NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Gran Premio Giovanissimi 2019: il bilancio della Puglia

L’edizione numero 56 del Gran Premio Giovanissimi va in archivio allietato da buone notizie per la scherma pugliese rispetto ai risultati del 2018: se un anno fa infatti ci furono il secondo posto di Davide Cicchetti ed il terzo di Gaia Carafa, quest’anno il bottino parla di un secondo e cinque terzi posti. Alle conferme di Cicchetti e Carafa nelle rispettive categorie si sono infatti aggiunti i podi di Antonio Ciccone del Club Scherma San Severo nella Sciabola Maschietti, Martina Giancola del Club Scherma San Severo nella Sciabola Allieve, Marco Rutigliano della Scherma Trani nella Sciabola Allievi e Raffaele Colaci delle Lame Azzurre Brindisi nella Spada Giovanissimi. Con questi risultati la Puglia si è piazzata al tredicesimo posto nel medagliere per regioni ma in realtà solo Lazio, Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Campania e Toscana hanno raccolto più medaglie. In altri termini, è mancato l’acuto vincente ma il trend è comunque positivo. Ai sei podi complessivamente ottenuti vanno aggiunti il raggiungimento dei quarti di finale per Gabriele Vetturi della Scherma Trani nella Sciabola Allievi, gli ottavi centrati da Pietro Gianni Mastrolitto del Circolo Schermistico Dauno nella Sciabola Maschietti e da Ginevra Mangé dell’Accademia Scherma Lecce nella Spada Bambine ed altri 15 piazzamenti nei 32 per un totale di 24 accessi ai tabelloni principali, così distribuiti per società: 11 per la Scherma Trani, 5 per il Circolo Schermistico Dauno, 3 per il Club Scherma San Severo, 2 per Lame Azzurre Brindisi e Accademia Re Manfredi, uno per l’Accademia di Scherma Lecce. La ripartizione per arma rispecchia invece la tradizione della scherma pugliese, con 19 piazzamenti in tabellone per la sciabola, 4 per la spada ed uno nel fioretto. Il Gran Premio Giovanissimi 2019 fornisce dunque segnali incoraggianti ma anche indicazioni precise per il futuro della scherma pugliese. Il Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace ed i Consiglieri ringraziano gli Atleti che hanno tenuto alto il vessillo della nostra scherma alle finali di Riccione!

Riccione, terminato il 56° Gran Premio Giovanissimi con la piccola Ginevra Mangé che ha sfiorato la finale

La kermesse si è chiusa con un buon dodicesimo posto tra le Bambine da parte della spadista dell’Accademia Scherma Lecce Ginevra Mangé: dopo aver superato Flavia Rosatelli dell’Accademia Lame Romane per 10-6 e Margherita Ascani del Club Scherma Fabriano per 10-5, l’atleta salentina è stata fermata negli ottavi di finale per 10-3 da Gaia Olga Leocata del Mangiarotti Milano; in gara con lei c’erano anche Deva Pantaleo del Club Scherma Lecce e Carla Marie Rubino delle Lame Azzurre Brindisi Tra le  Giovanissime sono scese in pedana Giulia Piccirillo e Ludovica Faraso del Club Scherma Taranto con Aurora Ingrosso del Club Scherma Salento. A breve sul nostro sito istituzionale il sunto di tutte le gare per gli atleti pugliesi. A tutti va l’incondizionato plauso da parte del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace a nome dell’intero Consiglio!

Riccione, altro podio per la Puglia: Raffaele Colaci terzo nella Spada Giovanissimi

Ancora un podio per la Puglia alle finali del Gran Premio Giovanissimi, che volgono al termine alla Play Hall Arena di Riccione: Raffaele Colaci delle Lame Azzurre è terzo nella Spada Giovanissimi al termine di una splendida gara che lo ha visto mettere in riga Pierpaolo Vecchione (Partenope Napoli) per 10-1, Nicolò Bettinaglio (Bergamasca Scherma) per 10-2, Marco Belviso (Methodos Catania) all’ultima stoccata e poi nel tabellone principale Gabriele Centoscudi del Club Scherma Roma per 10-8, Dario Benetti delle Lame Trevigiane per per 10-7 ed Ettore Leporati (Milano Scherma) in un assalto molto tattico chiusosi sul punteggio di 7-6. In semifinale però Colaci ha ceduto all’ultima stoccata nei confronti di Matteo Utili (Circolo della Spada Cervia); al main draw approda anche Paolo Lanza, compagno di club, che supera tre turni della diretta ma viene fermato da Jacopo Del Torto (Pisa Scherma) e si piazza al 28° posto; in gara anche Alessio ingrosso del Club Scherma Lecce. Vanno ricordati anche i nostri negli altri tabelloni di spada: i Maschietti Alessandro Lanza, Matteo Caricato e Gian Marco Mancino delle Lame Azzurre Brindisi ed Aldo Cretì del Club Scherma Lecce; gli Allievi Lawrence Ferrandina e Giammaria Biffi del Club Scherma Bari, Riccardo Ingrosso, Alessandro Demma e Karol Elia Maggio del Club Scherma Lecce ed Andrea Bisconti delle Lame Azzurre Brindisi; i Ragazzi Nicolò Morciano delle Lame Azzurre Brindisi, Luca Cianci ed Emanuele Grossi del Club Scherma Bari ed Elia Altila del Club Scherma Lecce. Mercoledì 22 maggio si chiude l’edizione numero 56 del Gran Premio Giovanissimi con le ultime gare di spada femminile: Giovanissime con Ludovica Faraso e Giulia Piccirillo del Club Scherma Taranto ed Aurora Ingrosso della Virtus Scherma Salento e Bambine con Ginevra Mangé dell’Accademia Scherma Lecce, Deva Pantaleo del Club Scherma Lecce e Carla Marie Rubino delle Lame Azzurre Brindisi. Felicitazioni a Raffaele Colaci per il terzo posto, un abbraccio a tutti gli altri ed un incoraggiamento da parte del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace per le protagoniste delle ultime due gare della rassegna.

Consulta dei Presidenti a Riccione: novità in vista per i portali regionali

Tra le attività istituzionali previste nel corso delle Finali del Gran Premio Giovanissimi di Riccione, anche la Consulta dei Presidenti e dei Delegati Regionali che si è riunita per discutere di quattro punti posti all’ordine del giorno. Tra i presenti, naturalmente, il Presidente del Comitato Regionale pugliese Matteo Starace. In particolare, alla discussione del primo argomento – relativo ai siti internet dei Comitati Regionali – sono stati invitati a partecipare i responsabili dei portali web per ciascuna regione in vista del progetto di unificazione della struttura di ciascun sito, che andrà a ricalcare per sommi capi quella del sito federale. L’obiettivo è, entro la fine dell’anno solare, rendere più omogenea l’organizzazione dei flussi informativi di modo che, in collaborazione con Coninet, ciascun Comitato Regionale abbia a disposizione un contenitore identico nella forma rispetto a quelli delle altre regioni. La Puglia, che da questo punto di vista porta avanti uno dei siti più consultati, parte indubbiamente avvantaggiata avendo già alle spalle un consolidato lavoro di gestione e comunicazione dei dati. Per la discussione di questo argomento hanno partecipato per la Puglia il webmaster Ciro Santarcangelo ed il responsabile delle relazioni esterne del Comitato Regionale Siro Palladino che non hanno mancato di dare il loro apporto alla discussione. I lavori sono poi proseguiti con la trattazione degli altri tre punti all’ordine del giorno, relativi alla pianificazione dell’attività agonistica della spada, all’organizzazione dei Centri di Addestramento Territoriali riservati agli atleti Under 14 e dei Centri di Allenamento Federale ed infine del trattamento dei dati sensibili. Al termine dei lavori il Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia si è detto soddisfatto della proficua discussione emersa ed ha ringraziato la Federazione ed il Presidente della Consulta Matteo Autuori per l’opportunità e per lo stimolo offerto con queste costruttive occasioni di confronto.

Riccione, Olivieri nel main draw della Spada Ragazze

Alle finali del Gran Premio Giovanissimi in corso di svolgimento al Play Hall di Riccione il miglior risultato per la Puglia nella quarta giornata di gare è l’accesso di Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi nel tabellone principale delle Ragazze di Spada: l’atleta sipontina, entrata nelle migliori trentadue anche nel fioretto, ha superato Giulia Alecci del Circolo della Scherma Jonica per 15-5 e Visnja Perin dell’Udinese Scherma per 15-11 ma nei sedicesimi di finale è stata fermata da Giorgia Armaleo (Pompilio Genova) per 15-6 piazzandosi al 30° posto; sfiora l’ingresso nello stesso tabellone anche l’altra atleta dell’Accademia Re Manfredi Irene Guerra; le altre pugliesi erano Marta Anna Ingrosso della Virtus Scherma Salento, Valeria Gennaccari del Club Scherma Lecce e Sofia Amidei del Club Scherma Taranto. Ad un passo dal main draw anche Giammaria Biffi del Club Scherma Bari, in gara con Emmanuel Venturini del Circolo Schermistico Dauno nel Fioretto Allievi. Niccolò Lombardi e Tomas Amato dell’Accademia Scherma Bari hanno rappresentato la Puglia nel Fioretto Ragazzi; c’erano Elena Polimeno e Chiara Panzera del Club Scherma Lecce nella Spada Allieve. E con l’incoraggiamento da parte del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace!

Sottocategorie

Abbiamo 196 visitatori e nessun utente online

Partner