NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Raffaele Minischetti convocato in Azzurro per i Campionati Europei Under 23

Una bella notizia allieta la scherma pugliese con la convocazione in Nazionale del sanseverese Raffaele Minischetti per i Campionati Europei Under 23 individuali e a squadre, in programma dal 29 maggio al 2 giugno a Plovdiv in Bulgaria. Minischetti gareggerà tanto nella prova individuale, in calendario nella giornata inaugurale, quanto in quella a squadre, che si disputerà sabato 1° giugno, assieme ai compagni di Nazionale Alberto Arpino, Gherardo Caranti e Leonardo Dreossi. Altro motivo di orgoglio per la scherma pugliese è la convocazione del Maestro di sciabola foggiano Tommaso Dentico. Il Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace si felicita con il bravissimo Raffaele Minischetti e con tutto lo staff del Club Scherma San Severo e formula al nostro sciabolatore i più affettuosi incoraggiamenti per la competizione europea!

Coppa Italia ad Ancona: Miriana Morciano e Francesco Fiore, oltre a Fabrizio Scisciolo, qualificati per gli Assoluti di Palermo

Ad Ancona si è disputata nel fine settimana la fase nazionale di Coppa Italia alle 6 Armi con quasi  1100 atleti in gara. Di seguito i piazzamenti del gruppo di atleti pugliesi, folto come sempre. Nel fioretto maschile accede agli ottavi di finale Francesco Fiore del Club Scherma Bari che supera tre turni della diretta ma soccombe per 15-12 con Andrea Nigosanti del Club Scherma Pesaro e chiude al 16° posto, conquistando il prestigioso obiettivo della qualificazione agli Assoluti palermitani; in gara anche i due del Circolo Schermistico Dauno Marco Virgilio e Aristide Ferrante, il pugliese del Club Scherma Salerno Matteo Patrone e l’altro del Club Scherma Bari Roberto Ronzulli. Alessia Mininni del Circolo Schermistico Dauno era invece l’unica nel tabellone di fioretto femminile. Nella spada femminile il miglior piazzamento è il 14° posto di Miriana Morciano delle Lame Azzurre Brindisi che passa quattro turni della diretta ma negli ottavi perde per 15-11 contro Giordana Gallina (Methodos Catania), anche lei ci rappresenterà egregiamente a Palermo; le altre erano le sue compagne di club Mariella Gigliola, Chiara Maria Maestoso, Liliana Verdesca ed Arianna Saracino, nonché Claudia Beatrice Bagnato e Roberta Azzollini del Club Scherma Bari e Lucrezia Orlando del Club Scherma Lecce. Nella spada maschile entra nel tabellone principale Giulio Gaetani dell’Accademia Marchesa Torino: anch’egli supera tre turni della diretta ma cede all’ultima stoccata con Sergio Manzoni del Club Scherma Acireale e si piazza al 28° posto; gli altri pugliesi erano Mattia Loiacono, William Venza, Vincenzo Santilio e Kristoffer Illan Mandurrino del Club Scherma Taranto, Spiridione De Martino e Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Federico Alfonso Rodia, Corrado Verdesca e Antonio Salatino delle Lame Azzurre Brindisi, Giorgio Lombardi e Marco Massari del Club Scherma Lecce, Balint Kiss del Circolo Schermistico Dauno, Matteo Voto (in gara coi colori del Milano Scherma) e Marco Marra (per gli umbri del Circolo della Scherma Terni). Nella sciabola maschile è ottavo Fabrizio Maria Scisciolo (Virtus Bologna), che si ferma nei quarti per mano di Luca Fioretto del Club Scherma Roma, vittorioso per 15-11; accede al tabellone principale anche Marco Mastrullo del Circolo Schermistico Dauno, 29°, fermato dal felsineo Nico Ferioli per 15-12; c’erano anche del Dauno Emanuele Nardella, Ciro Buenza, Andrea Guida e Walter Buenza, Marco Domenico Pellegrino ed Alessandro Chieppa della Scherma Trani, Gaspare Lorenzo Venditti e Matteo Samuele Masi del Club Scherma San Severo ed il barese del Club Scherma Torino Davide Nicassio. Ricordiamo le pugliesi nella sciabola femminile, Gaia Carella del Champ Napoli, Emanuela Caricchia, Serena Pia D’Angelo e Chiara Crocetta della Scherma Trani, Sara Maggio del Circolo Schermistico Dauno, Roberta Annicchiarico del Club Scherma Torino e Federica Maria Scisciolo della Virtus Bologna. A tutti il plauso del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace!

L U T T O

Lo scorso 4 maggio è deceduto il geometra Vittorio FACCHINI, negli anni ’90 Presidente della società schermistica di Ortanova, periodo in cui il club dei reali siti si distinse per la conquista di 4 titoli italiani e numerosi altri successi. Tra gli ori in bacheca, quello conseguito ai Campionati italiani di 3^ categoria da suo figlio Libero, già riserva ai Mondiali Cadetti. Esempio di serietà, impegno, passione e profonda cultura sportiva, con il suo storico maestro ed amico, Antonello Casalucci, ha scritto una pagina importante dello sport ortese. A Libero ed a tutta la Famiglia Facchini le sentitissime condoglianze del Presidente Matteo Starace con i Consiglieri del Comitato e da tutte le società pugliesi.

Coppa Italia ad Ancona con 47 pugliesi in pedana

L’ultimo week end di scherma - prima delle attesissime finali under 14 di Riccione - è dedicato alla Coppa Italia che va in scena ad Ancona con oltre mille partecipanti e con 47 pugliesi. Si comincia venerdì con le due gare di fioretto: nel tabellone femminile è presente Alessia Mininni del Circolo Schermistico Dauno mentre nella gara maschile figurano Francesco Fiore e Roberto Ronzulli del Club Scherma Bari, Marco Virgilio e Aristide Ferrante del Circolo Schermistico Dauno ed il pugliese del Club Scherma Salerno Matteo Patrone. Sabato sono in programma sciabola femminile e spada maschile: nella sciabola troviamo Sara Maggio del Circolo Schermistico Dauno, Emanuela Caricchia, Chiara Crocetta e Serena Pia D’Angelo della Scherma Trani e tre pugliesi tesserate extra, Gaia Carella (Champ Napoli), Roberta Annicchiarico (Club Scherma Torino) e Federica Maria Scisciolo (Virtus Bologna); gli spadisti che daranno vita alla gara più numerosa della rassegna con ben 390 partecipanti, sono Filippo Scialanga e Spiridione De Martino del Club Scherma Bari, Federico Alfonso Rodia, Antonio Salatino e Corrado Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi, Balint Kiss del Circolo Schermistico Dauno, Giorgio Lombardi e Marco Massari del Club Scherma Lecce, Mattia Loiacono, Kristoffer Illan Mandurrino, Vincenzo Santilio e William Venza del Club Scherma Taranto, oltre agli extra Giulio Gaetani (Accademia Marchesa Torino) e Marco Marra (Circolo della Scherma Terni). Domenica sarà la volta della spada femminile e della sciabola maschile: le spadiste saranno Roberta Azzollini e Claudia Beatrice Bagnato del Club Scherma Bari, Mariella Gigliola, Chiara Maria Maestoso, Miriana Morciano, Arianna Saracino e Liliana Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi e Lucrezia Orlando del Club Scherma Lecce; gli sciabolatori in gara: Matteo Samuele Masi e Gaspare Lorenzo Venditti del Club Scherma San Severo, Ciro Buenza, Walter Buenza, Andrea Guida, Marco Mastrullo ed Emanuele Nardella del Circolo Schermistico Dauno, Alessandro Chieppa e Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani più gli extra Pietro Irmici del Club Scherma Lecco, Davide Nicassio del Club Scherma Torino e Fabrizio Maria Scisciolo della Virtus Bologna. A tutti i nostri alla ribalta delle finali di Coppa Italia un grande in bocca al lupo dal Presidente Matteo Starace!

Prestigiosa partnership tra la Federscherma Puglia ed il formatore Angelo Donadeo

Una importante innovazione è stata introdotta dal Comitato Regionale della Federscherma Puglia in occasione dei corsi per allievi istruttori di Primo livello con un ciclo di lezioni a cura del dottor Angelo Donadeo, Specializzato in Formazione e Preparazione mentale degli atleti: nativo di Brindisi, dopo la laurea si avvicina al mondo della formazione e della programmazione neurolinguistica; una passione che lo conduce negli Stati Uniti dove consegue la qualifica di Trainer direttamente da Richard Bandler co-fondatore della programmazione neurolinguistica. Tra gli obiettivi del dottor Donadeo, diffondere competenze ad alto livello tra tutti coloro che intendono accrescere i loro risultati sia nel settore professionale che sportivo. 

Ma come mai il nostro Comitato Regionale ha deciso di avviare questo progetto? Lo spiega il Presidente Matteo Starace La pratica sportiva, specie agonistica, non può fare a meno di tecnici formati ad alto livello sui tre aspetti fondamentali, che sono mente, corpo e tecnica. In particolare, è ormai fuori discussione che vada curato lo stato mentale dei nostri atleti prima che salgano sulle pedane di gara.  Al riguardo, oggi non è più sufficiente insegnare al meglio solo la tecnica ma per ottenere il massimo risultato è fondamentale che il tecnico stesso - sia durante la competizione che in sede di allenamento - sia in grado di intervenire ed offrire il miglior sostegno possibile. Una vera e propria evoluzione dei nostri tecnici che, una volta acquisiti questi potenti strumenti formativi, non correranno più il rischio di vedere vanificati i loro sacrifici. Per quanto ci riguarda, prima della preparazione mentale dedicata all’atleta, ci siamo posti il rivoluzionario obiettivo di incidere sui tecnici che abbiano il desiderio di migliorarsi offrendo loro una formazione d’eccellenza per gestire gli atleti a 360°. Prosegue il Vice presidente Roberto Lippolis “L’attuale governance pugliese desidera dunque conferire alla scherma un approccio adeguato ai tempi: abbiamo affidato l’egida della nuova formazione all’autorevolezza professionale del dottor Angelo Donadeo, intervenuto con il progetto RMA (Resource Mind Activation) Sport durante un modulo formativo degli allievi istruttori di primo livello tenutosi a Bari presso la Scuola Regionale dello Sport del Coni”. L’iniziativa è stata fortemente apprezzata dai nostri corsisti, rimasti colpiti dalla grande utilità: tutti i partecipanti hanno richiesto  di poter frequentare il percorso di specializzazione approfondito “RMA Sport", pienamente appoggiato dalla Federscherma pugliese ed organizzato dal dottor Donadeo in qualità di docente formatore, il cui logo assieme ai collegamenti sui social sono stati messi in evidenza nel nostro sito. Dall’iniziativa inoltre potrebbero nascere nuovi seminari di approfondimento su specifici argomenti con la partecipazione di tutti i tecnici pugliesi.

 

Sottocategorie

Abbiamo 134 visitatori e nessun utente online

Partner