NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Finali Under 14, bis tricolore di Emanuele Nardella!

La stagione perfetta di Emanuele Nardella ha trovato il suo compimento nelle finali  di Riccione: lo sciabolatore del Club Scherma San Severo ha conquistato il titolo italiano per la categoria Allievi bissando il tricolore conquistato lo scorso anno tra i Ragazzi; esentato dal primo turno della diretta, Nardella ha inflitto pesanti passivi agli avversari regolando 15-2 Matteo Ceccarelli del Circolo della Scherma Terni, 10-3 Alessandro Rizzi del Club Scherma Varese, 15-5 Niccolò Moriconi (anche lui del Circolo della Scherma Terni), 15-7 Leonardo Tocci (Frascati Scherma), 15-6 Leonardo Iovenitti del Club Scherma Roma ed, in finale, Guglielmo Venturi (anch’egli del club capitolino) per 15-6. A coronamento di un’annata memorabile Nardella, che ha fatto l’en plein in tutte le prove stagionali, ha ricevuto anche il Trofeo “Kinder + Sport”.  Ottavo Andrea Guida del Club sanseverese che ha superato 15-13 Andrea Andronico del Club Scherma Torino, 15-9 Niccolò Fanfani del Frascati Scherma ed Arnaldo Piserchia del Circolo Schermistico Dauno (nono classificato) all’ultima stoccata, sino ai quarti superato dal romano Iovenitti per 15-7. Oltre a Piserchia sono arrivati sino agli ottavi di finale anche Francesco Daniel Mascolo della Scherma Trani (13°) e Marco Mastrullo del Circolo Schermistico Dauno (16°); centrato l’accesso al tabellone principale anche da Alessio Virgilio. Gli altri pugliesi della sciabola Allievi sono stati Andrea D’Angelo del Club Scherma San Severo, Alessandro Sforza del Circolo Schermistico Dauno ed Alessandro Chieppa della Scherma Trani.

Leggi tutto: Finali Under 14, bis tricolore di Emanuele Nardella!

Finali da Riccione, Gaia Carafa sul podio!

Seconda giornata alla Play Hall di Riccione per le finali del Gran Premio Giovanissimi e secondo podio per la scherma pugliese: dopo la vittoria nella giornata inaugurale di Davide Cicchetti del Circolo Schermistico Dauno nella sciabola Giovanissimi, ha conquistato il terzo posto Gaia Carafa del Club Scherma San Severo nella sciabola Bambine che ha sconfitto in sequenza Ilaria Maugeri del Club Scherma Lecco per 10-7, Morena Manzo (Champ Napoli) col medesimo punteggio e la testa di serie numero due Giada Likaj della Virtus Bologna con un netto 10-3; in semifinale però la piccola sciabolatrice sanseverese ha ceduto, nonostante una generosa rimonta nel finale, per 10-8 nei confronti della forte atleta del Club Scherma Roma Elisabetta Borrelli, vincitrice tanto del Trofeo “Kinder + Sport” di categoria quanto del titolo italiano: successi che danno la misura di quanto sia stata importante la prestazione di Gaia Carafa. Per le altre gare di giornata, ha sfiorato l’accesso ai quarti nella sciabola Maschietti Marco Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, che ha chiuso al nono posto; in gara con lui anche Mauro Angelilli, Domenico Zucaro e Giorgio Palumbo della Scherma Trani e Stefano Riccioni, Mario Rizzo, Luigi Villani e Felice Starace del Club Scherma San Severo.

Leggi tutto: Finali da Riccione, Gaia Carafa sul podio!

Il Gran Premio Giovanissimi si apre col botto: Davide Cicchetti campione d’Italia, Martina Giancola ed Aleida Didonato ai piedi del podio!

Si alza il sipario sull’edizione numero 54 del Gran Premio Giovanissimi a Riccione ed è subito festa per la scherma pugliese con il titolo italiano di Davide Cicchetti nella sciabola Giovanissimi: l’atleta del Circolo Schermistico Dauno ha dominato la gara sin dalle prime battute risultando il migliore già nella fase a gironi. In virtù di tale piazzamento è stato esentato dal primo turno della diretta entrando in tabellone direttamente dai trentaduesimi di finale dove ha regolato per 10-4 Riccardo Foletto dell’Officina di Scherma. Nei due turni seguenti Cicchetti ha strapazzato due atleti del Club Scherma Varese (Giovanni Crosta per 10-1 nei sedicesimi e Edoardo Orlandi per 10-3 negli ottavi) e si è garantito il podio superando con un netto 10-2 Lapo Jacopo Pucci (Giardino Milano) nei quarti. Negli ultimi due assalti lo sciabolatore foggiano ha regolato altrettanti avversari del Champ Napoli imponendosi per 10-4 a Mattia Siano in semifinale e per 10-8 a Marco Stigliano nell’assalto valido per il titolo italiano. Cicchetti, che ha fatto il bis azzurro dopo il tricolore nella categoria Maschietti un anno fa, si è anche aggiudicato il Trofeo “Kinder + Sport” del 2017; nella stessa gara hanno centrato l’accesso al tabellone principale due atleti della Scherma Trani: Gabriele Vetturi, decimo, e Marco Rutigliano, 22°; hanno partecipato Massimo Toscano (anche lui della Scherma Trani) e Davide Ricciardi del Circolo Schermistico Dauno. Buoni piazzamenti anche nella sciabola Giovanissime, con due pugliesi tra le prime otto: Martina Giancola del Club Scherma San Severo ha chiuso al settimo posto e Aleida Didonato della Scherma Trani all’ottavo; colto l’accesso al tabellone principale anche da Arianna Rita Catanzaro della Scherma Trani, 19ma; ha gareggiato anche la compagna di club Rossella Aurora Tursi.

Leggi tutto: Il Gran Premio Giovanissimi si apre col botto: Davide Cicchetti campione d’Italia, Martina...

Master, ad Ariccia Forcella primo e Lo Muzio seconda

Ottimi risultati per la scherma pugliese nella sesta ed ultima gara di qualificazione del circuito Master, disputata ad Ariccia, con ben cinque piazzamenti sul podio. Lo sciabolatore foggiano dell’Aeronautica Militare Raffaele Forcella si è imposto nella categoria 0: esentato dal primo turno della diretta, ha regolato in sequenza Andrea Imperatrice del Club Scherma Roma per 10-5, Giacomo Mazzoni (Zinella Scherma) per 10-1, Gianluca Filippi (Musumeci Greco Roma) per 10-8 ed, in finale, Alessandro Lispi (anche lui dell’Accademia Musumeci Greco Roma) per 10-6. Argento per Gabriella Lo Muzio del Circolo Schermistico Dauno nelle categorie unificate 2-3 di sciabola femminile: dopo aver fruito di un bye negli ottavi, ha eliminato la compagna di club Concetta Talamo (sesta classificata) all’ultima stoccata ed in semifinale Anna Renna del Club Scherma Salerno per 10-8; la vittoria finale è andata a Margherita Camerin delle Lame Gialloblu col punteggio di 10-4. Bronzo nella sciabola 1 per Daniela De Pellegrino del Dauno che ha sconfitto all’ultima stoccata Alessandra Ramella Pairin dell’Isef “Meda” Torino; in semifinale è stata superata 10-2 da Costanza Drigo del Club Scherma Ariete;  sesta la compagna di squadra Stefania Saponaro.

Leggi tutto: Master, ad Ariccia Forcella primo e Lo Muzio seconda

Europei Under 23, argento a squadre per D’Armiento e Bonsanto

Ancora Puglia sul podio continentale degli Europei Under 23 con l’argento nella sciabola maschile a squadre: Francesco D’Armiento, già vincitore della medaglia d’oro nella prova individuale, e Francesco Bonsanto sono stati protagonisti assieme ai compagni di squadra Leonardo Affede e Federico Riccardi delle vittorie per 45-43 sull’Ungheria nei quarti e per 45-41 sulla Francia in semifinale. La medaglia d’oro è andata alla sorprendente Georgia, che in finale ha superato gli Azzurri col punteggio di 45-36. L’Italscherma,  prima nel medagliere, anche grazie al contributo dei pugliesi.

Leggi tutto: Europei Under 23, argento a squadre per D’Armiento e Bonsanto

Abbiamo 141 visitatori e nessun utente online

Partner