NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

A Caserta sei pugliesi nei tabelloni finali di spada Under 14

Sono sei i piccoli atleti pugliesi che hanno centrato l’accesso ai tabelloni principali nella seconda prova del Gran Prix Under 14 “Kinder + Sport” di spada disputata a Caserta. Nel corso della prima giornata il miglior piazzamento è il 14° posto di Lawrence Pascal Paolo Ferrandina del Club Scherma Bari nella categoria Ragazzi, che supera tre turni della diretta ma viene fermato negli ottavi sul 15-8 da Lucio Puliti del Club Scherma Roma; erano impegnati anche Alessandro Demma e Riccardo Ingrosso del Club Scherma Lecce con Nicola Di Somma, Andrea Guida e Francesco Fazio del Club Scherma Taranto. Il piazzamento viene replicato domenica tra i Giovanissimi da Enrico Petrelli del Club Scherma Lecce: anche per lui tre turni superati agevolmente ma all’altezza dei sedicesimi di finale scatta il disco rosso contro Riccardo D’Angelo (Club Scherma Città dei Mille); nella stessa gara entra fra i 32 anche Nicolò Morciano delle Lame Azzurre Brindisi. Accede al tabellone principale Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi, ventottesima nelle Giovanissime: dopo aver superato i primi due turni della diretta concedendo poco o nulla alle avversarie, l’atleta sipontina ha avuto la ventura di pescare proprio la vincitrice Alessia Chirico (Pro Patria Milano) che, al termine di un assalto molto tattico, si è imposta per 8-4; c’erano anche l’altra atleta dell’Accademia Re Manfredi Irene Guerra, con Beatrice Gravili e Valeria Gennaccari del Club Scherma Lecce, Sofia Amidei e Stefania Benedetta Vitiello del Club Scherma Taranto più Chiara Fischetto delle Lame Azzurre Brindisi. Main draw raggiunto anche da Alessio Ingrosso del Club Scherma Lecce nei Maschietti, che vedeva ai nastri di partenza anche Raffaele Colaci delle Lame Azzurre Brindisi e Niccolò Scommegna dell’Accademia Re Manfredi. Approda al tabellone principale nelle Ragazze Elena Polimeno del Club Scherma Lecce, in gara con la compagna di squadra Chiara Panzera. Tra le Allieve erano in gara Lucrezia Orlando del Club Scherma Lecce e Jasime Amidei del Club Scherma Taranto. Per gli Allievi infine sono scesi in pedana Cesario Colitti, Alberto De Giorgi ed Andrea Amodio del Club Scherma Lecce e Piernicola Leucci delle Lame Azzurre Brindisi. A tutti l’incentivo ad un sempre maggiore impegno in vista dei prossimi appuntamenti

Raffaele Minischetti sul podio ai Campionati Italiani Under 23

Anche Giulio Gaetani ottiene il bronzo podio ai Campionati Italiani Under 23 disputati a Colle Val d’Elsa. Nella sciabola, abbiamo il terzo posto per Raffaele Minischetti del Club Scherma San Severo che nei primi due turni della diretta elimina per 15-6 due avversari del Petrarca Padova, Marco Pluti e Francesco Soprana, nei quarti si impone per 15-10 su Jacopo Rinaldi (Puliti Lucca) ma in semifinale cede per due sole stoccate (15-13) nei confronti dell’atleta del Gruppo Sportivo Esercito Dario Cavaliere, che va poi a vincere il titolo tricolore. Nella stessa gara quinto l’atleta delle Fiamme Oro Francesco Bonsanto; il terzo pugliese in gara era Nicola De Meo dell’Accademia Musumeci Greco Roma. Terzo posto anche per Giulio Gaetani nella spada: l’atleta nato a Lecce, attualmente tesserato per l’Accademia Marchesa Torino, ha messo in fila Federico Bono (Mangiarotti Milano) per 15-8, Federico Ardesi (Pro Patria Milano) per 15-3, Vincenzo Santilio del Club Scherma Taranto per 15-6, Bernardo Crecchi del Cus Siena per 15-12 e Davide Canzoneri dell’Isef “Meda” Torino per 10-8 ma anche lui in semifinale si è arreso al vincitore in pectore della gara, Valerio Cuomo delle Fiamme Oro, impostosi per 15-9; accedono al tabellone principale anche Vito Capuano del Club Scherma Bari (20°), Samuele Di Coste delle Lame Azzurre Brindisi (25°) e Vincenzo Santilio del Club Scherma Taranto (30°), in gara anche William Venza ed Angelo Boccardi, anch’essi del Club Scherma Taranto, ed Antonio Salatino delle Lame Azzurre Brindisi. Nella spada femminile, si classifica undicesima Miriana Morciano delle Lame Azzurre Brindisi che accede al tabellone principale assieme alla compagna di squadra Mariella Gigliola, diciannovesima; completano Sarah Solito del Club Scherma Taranto e la pugliese della Tenax Bergamo Luna Maggio. Nel fioretto infine si classifica 18° Francesco Pio Iandolo del Club Scherma Salerno; in gara con lui anche il compagno di squadra Matteo Patrone, Aristide Ferrante del Circolo Schermistico Dauno e Gabriele Cangelosi del Club Scherma Roma. Ai premiati ed a tutti i pugliesi in gara l’abbraccio del Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace.

Martina Criscio ancora Oro in Coppa del Mondo

Nuova grande affermazione in ambito internazionale per Martina Criscio che in Grecia si aggiudica la prova di Coppa del Mondo di sciabola a squadre assieme alle compagne Rossella Gregorio, Loreta Gulotta ed Irene Vecchi, con la preziosa presenza del Maestro Benedetto Buenza. Ad Atene le azzurre hanno riscattato una prova individuale al di sotto delle attese, sfoderando una prestazione impeccabile, come testimoniano i risultati nei quattro turni ad eliminazione diretta: il quartetto italiano ha debuttato con un eloquente 45-23 sull’Azerbaigian, poi nei quarti ha travolto l’Ungheria per 45-25, in semifinale ha regolato gli Stati Uniti per 45-39 ed in finale è arrivato un netto 45-31 ai danni della Corea del Sud. Per la squadra del Commissario Tecnico Giovanni Sirovich è il secondo successo stagionale nel circuito di Coppa del Mondo a squadre dopo quello ottenuto a St. Niklaas. E’ salita sul gradino più alto del podio anche a Baltimora, nell’individuale la nostra Martina Criscio, atleta in regime di doppio tesseramento con il Club Scherma San Severo (dove si allena) ed il Gruppo Sportivo Esercito. Con Martina gioisce tutta la famiglia pugliese!

Foggia riceve il testimone da Sochi in vista degli Europei Cadetti e Giovani 2019

Di ritorno da Sochi, dove - in qualità di Presidente del Comitato Organizzatore Foggia 2019 - assieme al Sindaco del capoluogo dauno Franco Landella ha ricevuto la bandiera dell’organizzazione della prossima edizione dei Campionati Europei Giovani e Cadetti, il Presidente della Commissione Immagine federale Renato Martino snocciola il punto della situazione in vista di questo grande appuntamento «Il passaggio di testimone tra Sochi e Foggia rappresenta l’atto formale con cui siamo passati dalla fase preparatoria alla fase operativa. Il nostro cammino è partito un anno fa ed ora, ricevendo la bandiera, la Città di Foggia ha assunto l’impegno e l’onere di condurre in porto l’iter per la realizzazione della rassegna continentale. Il Comitato Organizzatore che ho l’onore di presiedere lavorerà con attenzione affinché tutti gli aspetti tecnico-organizzativi siano adempiuti con puntualità, sotto ogni punto di vista, dalla logistica alla promozione del territorio». La partnership con le istituzioni presenti sul territorio assume in questa prospettiva un passaggio fondamentale «Siamo aperti – prosegue Martino – al contributo di tutti coloro che vorranno proporsi per la buona riuscita dell’evento: in tal senso abbiamo coinvolto tutti gli istituti superiori di Foggia attraverso i progetti di Alternanza scuola/lavoro, l’Università e l’Accademia di Belle Arti ottenendo risposte molto interessanti. Ci auguriamo che questa opportunità possa essere per Foggia ed il suo territorio una grande vetrina per rilanciare l’immagine di una città che non aspetta altro per mostrare il suo volto migliore e tutto ciò che di bello ha da proporre ai suoi ospiti».

Otto Master pugliesi in gara a Busto Arsizio

Saranno otto i nostri a Busto Arsizio per la quinta nazionale del Circuito Master. Sei di essi appartengono al Circolo Schermistico Dauno: si tratta della fiorettista Maria Grazia Lattanzio, delle sciabolatrici Daniela De Pellegrino, Gabriella Lo Muzio e Concetta Talamo e degli sciabolatori Carlo Nicastro e Gaetano Palumbo, cui si aggiungono i tesserati per il Club Scherma Torino, il barese Davide Nicassio e la foggiana Roberta Annicchiarico, entrambi nella sciabola. Un grosso in bocca al lupo!

Abbiamo 63 visitatori e nessun utente online

Partner