NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Terza Prova Interregionale Under 14 a Baronissi

A Baronissi, con l’organizzazione del Club Scherma Salerno, si tiene la terza prova interregionale di qualificazione con la partecipazione di ben 48 società, provenienti da cinque diverse regioni (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Molise). Dodici i nostri club e 105 i nostri ragazzi, sui 506 complessivamente iscritti. Il Circolo Schermistico Dauno è presente con 13 partecipanti; 12 il Club Scherma Bari ed il Circolo della Scherma Brindisi, 11 del Club Scherma Lecce e della Scherma Trani, 10 della Virtus Scherma Salento, 9 delle Lame Azzurre Brindisi, 7 dell’Accademia Scherma Bari, 6 del Club Scherma San Severo e dell’Accademia Re Manfredi, 5 del Club Scherma Taranto e 3 dell’’Accademia Scherma Lecce. Il programma si apre venerdì 22 marzo con la giornata dedicata alla sciabola: nei Maschietti sono in gara Emanuele Acquaviva e Carlo Giuseppe Soldano della Scherma Trani e Pietro Gianni Mastrolitto del Circolo Schermistico Dauno, tra i Giovanissimi Vincenzo Caccavelli del Club Scherma San Severo, nella categoria Ragazzi/Giovani Samuele Argiolas, Stefano Riccioni, Mario Rizzo e Felice Starace del Club Scherma San Severo, Davide Cicchetti, Gioele Francesco Di Lago, Alessandro Minna e Valerio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, Mauro Angelilli, Giorgio Palumbo e Marco Rutigliano della Scherma Trani. Nei tabelloni femminili abbiamo Greta Ferri e Flavia Volpe della Scherma Trani e Miryam Palmieri del Circolo Schermistico Dauno per le Bambine, Carlotta Laraia della Scherma Trani e Perla Marchese del Circolo Schermistico Dauno nelle Giovanissime, Martina Giancola del Club Scherma San Severo, Gaia Carafa del Circolo Schermistico Dauno, Arianna Rita Catanzaro, Aleida Didonato e Rossella Aurora Tursi della Scherma Trani nelle Ragazze/Allieve. Giornata di sabato dedicata a spadisti e spadiste: nei Maschietti sono iscritti Aldo Cretì del Club Scherma Lecce, Lorenzo Benetti del Club Scherma Taranto ed il quartetto delle Lame Azzurre Brindisi formato da Matteo Caricato, Alessandro Lanza, Samuele Leuzzi e Gian Marco Mancino; tra i Giovanissimi Paride Longo (Accademia Scherma Lecce), Sebastian Tomasicchio (Club Scherma Bari), Alessio Ingrosso (Club Scherma Lecce), Raffaele Colaci, Paolo Lanza ed Alessio Stanelli delle Lame Azzurre Brindisi, Riccardo Castellano e Nicolò Murrone della Virtus Scherma Salento; molto lungo l’elenco nei Ragazzi/Allievi, comprendente Giammaria Biffi, Lawrence Ferrandina e Arcangelo Raffaele Fiore del Club Scherma Bari, Elia Altilia, Alessandro Demma e Karol Elia Maggio del Club Scherma Lecce, Nicolò Morciano delle Lame Azzurre Brindisi, Francesco Carezza, Matteo D’Amico, Cristiano Licci, Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace, Gabriele Punzi ed Emanuele Tommasi della Virtus Scherma Salento; nelle Bambine ci sono Ginevra Mangè dell’Accademia Scherma Lecce, Ester Farfalla e Deva Pantaleo del Club Scherma Lecce; tra le Giovanissime Alice Camilla Patarnello dell’Accademia Scherma Lecce, Ludovica Faraso e Giulia Piccirillo del Club Scherma Taranto, Alice Corrado delle Lame Azzurre Brindisi ed Aurora Ingrosso della Virtus Scherma Salento; per le Ragazze/Allieve Arianna Conserva del Club Scherma Bari, Valeria Gennaccari, Beatrice Gravili, Chiara Panzera ed Elena Polimeno del Club Scherma Lecce, Sofia Amidei del Club Scherma Taranto, Irene Guerra ed Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi e Marta Anna Ingrosso della Virtus Scherma Salento. L’ultima giornata, domenica 24, è interamente dedicata al fioretto: per la categoria Maschietti sono iscritti Nicolò Nicassio dell’Accademia Scherma Bari, Luca Di Mattia dell’Accademia Re Manfredi, Davide Calianno ed Angelo Gabriele Perugino del Circolo della Scherma Brindisi, Andrea Gennaro Dana del Circolo Schermistico Dauno, Francesco Fiore, Michelangelo Ottomanelli e Francesco Maria Quartulli del Club Scherma Bari; nei Giovanissimi troviamo Adriano Falcone dell’Accademia Re Manfredi, Francesco Corsa del Circolo della Scherma Brindisi e Christian Venturini del Circolo Schermistico Dauno; nei Ragazzi/Allievi Tomas Amato e Nicolò Lombardi dell’Accademia Scherma Bari, Christian Zinzeri del Circolo della Scherma Brindisi, Emmanuel Venturini del Circolo Schermistico Dauno, Giammaria Biffi del Club Scherma Bari e Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace della Virtus Scherma Salento; tra le Bambine figurano Giorgia Sciancalepore dell’Accademia Scherma Bari, Tasha Rhodes Martinez e Giada Russi del Circolo della Scherma Brindisi, Giulia La Marca del Circolo Schermistico Dauno ed Anna Di Gioia del Club Scherma Bari; nelle Giovanissime Aurora Maria Aprile, Martina Cavaliere, Federica Di Giorgio, Viola Scarano ed Alice Tessari del Circolo della Scherma Brindisi, Clara Candela del Circolo Schermistico Dauno e Margherita Amodio del Club Scherma Bari; infine nelle Ragazze/Allieve Gaia Bux, Giorgia Maino ed Ingrid Skaug dell’Accademia Scherma Bari, Irene Guerra ed Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi, Lara D’Agnano del Circolo della Scherma Brindisi e Rebecca Maria D’Alonzo del Club Scherma Bari. A tutti i pugliesi in gara un grandissimo in bocca al lupo da parte del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace a nome dell’intero consiglio!

Seconda prova Cadetti, settimo posto per lo spadista Giulio Gaetani

Dopo il successo nel fioretto di Francesco Pio Iandolo, la seconda prova nazionale Giovani disputata a Roma ha riservato altri buoni piazzamenti per gli atleti pugliesi. Il migliore è il settimo posto dello spadista Giulio Gaetani, tesserato per l’Accademia Marchesa Torino, ha superato nell’ordine William David Sica (Scherma Ariccia) per 15-6, Giorgio Forti (Scherma Doc Saronno) per 15-3, Yuri Ceccanti (Circolo Scherma Navacchio) 15-8 e Gianpaolo Buzzacchino delle Fiamme Oro per 15-12 ma nei quarti di finale si è arreso di misura a Dario Remondini del Circolo Scherma Forlivese col punteggio di 15-13; lusinghiero risultato per Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi, che approda al tabellone principale e chiude al 19° posto (su ben 329 spadisti), fermato dal brasiliano Fabrizio Lazaroto per 15-7; gli altri nostri erano Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce ed, ancora delle Lame Azzurre, Samuele Erriquez, Corrado Verdesca, Federico Alfonso Rodia e Mattia Ghidotti con infine Filippo Scialanga e Giuseppe Gianuario del Club Scherma Bari. Nella sciabola maschile sono approdati in due (Fabrizio Maria Scisciolo, 11°, e Marco Mastrullo, 14°) agli ottavi di finale: lo sciabolatore della Virtus Bologna è caduto all’ultima stoccata nei confronti di Matteo Cederle del Petrarca Padova, lo sciabolatore del Dauno si è fermato con Mattia Rea del Champ Napoli, impostosi 15-12; nel. tabellone principale anche Emanuele Nardella (17°) e Ciro Buenza (24°), entrambi del Circolo Schermistico Dauno; si è invece fermato ad un passo dal main draw Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani, superato da Nardella nel derby pugliese dei trentaduesimi di finale; in gara anche Andrea Guida, Arnaldo Piserchia e Nicola Pio Guascito del Circolo Schermistico Dauno e Francesco Pio Iandolo del Club Scherma Salerno, reduce come detto dall’esaltante successo nella gara di fioretto. Nella prova femminile c’è subito il derby pugliese tra Gaia Carella (Champ Napoli) e Federica Maria Scisciolo (Virtus Bologna) vinto per 15-13 da quest’ultima che però nel turno seguente cede al fotofinish a Margherita Colonna del Club Scherma Torino. Al primo turno si è fermata anche Serena Pia D’Angelo della Scherma Trani. Nella spada femminile infine si fermano nel turno che apre le porte al tabellone principale Mariella Gigliola, Liliana Verdesca e Chiara Maria Maestoso delle Lame Azzurre Brindisi; in gara con loro anche Alice Rita Spagnolo e Letizia Orlando del Club Scherma Lecce. A tutti i nostri in gara a Roma il plauso del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace e di tutti i Consiglieri!

Il Fioretto d’Oro di Francesco Pio Iandolo vince a Roma nella Seconda Prova Nazionale Giovani

Scherma pugliese subito sul gradino più alto del podio nella prima delle tre giornate di gara valide per la seconda prova nazionale di qualificazione ai Campionati Italiani Giovani 2019: il foggiano Francesco Pio Iandolo, tesserato per il Club Scherma Salerno, si è aggiudicato la vittoria imponendosi in finale su Matteo Claudio Resegotti del Mangiarotti Milano per 15-8; dopo aver esordito in tabellone battendo 15-11 Edoardo Lemmi del Circolo Scherma Navacchio, segue il successo per 15-10 su Matteo Troiani (Bentegodi Verona) e poi la vera impresa nel superare la testa di serie numero 2 Tommaso Lombardi della Fides Livorno col punteggio di 15-13; poi, negli ottavi, è arrivata la vittoria per 15-10 su Alessandro Stella del Circolo Scherma Mestre, nei quarti il 15-12 ai danni di Pietro Velluti dell’Aeronautica Militare ed in semifinale l’affermazione per 15-9 a spese di Carmelo Fallica del Club Scherma Siracusa. Poi, come detto, la finale col milanese Resegotti vinta in scioltezza. Accede al tabellone principale con un onorevole prestazione anche Francesco Fiore del Club Scherma Bari che supera i primi due turni della diretta ma viene fermato proprio da Resegotti e chiude 30°; in gara anche Andrea Annicchiarico (Frascati Scherma), Marco Virgilio (Circolo Schermistico Dauno) e Matteo Patrone (Club Scherma Salerno). Al bravissimo Francesco Pio Iandolo l’applauso del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace e di tutto il Consiglio!

Trentuno pugliesi in pedana a Roma per la Seconda Prova Nazionale Giovani

Saranno oltre mille i partecipanti alla seconda prova nazionale Giovani in programma nel fine settimana a Roma. Fra di essi figureranno anche gli atleti andati a medaglia in occasione dei recenti Campionati Europei di categoria disputati a Foggia. Tra i pugliesi spiccano ovviamente i nomi di Emanuele Nardella e di Gaia Carella: lo sciabolatore del Circolo Schermistico Dauno, vincitore di due ori nella rassegna continentale, sarà in pedana assieme ai compagni di club Ciro Buenza, Nicola Pio Guascito, Andrea Guida, Marco Mastrullo ed Arnaldo Piserchia, oltre a Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani e Fabrizio Maria Scisciolo con la Virtus Bologna. Nella prova femminile, oltre a Gaia Carella del Champ Napoli, vincitrice di due bronzi europei, figurano anche Serena Pia D’Angelo della Scherma Trani e Federica Maria Scisciolo della Virtus Bologna. Ben rappresentata anche la spada: nel tabellone femminile ci sono Letizia Orlando ed Alice Rita Spagnolo del Club Scherma Lecce, oltre a Chiara Maria Maestoso, Liliana Verdesca e Mariella Gigliola delle Lame Azzurre Brindisi; nel maschile troviamo Filippo Scialanga e Giuseppe Gianuario del Club Scherma Bari, Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce, Mattia Ghidotti, Pietro Rinaldi, Samuele Erriquez, Federico Alfonso Rodia e Corrado Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi, nonché Giulio Gaetani che difende i colori dell’Accademia Marchesa Torino. Cinque infine i nostri nel fioretto: Francesco Fiore del Club Scherma Bari, Marco Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, Francesco Pio Iandolo e Matteo Patrone del Club Scherma Salerno ed Andrea Annicchiarico del Frascati Scherma. Il programma di gare si apre venerdì 15 marzo con le due prove di fioretto; sabato 16 in pedana spada femminile e sciabola maschile, domenica 17 spada maschile e sciabola femminile. A tutti i pugliesi a Roma l’incoraggiamento da parte del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Matteo Starace a nome dell’intero Consiglio!

Abbiamo 127 visitatori e nessun utente online

Partner