare in pedana ma per adesso continuiamo ad aiutarci l’un l’altro. Insieme ce la faremo!”.

Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online

Partner