NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Samele sul podio in Coppa del Mondo a Montreal

L’anno che culminerà con i Giochi Olimpici estivi Tokyo 2020 inizia bene per lo sciabolatore Luigi Samele: l’atleta foggiano delle Fiamme Gialle è infatti salito sul terzo gradino del podio in occasione della tappa canadese del Grand Prix FIE di sciabola disputata a Montreal: ha esordito in tabellone eliminando il sudcoreano Ha Hansol per 15-11 poi, col medesimo punteggio, ha superato i due compagni di nazionale Enrico Berrè e Dario Cavaliere; nei quarti ha poi avuto la meglio imponendosi per 15-10 sul biolimpionico ungherese Aron Szilagyi, garantendosi così l’accesso al podio ma in semifinale la sua corsa si è arrestata contro il francese Bolade Apithy, vittorioso per 15-8. Apithy ha poi vinto la gara superando in finale l’altro azzurro Luca Curatoli col punteggio di 15-12. Forza Gigi, Tokyo è sempre più vicina!

A Cosenza la prima prova di qualificazione per la Zona Sud

Il primo grande evento nazionale di questo anno olimpico è la prima prova di qualificazione che, per la zona Sud, si tiene al PalaCus Unical di Rende con l’organizzazione del Club Scherma Cosenza. Saranno circa 150 i partecipanti all’evento, di cui 28 pugliesi. La giornata di sabato è dedicata alle due prove di sciabola: nel tabellone femminile troviamo Gaia Carella (Champ Napoli), Martina Giancola (Club Scherma San Severo), Aleida Didonato, Eliana Nappi ed Emanuela Caricchia del Circolo Schermistico Dauno, Nilde Specchio e Chiara Crocetta della Scherma Trani; in campo maschile ci sono sei atleti del Circolo Schermistico Dauno (Ciro Buenza, Vincenzo Cannelonga, Andrea Guida, Alessandro Minna, Arnaldo Piserchia e Davide Ricciardi) e cinque della Scherma Trani (Marco Rutigliano, Gabriele Vetturi, Donato Carretta, Matteo Di Maggio e Giuseppe Mongelli). Domenica è invece di scena il fioretto: nel tabellone femminile ci sono Lara D’Agnano del Circolo della Scherma Brindisi, Laura Lotti del Club Scherma Taranto, Francesca Zurlo e Maria Grazia Lattanzio del Daunia Fencing Club; nella prova maschile Giammaria Biffi, Francesco Fiore e Roberto Ronzulli del Club Scherma Bari, Marco Virgilio del Daunia Fencing Club e i due pugliesi del Club Scherma Salerno Aristide Ferrante e Matteo Patrone. Contestualmente si terranno anche i campionati di Serie C2 di spada a squadre e sabato toccherà alle donne con tre società pugliesi in gara: Club Scherma Bari (con Saba Maiorano, Roberta Azzollini, Giulia Bisceglie e Violeta Ramirez Peguero), Club Scherma Taranto (Jasmine Amidei, Maria Chiara Ingrosso ed Arianna Saracino) e Daunia Fencing Club (Maria Emanuela La Torre, Francesca Zurlo e Maria Grazia Lattanzio). A tutti i pugliesi di scena in Calabria un grande in bocca al lupo da parte del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace e dell’intero Consiglio!

L’anno parte bene: Gaetani sul podio in Coppa del Mondo Under 20

Il 2020 si apre subito con un bel risultato per la scherma della nostra regione grazie al podio dello spadista pugliese Giulio Gaetani nella prova di Coppa del Mondo Under 20 disputata a Udine a cavallo dell’Epifania. L’atleta tesserato per l’Accademia Marchesa di Torino, primo dopo la fase a gironi, ha battuto nell’ordine i due azzurri Daniel Nacca per 15-5 e Giorgio Guerriero per 15-9, il belga Maxime Habran per 15-12, l’ungherese Jonathan Hamilton Meike per 15-10 ed il tedesco Paul Veltrup all’ultima stoccata. Ultima stoccata che però gli è stata fatale nella semifinale con l’altro azzurro Filippo Armaleo, poi vincitore della gara in virtù del 15-12 inflitto in finale al francese Kendrick Jean-Joseph. Il podio si completa con un altro atleta azzurro, Enrico Piatti. Sicuramente un inizio promettente per il nuovo anno, sottolineato dall’incoraggiamento del Presidente del Comitato regionale Federscherma Matteo Starace: avanti così!

Il Presidente Matteo Starace traccia il bilancio per la scherma pugliese nel 2019

Sicuramente è stato un anno molto importante per la scherma pugliese questo 2019 che va via lasciando tanti bei ricordi. Frammenti di emozioni che il Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Matteo Starace ha raccolto, custodendoli con cura: «Il 2019 ha visto la scherma pugliese grande protagonista sia sotto il profilo tecnico che sul piano organizzativo con i due straordinari eventi dedicati a Giovani e Cadetti e cioè i Campionati Europei di Foggia tra febbraio e marzo ed i Campionati Italiani di categoria a Lecce a fine maggio. In entrambi i casi va rivolto un plauso agli organizzatori, in particolare ai carissimi Renato Marino e Sari Greco, che con grande forza di volontà hanno creato i presupposti per poter ospitare questi prestigiosi appuntamenti, diventati anche l’occasione per una eccezionale opportunità di marketing territoriale. Aggiungiamo anche gli ottimi risultati che gli atleti pugliesi hanno ottenuto nelle due rassegne: a Foggia Emanuele Nardella ha conquistato due medaglie d’oro e Gaia Carella due di bronzo; a Lecce abbiamo registrato il secondo posto dello stesso Nardella e dello spadista brindisino Pietro Rinaldi. Eventi, dunque, che hanno fatto registrare un bilancio più che positivo». Sul piano dei risultati è stato un anno sicuramente generoso per la scherma pugliese in tutte le categorie. Detto degli exploit ottenuti da Cadetti e Giovani, Starace enumera gli altri successi: «Agli Assoluti di Palermo Gigi Samele ha vinto il titolo italiano di sciabola e Francesco D’Armiento di bronzo; nelle prove a squadre i due sono arrivati secondi con le Fiamme Gialle nella gara vinta dalle Fiamme Oro in cui figura l’altro pugliese Francesco Bonsanto. Samele ha inoltre ottenuto un argento europeo a squadre a Dusseldorf ed un bronzo iridato a squadre a Budapest. Ma in tutte le categorie sono giunti ottimi risultati, dal titolo italiano Master per la sciabolatrice Gabriella Lo Muzio al podio Under 23 per la spadista Miriana Morciano, senza dimenticare il bilancio del Gran Premio Giovanissimi con il secondo posto per Davide Cicchetti ed altri cinque piazzamenti sul podio. Bene anche i campionati a squadre, con la promozione per le Lame Azzurre Brindisi nella A2 di spada femminile, del Circolo Schermistico Dauno nella A2 di sciabola maschile e nella B1 di fioretto maschile per Circolo Schermistico Dauno e Club Scherma Bari». L’anno è stato molto vivace anche al di fuori delle pedane con due importanti progetti che hanno preso forma: «Dopo Bari, Lecce, Manduria e Brindisi il progetto “Una stoccata per la vita” ha vissuto un altro momento importante approdando anche in Capitanata e più esattamente a San Severo, proseguendo la fondamentale alleanza tra mondo dello sport, Esercito, Chiesa e istituzioni educative. Il Comitato Regionale pugliese ha inoltre attivato una prestigiosa partnership con il mental coach Angelo Donadeo, fautore del progetto “Resource Mind Activation” in occasione del corso per istruttori di primo livello, per favorire un approccio che tenga conto di tre aspetti ormai fortemente connessi fra di loro: mente, corpo e tecnica». Le aspettative per il nuovo anno sono elevate: «Sulla scorta dei risultati ottenuti in Coppa del Mondo – conclude Starace – speriamo di poter avere sulle pedane olimpiche di Tokyo due nostri atleti come Gigi Samele e Martina Criscio. Per scaramanzia preferiamo non aggiungere altro ma siamo certi che la scherma pugliese saprà essere protagonista anche nel 2020!».

CIRO SANTARCANGELO CI HA LASCIATI

Una triste notizia ha colpito la famiglia della scherma pugliese - ed in particolare la redazione del sito www.schermapuglia.it  - per l'improvvisa e prematura scomparsa del nostro webmaster Ciro Santarcangelo. Un malore improvviso lo ha strappato in ancor giovane età all'affetto dei suoi cari e ai suoi amici, fra i quali anche noi di Schermapuglia che avevamo condiviso con lui esperienze professionali estremamente significative ma anche piacevoli momenti conviviali in occasione di eventi particolari come la Riunione nazionale degli Esperti Webmaster del territorio in occasione delle finali dello scorso Gran Premio Giovanissimi. La sua capacità, la sua competenza ed i suoi consigli risultarono molto utili in quella circostanza così come in numerose altre occasioni: vogliamo ricordarlo così, costantemente impegnato ma sempre col sorriso sulle labbra e pronto alla battuta. Il nostro web site è stato il primo ad essere reso responsive. Ciao Ciro non ti dimenticheremo. Il Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace, unitamente a tutti i Consiglieri, esprime le più sentite condoglianze ai familiari.

Sottocategorie

Abbiamo 214 visitatori e nessun utente online

Partner