NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Mondiali Master, doppietta anche per Gabriella Lo Muzio con il bronzo nell’individuale e l’oro a squadre!

Ancora una grande soddisfazione per la scherma pugliese in occasione dei Campionati del Mondo Master 2018 disputati a Livorno. Dopo la doppietta dello sciabolatore Carlo Nicastro, argento nell’individuale e oro a squadre, altra accoppiata per Gabriella Lo Muzio che si è aggiudicata il bronzo nell’individuale e l’oro nella prova a squadre. La sciabolatrice foggiana, anche lei – come Nicastro – tesserata per il Circolo Schermistico Dauno, ha superato nei sedicesimi con un netto 10-1 la francese Sylvie Zini, negli ottavi l’australiana di origini cinesi Min Yi Du per 10-5 e nei quarti la britannica Michele Narey per 10-7, ma in semifinale si è arresa col punteggio di 10-5 nei confronti dell’austriaca Dorothea Tanzmeister, che avrebbe poi vinto il titolo iridato superando in finale la tedesca Friederike Janshen. Nella stessa gara si ferma all’altezza dei sedicesimi l’altra foggiana del Dauno Concetta Talamo che, dopo un’ottima prima fase, inciampa contro la statunitense Dawn Wilson e chiude al 19° posto. La vittoria della squadra di sciabola femminile ha chiuso in bellezza la rassegna iridata disputata in Toscana: il team azzurro, oltre che da Gabriella Lo Muzio, era formato anche da Claudia Bandieri, Maria Teresa Conconi, Margherita Camerin ed Iris Gardini ed ha superato, al termine di una splendida prestazione corale, la Francia nei quarti per 30-27, gli Stati Uniti in semifinale per 30-25 e la Gran Bretagna in finale col punteggio di 30-26. Il bottino con cui la scherma pugliese torna da Livorno è quindi di due ori, un argento ed un bronzo. «I risultati ottenuti ai Mondiali Master da Gabriella e Carlo – dichiara con soddisfazione il Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace – sono la dimostrazione che con la scherma ci si può divertire e vincere davvero a tutte le età: siamo orgogliosi di voi!».

Carlo Nicastro duplica il successo: oro ed argento ai Mondiali Master di Livorno

Fantastica doppietta per Carlo Nicastro ai Campionati del Mondo Master in corso di svolgimento a Livorno: l’atleta del Circolo Schermistico Dauno, Consigliere Regionale della Federscherma in quota atleti, ha conquistato prima la medaglia d’argento nella gara individuale poi l’oro nella prova a squadre. Nel tabellone individuale Nicastro, dopo aver ottenuto sei vittorie su sei nella fase preliminare, ha eliminato nell’ordine il polacco Tomasz Jasinski per 10-2, l’olandese Aleh Pimenau per 10-6, l’ungherese Laszlo Takacsy per 10-7, il russo Sergey Lapshin per 10-9 e in semifinale il tedesco Hartmut Wrase sempre all’ultima stoccata ma in finale si è arreso per 10-8 all’altro azzurro Filippo Carlucci. Nella gara a squadre l’Italia, formata oltre che da Nicastro anche da Enrico Antinoro, Riccardo Carmina, Stefano Lanciotti, Francesco Eugenio Negro e Giulio Paroli, ha sconfitto la Gran Bretagna nei quarti per 30-20, la Russia in semifinale per 30-21 e la Francia in finale col punteggio di 30-20. Nel fioretto femminile 17° posto per l’altra atleta foggiana Maria Grazia Lattanzio, migliore delle azzurre in gara: dopo aver colto cinque vittorie su sei nella fase eliminatoria, l’atleta del Circolo Schermistico Dauno è caduta all’ultima stoccata nei confronti della canadese Coreen Sheardown. Le altre due pugliesi presenti a Livorno sono le sciabolatrici Concetta Talamo e Gabriella Lo Muzio, quest’ultima impegnata anche nella prova a squadre. Il Presidente Matteo Starace ed i Consiglieri formulano vivissime felicitazioni al bravissimo Carlo Nicastro per i prestigiosi allori conquistati che arricchiscono il suo già corposo palmares e l’albo d’oro della scherma pugliese!

Domenica 14 ottobre a Foggia scatta la stagione agonistica 2018/19

Si alza il sipario sulla nuova stagione agonistica in Puglia con la prima prova interregionale di qualificazione di spada che sarà ospitata a Foggia domenica 14 ottobre dal Circolo Schermistico Dauno. Sulle 13 pedane messe a disposizione della direzione di gara si sfideranno 51 atleti (36 nel tabellone maschile, con inizio alle ore 9.30, e 25 in quello femminile che scatta alle ore 12.00) in rappresentanza di otto società pugliesi (oltre al Circolo Schermistico Dauno, figurano Club Scherma Bari, Club Scherma Lecce, Club Scherma Taranto, Lame Azzurre Brindisi, Schermistica Santeramo, Accademia Scherma Bari e Virtus Scherma Salento) ed una lucana (Circolo Schermistico Matera). Sempre nella giornata di domenica 14 ottobre tornerà a riunirsi il Comitato Regionale con sette punti all’ordine del giorno; prevista inoltre la periodica riunione delle Società, con invito alla partecipazione esteso anche ai Delegati Provinciali. Sarà sicuramente una costruttiva occasione di confronto e di crescita all’alba di una stagione ricca di appuntamenti molto importanti per la scherma pugliese, dichiara il Presidente Matteo Starace.

CORSO PER ALLIEVI ISTRUTTORI DI PRIMO LIVELLO

E’ entrato nel vivo il Corso per Allievi Istruttori di Primo Livello della Federscherma Puglia, accreditato dal Consiglio federale su impulso del Settore Formazione diretto dalla carissima Donatella Bottura. I partecipanti provengono dall’intero territorio pugliese, compreso Balint Kiss, ungherese in Italia per il progetto Erasmus, con Giulio Montesardo, Felice Venza, Mariella Gigliola, Antonio Salatino, Nicolò Di Monte, Alessandro Sblano Savino, Chiara Crocetta, Antonella Acquaviva e Giulia Saponaro. Le lezioni sono state squisitamente ospitate dal Club Scherma Bari che ha posto a disposizione la propria Sala. Il primo ciclo, condotto dal Maestro Flavio Zumbo, ha interessato la Spada e si è svolto il 22 e 23 settembre; il 29 e 30 settembre è stata la volta del Fioretto con la direzione del Maestro Roberto Cazzato; la Maestra Ramona Cataleta ha impartito la Sciabola e gli elementi di Scherma Paralimpica il 6 e 7 ottobre. Prossimamente, il corso riprenderà con i profili di Scherma Storica e proseguirà con la Metodologia dell’Allenamento e dell’Insegnamento. Quest’anno in particolare abbiamo fortemente voluto l’iniziativa formativa tecnica di base - quella più importante per l’evoluzione dei maestri del futuro – e la nostra offerta è stata ripagato con una immediata e congrua richiesta di partecipazione, queste le parole del Vice Presidente Roberto Lippolis.

 

 

 

PARTITI DA BARI IL TROFEO DEL SABATO E IL CIRCUITO LUI & LEI

Le pedane del Club Scherma Bari hanno tenuto a battesimo la stagione 2018/19 per il Trofeo del Sabato e per il Circuito Nazionale “Lui & Lei”: 41 i partecipanti alle gare di spada (26 nel tabellone maschile e 15 per quello femminile), 15 le coppie iscritte al Trofeo “Federico II e Costanza d’Aragona”. In base ad un format ormai consolidato, il circuito è articolato su sette prove: dopo la tappa inaugurale di Bari seguiranno quelle di Pistoia (10 e 11 novembre), Frascati (8 e 9 dicembre), Imola (5 e 6 gennaio), San Nicola la Strada (2 e 3 marzo) e Roma (6 e 7 aprile): accederanno alla fase finale i 18 migliori classificati nella spada maschile, le migliori 12 nella spada femminile e le prime 12 coppie. Nella spada maschile finale tra i beniamini di casa Vito Capuano ed Andres Marcel Carrillo Ayala, con quest’ultimo che l’ha spuntata all’ultima stoccata sul compagno di club. A completare il podio Riccardo Barionovi del Club Schermistico Partenopeo ed Andrea Russo del Club Scherma Formia, terzi ex aequo. Nel tabellone di spada femminile si è imposta Miriana Morciano delle Lame Azzurre Brindisi, vittoriosa col punteggio di 15-12 in finale su Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari; terzo gradino del podio per Elena Ferracuti dell’Accademia di Scherma Fermo e Fiorenza Vitelli del Club Schermistico Partenopeo. Miriana Morciano ha poi concesso il bis assieme al compagno di squadra Matteo Di Coste nella finale della prova a coppie valida per il circuito “Lui & Lei” (20-17 il punteggio dell’assalto decisivo); argento all’altra coppia delle Lame Azzurre Brindisi, formata da Pietro Rinaldi e Mariella Gigliola. Terzi Vito Capuano e Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari e Samuele Di Coste e Chiara Spedicato delle Lame Azzurre Brindisi. “La presenza di circa cinquanta atleti provenienti da cinque diverse regioni rappresenta un dato significativo per la nostra disciplina – così il Presidente Matteo Starace – ed inoltre la partecipazione di un atleta non vedente conferma la grande funzione sociale della scherma e l’attenzione verso i diversamente abili. Plaudo dunque agli amici del Club Scherma Bari  - con uno speciale ringraziamento al Vice Presidente del Comitato Pugliese Roberto Lippolis ed al Presidente del sodalizio Andres Marcel Carrillo Ayala -  per la loro cura e per l’accoglienza verso gli amici provenienti da altri territori”

Abbiamo 123 visitatori e nessun utente online

Partner