NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Riccione, doppietta pugliese con Cicchetti secondo e Rutigliano terzo nella sciabola Allievi

Altri due preziosi piazzamenti sul podio per la scherma pugliese nella terza giornata delle Finali del Gran Premio Giovanissimi in corso di svolgimento a Riccione: grandi soddisfazioni arrivano ancora dalla sciabola, che ha concluso il suo programma con l’accoppiata nella categoria Allievi con Davide Cicchetti del Circolo Schermistico Dauno e Marco Rutigliano della Scherma Trani. Cicchetti, dopo aver fatto l’en plein, mette in riga per 15-3 Luca Ciliberti del Club Scherma Ariete, per 15-12 Francesco Di Costanzo del Champ Napoli, Edoardo Orlandi del Club Scherma Varese con un netto 15-5, Vlad Covaliu (Puliti Lucca) per 15-12 e in semifinale Andrea Guardalà (Mazara Scherma) per 15-10 ma nella finale per il titolo italiano cede a Marco Stigliano del Champ Napoli per 15-8; sale sul podio anche Marco Rutigliano della Scherma Trani, anch’egli protagonista di una prima fase con percorso netto: supera 15-3 Riccardo Vitale delle Fiamme Oro, 15-10 Lorenzo Simionato dell’Officina della Scherma, 15-13 Edoardo Scacchia del Club Scherma Roma e Francesco Carinci del Petrarca Padova ma in semifinale si arrende per 15-5 a Stigliano; più che positivo anche l’ottavo posto di Gabriele Vetturi della Scherma Trani, fermato nei quarti da Guardalà sul 15-11; centrano l’accesso al tabellone principale anche Massimo Toscano (Scherma Trani, 29°) e Alessandro Minna (Circolo Schermistico Dauno, 30°); l’elenco dei nostri si completa con Davide Ricciardi del Circolo Schermistico Dauno e Pietro Fabiano della Scherma Trani.  Nella Sciabola Ragazzi accedono al tabellone principale Stefano Riccioni del Club Scherma San Severo (20°) e Valerio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno (31°); i loro compagni di avventura sono stati Felice Starace del Club Scherma San Severo e Mauro Angelilli, Giorgio Palumbo, Giuseppe Dragonetti e Lorenzo Papagno della Scherma Trani. La terza giornata di gare ha visto anche il debutto del fioretto: il miglior risultato di giornata in quest’arma per i pugliesi è stato il 17° posto nelle Ragazze di Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi (che era sesta al termine della fase a gironi); in gara con lei anche la compagna di club Irene Guerra e Giorgia Maino ed Ingrid Skaug dell’Accademia Scherma Bari; nella categoria Allieve Lara D’Agnano del Circolo della Scherma Brindisi, Rebecca Maria D’Alonzo del Club Scherma Bari e Gaia Bux dell’Accademia Scherma Bari; fra le Bambine Giada Russi (Circolo della Scherma Brindisi), Giorgia Sciancalepore (Accademia Scherma Bari), Anna Di Gioia (Club Scherma Bari) e Giulia La Marca (Circolo Schermistico Dauno). Da parte del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace e dei consiglieri un caloroso abbraccio ai protagonisti della terza giornata di gare e un incoraggiamento ai pugliesi in pedana nelle prossime giornate!

Riccione, Martina Giancola, Antonio Ciccone e Gaia Carafa sul podio!

Tre bronzi, tutti nella sciabola, per la scherma pugliese nella seconda giornata di gare per le finali del Gran Premio Giovanissimi in corso di svolgimento al Play Hall di Riccione: si tratta di Martina Giancola del Club Scherma San Severo nelle Allieve e di Antonio Ciccone (anch’egli del Club Scherma San Severo) tra i Maschietti Gaia Carafa del Circolo Schermistico Dauno fra le Ragazze. Terza fra le Allieve Martina Giancola del Club Scherma San Severo: numero 2 del seeding dopo la fase a gironi, travolge 15-2 Martina Russo del Club Scherma Salerno, supera 15-7 la bolognese Benedetta Maria Bernardi (Arcoveggio 2011), nei quarti elimina Maxime Espositi del Club Scherma Roma per 15-10 ma in semifinale cede per 15-6 per mano dell’altra atleta del Club Scherma Roma Maria Clementina Polli; seguono nel tabellone principale le tre atlete della Scherma Trani Aleida Didonato 17°, Rossella Aurora Tursi 19° ed Arianna Rita Catanzaro 30°. Podio anche nella Sciabola Maschietti per Antonio Ciccone del Club Scherma San Severo: dopo il filotto nella fase a gironi con sei vittorie su sei, ha eliminato Emanuele Rossi (Puliti Lucca) per 10-4, Nicolas Maccelli (Scherma Prato) per 10-8, l’altro sciabolatore lucchese Giorgio Marchini per 10-4 e Salvatore Liberato del Circolo Schermistico Mazarese per 10-5 ma la sua corsa si è fermata in semifinale con Leonardo Reale (Frascati Scherma), vincitore del titolo italiano; esce negli ottavi Pietro Gianni Mastrolitto del Circolo Schermistico Dauno, 15°, tre sciabolatori della Scherma Trani, accedono al tabellone principale: Emanuele Acquaviva si piazza 17°, Christian Sardella al 30°e Carlo Giuseppe Soldano al 31°; gli altri nostri erano Riccardo Maestri, Alessandro Di Nardo, Federico Francavilla e Antonio Forchignone del Circolo Schermistico Dauno e Luca Toscano della Scherma Trani. Gaia Carafa del Circolo Schermistico Dauno conferma il piazzamento dello scorso anno ed è terza classificata nelle Ragazze: dopo il percorso netto nella fase a gironi con sei vittorie in altrettanti assalti, ha inflitto punteggi pesantissimi alle prime tre avversarie sconfiggendo per 15-4 Loredana Rodilosso (Puliti Lucca) nei sedicesimi, addirittura per 15-1 Cristina Foggiano (Milleculure Napoli) negli ottavi e per 15-3 Margherita Giordani (Petrarca Padova) nei quarti ma in semifinale è caduta col punteggio di 15-13 a favore di Maria Fusco del Club Scherma Napoli. Nel Fioretto Maschietti infine erano in gara Michelangelo Ottomanelli, Francesco Florio e Francesco Maria Quartulli del Club Scherma Bari, Nicolò Nicassio dell’Accademia Scherma Bari, Davide Calianno del Circolo della Scherma Brindisi e Andrea Gennaro Danza del Circolo Schermistico Dauno. Vive felicitazioni ai tre bravissimi pugliesi saliti sul podio, ed un plauso a tutti gli altri dal Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace!

Riccione, i risultati della prima giornata per gli atleti pugliesi

Alla Play Hall Arena di Riccione è iniziato lo spettacolo della 56^ edizione del Gran Premio Giovanissimi con oltre 3200 atleti Under 14. Il miglior risultato di giornata per i nostri schermidori arriva dalla Sciabola Bambine con il 14° posto di Greta Ferri della Scherma Trani che supera 10-5 Federica Fallucchi dell’Accademia Musumeci Greco Roma, ma negli ottavi cede all’ultima stoccata nei confronti di Sofia Martinelli del Petrarca Padova, poi giunta sul podio; accede al tabellone principale anche l’altra tranese Flavia Volpe che viene superata 10-7 da Camilla Rizzello (Scherma Ariccia) e chiude al 21° . In gara anche Francesco Corsa del Circolo della Scherma Brindisi e Christian Venturini del Circolo Schermistico Dauno nel Fioretto Giovanissimi, Francesca Corrado, Carlotta Laraia (entrambe Scherma Trani) e Sophia Bucci (Club Scherma San Severo) nella Sciabola Giovanissime, Federica Di Giorgio Viola Scarano, Aurora Maria Aprile, Alice Tessari (tutte appartenenti al Circolo della Scherma Brindisi), Margherita Amodio e Giorgia Forlenza (ambedue del Club Scherma Bari) nel Fioretto Giovanissime.

Giovedì 16 maggio si assegnano quattro titoli ed ecco i pugliesi.

  • Fioretto Maschietti: Nicolò Nicassio - Accademia Scherma Bari; Davide Calianno - Circolo della Scherma Brindisi; Andrea Gennaro Danza - Circolo Schermistico Dauno; Francesco Florio, Michelangelo Ottomanelli e Francesco Maria Quartulli - Club Scherma Bari
  • Sciabola Ragazze: Gaia Carafa - Circolo Schermistico Dauno
  • Sciabola Maschietti: Alessandro Di Nardo, Antonio Forchignone, Federico Francavilla, Riccardo Maestri e Pietro Gianni Mastrolitto - Circolo Schermistico Dauno; Antonio Ciccone - Club Scherma San Severo; Emanuele Acquaviva, Christian Sardella, Carlo Giuseppe Soldano e Luca Toscano - Scherma Trani
  • Sciabola Allieve: Martina Giancola - Club Scherma San Severo; Arianna Rita Catanzaro, Aleida Didonato e Rossella Aurora Tursi - Scherma Trani.

Complimenti a chi ha gareggiato ed in bocca al lupo a tutti gli altri!

Al via il 56° Gran Premio Giovanissimi: nomi e numeri della Puglia in pedana a Riccione

Tutto pronto al Play Hall di Riccione per l’edizione numero 56 del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”, in programma da mercoledì 15 maggio a mercoledì 22 maggio. Saranno in totale 3244 gli iscritti, così suddivisi: 443 nelle gare di fioretto femminile, 677 nel fioretto maschile, 221 nella sciabola femminile, 379 nella sciabola maschile, 620 nella spada femminile, 904 nella spada maschile per 24 titoli italiani in palio. Di seguito il programma, con tutti gli atleti pugliesi in lizza. Il sipario si alza mercoledì 15 maggio con cinque gare in calendario: si parte col Fioretto Giovanissimi, che vede in pedana Francesco Corsa del Circolo della Scherma Brindisi e Christian Venturini del Circolo Schermistico Dauno; poi la Sciabola Giovanissime che presenta Sophia Bucci del Club Scherma San Severo con Francesca Corrado e Carlotta Laraia della Scherma Trani; con la Sciabola Bambine (Greta Ferri e Flavia Volpe della Scherma Trani); il Fioretto Giovanissime: Margherita Amodio e Giorgia Forlenza del Club Scherma Bari, Aurora Maria Aprile, Federica Di Giorgio, Viola Scarano e Alice Tessari del Circolo della Scherma Brindisi). La seconda giornata, giovedì 16 maggio, assegna altri quattro titoli: Fioretto Maschietti con Davide Calianno del Circolo della Scherma Brindisi, Andrea Gennaro Danza del Circolo Schermistico Dauno, Francesco Florio, Michelangelo Ottomanelli, Francesco Maria Quartulli del Club Scherma Bari e Nicolò Nicassio dell’Accademia Scherma Bari; Sciabola Ragazze con Gaia Carafa del Circolo Schermistico Dauno, Sciabola Maschietti con Antonio Ciccone del Club Scherma San Severo, Alessandro Di Nardo, Antonio Forchignone, Federico Francavilla, Riccardo Maestri e Pietro Gianni Mastrolitto del Circolo Schermistico Dauno, Emanuele Acquaviva, Christian Sardella, Carlo Giuseppe Soldano e Luca Toscano della Scherma Trani; infine la Sciabola Allieve con Martina Giancola del Club Scherma San Severo ed Arianna Rita Catanzaro, Aleida Didonato e Rossella Aurora Tursi della Scherma Trani. Cinque titoli in programma venerdì 17 maggio col Fioretto Bambine: Giorgia Sciancalepore dell’Accademia Scherma Bari, Anna Di Gioia del Club Scherma Bari, Giada Russi del Circolo della Scherma Brindisi e Giulia La Marca del Circolo Schermistico Dauno; Fioretto Ragazze: Irene Guerra ed Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi, Giorgia Maino ed Ingrid Skaug dell’Accademia Scherma Bari; Fioretto Allieve: Gaia Bux dell’Accademia Scherma Bari, Rebecca Maria D’Alonzo del Club Scherma Bari e Lara D’Agnano del Circolo della Scherma Brindisi; Sciabola Allievi: Davide Cicchetti, Alessandro Minna e Davide Ricciardi del Circolo Schermistico Dauno, Pietro Fabiano, Marco Rutigliano, Massimo Toscano e Gabriele Vetturi della Scherma Trani); Sciabola Ragazzi: Samuele Argiolas, Stefano Riccioni e Felice Starace del Club Scherma San Severo, Valerio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, Mauro Angelilli, Giuseppe Dragonetti, Giorgio Palumbo e Lorenzo Papagno della Scherma Trani. Sabato 18 maggio si chiude il programma di fioretto e si apre quello di spada: si assegnano i titoli del Fioretto Allievi: Giammaria Biffi del Club Scherma Bari ed Emmanuel Venturini del Circolo Schermistico Dauno; Spada Ragazze: Irene Guerra ed Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi, Valeria Gennaccari del Club Scherma Lecce, Sofia Amidei e Stefania Benedetta Vitiello del Club Scherma Taranto e Marta Anna Ingrosso della Virtus Scherma Salento; Fioretto Ragazzi con  Tomas Amato e Nicolò Lombardi dell’Accademia Scherma Bari; infine Spada Allieve con Chiara Panzera ed Elena Polimeno del Club Scherma Lecce. Dopo la giornata di riposo per domenica 19, dedicata alle attività istituzionali ed all’Assemblea Straordinaria federale, si riparte da lunedì 20 maggio con due gare al giorno, entrambe di spada, sino al termine della manifestazione, a partire dagli Allievi con Giammaria Biffi e Lawrence Ferrandina del Club Scherma Bari, Andrea Bisconti delle Lame Azzurre Brindisi, Alessandro Demma, Riccardo Ingrosso e Karol Elia Maggio del Club Scherma Lecce; oltre ai Ragazzi Luca Cianci ed Emanuele Grossi del Club Scherma Bari, Nicolò Morciano delle Lame Azzurre Brindisi, Elia Altilia del Club Scherma Lecce, Carlo Albano del Club Scherma Taranto e Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace della Virtus Scherma Salento. Martedì 21 è la volta dei Maschietti con Aldo Cretì del Club Scherma Lecce, Matteo Caricato, Alessandro Lanza e Gian Marco Mancino delle Lame Azzurre Brindisi, e dei Giovanissimi: Alessio Ingrosso del Club Scherma Lecce, Raffaele Colaci e Paolo Lanza delle Lame Azzurre Brindisi. Chiusura mercoledì 22 maggio con le Giovanissime Ludovica Faraso e Giulia Piccirillo del Club Scherma Taranto, Aurora Ingrosso della Virtus Scherma Salento e, nelle Bambine, Carla Marie Rubino delle Lame Azzurre Brindisi, Ginevra Mangé dell’Accademia Scherma Lecce, Deva Pantaleo del Club Scherma Lecce. In totale saranno dunque 97 gli atleti pugliesi partecipanti, così suddivisi per Società: 19 per la Scherma Trani, 14 per il Circolo Schermistico Dauno, 12 per il Club Scherma Bari, 10 per il Club Scherma Lecce, 9 per le Lame Azzurre Brindisi, 7 per Accademia Scherma Bari e Circolo della Scherma Brindisi, 6 per il Club Scherma San Severo, 5 per il Club Scherma Taranto, 4 per l’Accademia Re Manfredi, 3 per la Virtus Scherma Salento e una per l’Accademia Scherma Lecce. La suddivisione per arma invece vede 35 iscrizioni nella sciabola, 33 nella spada e 29 nel fioretto. Allo squadrone pugliese, che conta ben 16 partecipanti in più rispetto allo scorso anno, un grandissimo in bocca al lupo da parte del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace a nome dell’intero Consiglio!

Doppio sorriso in Coppa del Mondo a squadre: brindano Criscio a Tunisi e Samele a Madrid

Doppia soddisfazione per la sciabola italiana in Coppa del Mondo a squadre e doppia presenza pugliese sul podio con Luigi Samele e Martina Criscio. Nella tappa di Coppa del Mondo di sciabola maschile a squadre disputata a Madrid risuona l’Inno di Mameli grazie al quartetto composto da Gigi Samele, Enrico Berrè, Luca Curatoli ed il veterano Aldo Montano, che in Spagna ha colto il secondo successo stagionale dopo l’affermazione di Varsavia in febbraio: l’Italia ha esordito in tabellone spuntandola sulla Gran Bretagna per 45-42 poi nei quarti è arrivato il successo per 45-40 sulla Francia, in semifinale l’affermazione per 45-41 sull’Ungheria ed in finale un nettissimo 45-31 a spese della Russia. La splendida giornata della sciabola azzurra, che già aveva vissuto la gioia del primo posto nella prova maschile a squadre disputata a Madrid, si completa con la vittoria della squadra femminile nella gara di Coppa del Mondo svoltasi a Tunisi. E anche in questo caso sul podio c’è un’atleta pugliese: Martina Criscio. Il quartetto azzurro era formato nell’occasione anche da Sofia Ciaraglia, Rossella Gregorio ed Irene Vecchi: dopo il successo per 45-38 sulla Tunisia padrona di casa, l’Italia ha sconfitto la Cina per 45-40 ed il Giappone con un perentorio 45-30 ed al termine di una combattutissima finale ha avuto la meglio sull’Ucraina col punteggio di 45-42. Martina Criscio è stata grande protagonista soprattutto nel suo ultimo assalto in finale con l’ucraina Voronina, alla quale ha inflitto un parziale di 10-2 portando il punteggio dal 25-30 per le nostre avversarie al 35-32 per le Azzurre. Il nostro team di sciabola femminile torna dunque alla vittoria in Coppa del Mondo a distanza di poco più di un anno dall’ultima vittoria conseguita ad Atene il 18 marzo 2018. A Martina Criscio e Gigi Samele i complimenti del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace e dell’intero Consiglio!

Sottocategorie

Abbiamo 113 visitatori e nessun utente online

Partner