NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Foggia, i piccoli protagonisti delle pedane

Ancora una volta Foggia è stata spettatrice della carica dei tanti piccoli schermidori che scalpitano nelle fasce d’età promozionali e pre-agonistiche: per loro l’emozione dei primi timidi approcci con la pedana e la gioia di ricevere un piccolo premio al termine del loro percorso. Perché, come è stato detto a margine dell’evento, il bello di queste prove è che non ci sono vincitori e vinti ma solo vincitori. E allora è giusto ricordarli tutti, uno per uno, questi piccoli protagonisti: nella Promozionale di sciabola Antonio Capobianco, Luca Magistro, Vincenzo Muscatiello, Elena Napoli, Antonio Nigro, Marco Portincasa (tutti del Circolo Schermistico Dauno) e Cloe Di Canito (Club Scherma San Severo); nella sciabola Pre-Agonisti (cioè Esordienti e Prime Lame) Nicol Bentivoglio, Alice Coco, Maria Antonietta Stella Fiore e Gaia Tantimonaco del Club Scherma San Severo, Leonilde Buenza e Veronica Gitto del Circolo Schermistico Dauno e Carmen Troiso del Club Scherma San Marco in Lamis in campo femminile e Simone De Rosa, Lorenzo Di Francesco e Federico Gesualdi del Circolo Schermistico Dauno e Michele Pio Dilillo, Nicola Garofalo ed Edoardo Soldano della Scherma Trani in campo maschile; nel fioretto Promozionale Lorenzo Di Michele e Christian Tagarelli del Daunia Fencing Club, Francesco D’Oppido e Giovanni Norante dell’Accademia Scherma Termoli e Davide Lazzizzera del Club Scherma Bari; nel fioretto Pre-Agonisti femminile Elena Campanella, Giorgia Carafina, Angelica Danza, Benedetta Di Mola, Giulia Di Mola, Silvia La Gatta, Elisabetta Orlando e Francesca Torres del Daunia Fencing Club, Sara Carulli del Club Scherma Bari, Sofia Labella della Scherma Isernia ed Irene Bocchino dell’Accademia Scherma Termoli; nel fioretto Pre-Agonisti maschile Francesco Di Ronzo e Samuele Verni del Club Scherma Bari, Gennaro Ottieri del Circolo della Scherma Brindisi, Vincenzo Lorenzo D’Elia, Gabriele Della Croce, Luigi Garramone e Domenico Telesca della Schermistica Lucana Potenza, Luca Borgese ed Andrea Caposiena dell’Accademia Scherma Termoli e Gabriele Monaco della Scherma Isernia; infine nella spada Pre-Agonistica Daniele Nitti e Nicolò Giulio Panza del Club Scherma Bari, Roberto De Tommaso e Federico Lisi delle Lame Azzurre Brindisi Alessio Cardinale dell’Accademia di Scherma Lecce, Vincenzo Maria Marinaro del Club Scherma Taranto e Manuel Mastrogiorgio del TDL Scherma Campobasso. Il Presidente Matteo Starace ed i Consiglieri della Federscherma Puglia sono orgogliosissimi per il contributo fornito dai piccoli beniamini che hanno calcato le pedane foggiane.

Seconda Prova Under 14 a Foggia con Pre Agonisti e Promozionale

Le pedane del Circolo Schermistico Dauno ospiteranno nel fine settimana la seconda prova interregionale di qualificazione al Gran Premio Giovanissimi, accompagnata come ormai è consuetudine dagli eventi dedicati ai pre-agonisti (Prime Lame ed Esordienti) ed i nati nel 2012 che animeranno le prove Promozionali: i piccoli protagonisti di questo evento saranno complessivamente 50, in rappresentanza di 16 società provenienti da tre regioni diverse (Puglia, Basilicata e Molise). Per quanto riguarda invece le prove Under 14, per complessive 18 gare, i partecipanti saranno 138 di cui 112 pugliesi, 14 molisani e 12 lucani: 50 atleti nel fioretto, 45 nella spada e 43 nella sciabola. Per quanto riguarda le società pugliesi, quella più numerosa è il Circolo Schermistico Dauno con 21 partecipanti, poi il Club Scherma Bari con 17 iscritti seguito dalla Scherma Trani con 12, Daunia Fencing Club con 10, Virtus Scherma Salento con 9, Accademia Scherma Bari, Circolo della Scherma Brindisi e Lame Azzurre Brindisi con 8 a testa, Club Scherma Lecce e Club Scherma Taranto con 6, Club Scherma San Severo con 4 e Accademia Scherma Lecce con 3; Schermistica Lucana e Circolo Schermistico Matera le due società della Basilicata partecipanti mentre dal Molise ne giungono quattro: Scherma Isernia, Accademia Scherma Campobasso, TDL Campobasso e Accademia Scherma Termoli. Sabato si disputeranno tutte le gare di sciabola e fioretto, comprese le prove per Esordienti, Prime Lame e Promozionali; interamente dedicata alla spada la giornata di domenica. A tutti i partecipanti un caloroso in bocca al lupo da parte del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace a nome dell’intero consiglio!

Campionati del Mediterraneo, il “piccolo” Cicchetti centra il un argento ed un bronzo

L’Italia ha concluso con un bottino complessivo di 22 medaglie, di cui otto d’oro, sei d’argento ed otto di bronzo, la spedizione ai Campionati del Mediterraneo 2020 svoltisi a Tunisi. Tra i protagonisti di questa cospicua messe di allori anche lo sciabolatore pugliese Davide Cicchetti, che ha conquistato la medaglia di d’argento tra gli under 15, il bronzo tra i cadetti e l’ottava piazza nei Giovani: l’atleta in forza al Circolo Schermistico Dauno ha superato all’ultima stoccata nei quarti lo sloveno Peter Krajnc ma in semifinale ha ceduto per 15-9 allo spagnolo Santiago Madrigal, a sua volta sconfitto in finale col medesimo punteggio dall’altro azzurro Leonardo Tocci. Cicchetti ha chiuso invece all’ottavo posto la gara nella categoria Giovani, superato nei quarti di finale dall’atleta di casa Ahmed Ferjani per 15-10 dopo aver sconfitto al primo turno l’altro tunisino Chedi Gholamallah per 15-7. L’altro atleta pugliese in gara, Francesco Pio Iandolo, ha concluso invece al settimo posto la prova di fioretto Giovani dopo lo stop nel derby azzurro dei quarti di finale vinto da Giulio Lombardi all’ultima stoccata. Un plauso al bravissimo Davide ed a Francesco per la loro avventura in Tunisia!

Master, secondi posti per Lotti, Lo Muzio e Annicchiarico

La terza tappa del circuito nazionale Master, disputata a Cividale del Friuli, ha visto tre atlete salire sul secondo gradino del podio. Nel fioretto femminile M0 Laura Lotti del Club Scherma Taranto ha sconfitto 10-5 Lorena Corna (Scherma Bergamo) e 7-6 Martina Pregnolato delle Lame Gialloblu ma in finale ha dovuto alzare bandiera bianca nei confronti della fortissima Paola Quadri (Scherma Bergamo); per la portacolori del club jonico anche l’undicesimo posto nella spada. Nella sciabola femminile M2 Gabriella Lo Muzio del Circolo Schermistico Dauno supera col punteggio di 10-8 Monica Stocco delle Lame Gialloblu ma in finale cede il passo a Costanza Drigo delle Lame Tricolori. Sempre nella sciabola, ma nella categoria M0, è seconda la foggiana del Club Scherma Torino Roberta Annicchiarico che in semifinale sconfigge per 10-5 Martina Pregnolato delle Lame Gialloblu ma in finale soccombe ad Eleonora Schiappa (Farnesiana Parma). Sfiora il podio nel fioretto femminile M2 Maria Grazia Lattanzio del Daunia Fencing Club, che esce nei quarti per mano dell’atleta di origini cinesi dell’Accademia Scherma Cremona Wei Liqin. Il quadro dei risultati si completa col nono posto di Carlo Nicastro del Circolo Schermistico Dauno ed il 19° di Claudio Cacciapaglia dell’Accademia Scherma Lecce nella sciabola maschile M2 ed il 23° di Michele Zonno del Club Scherma Taranto nella spada maschile M1. Un plauso a tutti i Master pugliesi protagonisti della lunga trasferta in Friuli!

I Master fanno tappa a Cividale del Friuli

Appuntamento nel week end con la terza prova stagionale del circuito Master, che si disputa a Cividale del Friuli con la partecipazione di circa 450 atleti. La distanza non scoraggia il plotone di Master pugliesi che saranno ben rappresentati anche sulle pedane friulane: nel fioretto femminile tireranno Laura Lotti del Club Scherma Taranto (iscritta anche alla prova di spada) nella categoria M0 e Maria Grazia Lattanzio del Daunia Fencing Club (M2); nella sciabola femminile Gabriella Lo Muzio del Circolo Schermistico Dauno (M2) e la foggiana del Club Scherma Torino Roberta Annicchiarico (M0); nella sciabola maschile ci sono gli inossidabili Carlo Nicastro del Circolo Schermistico Dauno e Claudio Cacciapaglia dell’Accademia Scherma Lecce, entrambi nella categoria M2; nella spada, oltre la partecipazione bis di Laura Lotti, si segnala la presenza di Michele Zonno del Club Scherma Taranto negli M1. A tutti i Master pugliesi in gara a Cividale del Friuli un affettuoso in bocca al lupo!

Sottocategorie

Abbiamo 91 visitatori e nessun utente online

Partner