NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Novanta atleti pugliesi di scena in Calabria per la Prima Prova Under 14

Oltre 200 partecipanti, espressione di 20 Società provenienti da Puglia, Basilicata e Calabria, per la prima prova interregionale di qualificazione al Gran Premio Giovanissimi in programma al Palazzetto dello Sport di San Pietro a Maida, in provincia di Catanzaro, sabato 10 e domenica 11 novembre ed organizzata dal Circolo Scherma Lametino. La delegazione di schermidori pugliesi, compresi Esordienti e Prime Lame, sarà composta da 90 atleti. Si parte sabato mattina con le prove di sciabola e fioretto. Nel fioretto Allieve/Ragazze figurano Irene Guerra e Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi, Lara D’Agnano del Circolo della Scherma Brindisi, Arianna Conserva e Rebecca Maria D’Alonzo del Club Scherma Bari. Nell’analogo tabellone maschile troviamo invece Giammaria Biffi e Mariano Sanò del Club Scherma Bari, Emmanuel Venturini del Circolo Schermistico Dauno e Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace della Virtus Scherma Salento. In pedana per le Allieve/Ragazze di sciabola ci sono Martina Giancola del Club Scherma San Severo, Gaia Carafa del Circolo Schermistico Dauno e Aleida Didonato della Scherma Trani. Molto lungo l’elenco dei pugliesi nel tabellone maschile Allievi/Ragazzi: Stefano Riccioni, Mario Rizzo, Felice Starace e Luigi Villani del Club Scherma San Severo, Davide Cicchetti, Gioele Francesco Di Lago, Alessandro Minna, Davide Ricciardi e Valerio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, Mauro Angelilli, Giorgio Palumbo, Marco Rutigliano, Massimo Toscano e Gabriele Vetturi della Scherma Trani. Nel fioretto Bambine tirerà Giada Russi del Circolo della Scherma Brindisi, nel fioretto Maschietti Angelo Gabriele Perugino del Circolo della Scherma Brindisi e Michelangelo Ottomanelli del Club Scherma Bari. Nel fioretto Giovanissime sono impegnate Federica Di Giorgio e Viola Scarano del Circolo della Scherma Brindisi, Margherita Amodio Gloria Di Gennaro e Giorgia Forlenza del Club Scherma Bari, nel fioretto Giovanissimi Francesco Corsa (Circolo della Scherma Brindisi) e Christian Venturini (Circolo Schermistico Dauno). Nella sciabola Bambine è iscritta Miryam Palmieri del Circolo Schermistico Dauno e nella sciabola Maschietti Antonio Forchignone, Riccardi Maestri e Pietro Gianni Mastrolitto sempre del “Dauno”. Nella sciabola Giovanissime partecipano Sophia Bucci (Club Scherma San Severo) e Sophia Renna (Circolo Schermistico Dauno) mentre tra i Giovanissimi c’è il solo Salvatore Giuseppe Mucciarone del Circolo Schermistico Dauno. Sempre nella giornata di sabato nella categoria Esordienti ci saranno i fiorettisti delle Lame Azzurre Brindisi Matteo lo Iacono e Gennaro Ottieri e lo sciabolatore del Club Scherma San Severo Domenico Montagano. Interamente dedicata alla spada la giornata di domenica. Si comincia con le Allieve/Ragazze e con Irene Guerra e Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi, Arianna Conserva del Club Scherma Bari, Chiara Panzera ed Elena Polimeno del Club Scherma Lecce, Sofia Amidei e Stefania Benedetta Vitiello del Club Scherma Taranto, Chiara Fischetto delle Lame Azzurre Brindisi e Marta Anna Ingrosso della Virtus Scherma Salento. Nella categoria Allievi/Ragazzi ci sono invece Giammaria Biffi, Lawrence Pascal Paolo Ferrandina, Arcangelo Raffaele Fiore, Luca Cianci e Gabriele Grossi del Club Scherma Bari, Alessandro Demma e Riccardo Ingrosso del Club Scherma Lecce, Andrea Bisconti e Nicolò Morciano delle Lame Azzurre Brindisi, Matteo D’Amico e Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace della Virtus Scherma Salento. Nella spada Bambine in pedana Ester Farfalla e Devia Pantaleo del Club Scherma Lecce e Carla Marie Rubino delle Lame Azzurre Brindisi, nella categoria Maschietti Aldo Cretì per il Club Scherma Lecce e Matteo Caricato, Alessandro Lanza, Samuele Leuzzi e Gian Marco Mancino per le Lame Azzurre Brindisi. Nelle Giovanissime troviamo Valeria Gennaccari e Beatrice Gravili del Club Scherma Lecce, Ludovica Faraso del Club Scherma Taranto, Alice Corrado delle Lame Azzurre Brindisi e Aurora Ingrosso della Virtus Scherma Salerno, fra i Giovanissimi Paride Longo (Accademia Scherma Lecce), Sebastian Tomasicchio (Club Scherma Bari), Alessio ingrosso (Club Scherma Lecce), Raffaele Colaci e Paolo Lanza (Lame Azzurre Brindisi) e Riccardo Castellano (Virtus Scherma Salento). Nelle Prime Lame di spada, infine, ci sono Martina Marra (Club Scherma Taranto), Carola Calogiuri (Virtus Scherma Salento), Luigi Gennaccari (Club Scherma Lecce) ed i gemelli Erik ed Erwin Fiaschi delle Lame Azzurre Brindisi. A tutti i pugliesi impegnati in Calabria un grandissimo in bocca al lupo dal Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace!

Sono 11 i Cadetti pugliesi qualificati per Ravenna

Si è completato l’elenco dei Cadetti pugliesi che hanno conseguito il lasciapassare per la prima prova nazionale Giovani alle sei Armi in programma a Ravenna nell’ultimo week end di novembre. Erano già noti i nominativi nella spada dopo la gara di Legnano, dove hanno conquistato il pass Alberto De Giorgi del Club Scherma Lecce, Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi e Filippo Scialanga del Club Scherma Bari nel tabellone maschile, oltre Lucrezia Orlando del Club Scherma Lecce, Chiara Maria Maestoso e Liliana Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi in quello femminile; dopo la prima prova di sciabola e fioretto disputata a Foggia, si sono aggiunti Francesco Fiore del Club Scherma Bari nel fioretto, Gaia Carella (tesserata Champ Napoli) nella sciabola ed il terzetto del Circolo Schermistico Dauno con Ciro Buenza, Marco Mastrullo ed Emanuele Nardella nella sciabola. Ai magnifici 11 Cadetti qualificati per Ravenna le congratulazioni della famiglia pugliese con un grosso in bocca al lupo!

Bastia Umbra, lusinghieri risultati dagli altri pugliesi

Ottima performance nella spada maschile, cui è stata interamente dedicata la giornata di domenica, per Vito Capuano del Club Scherma Bari che chiude al 16° posto, dopo aver dopo aver superato quattro turni ad eliminazione diretta eliminando, tra gli altri, anche il quotato numero 3 del tabellone Federico Vismara delle Fiamme Azzurre. Sempre sugli scudi Andres Marcel Carrillo Ayala (33°), Tecnico e Presidente del Club Scherma Bari, esentato dalla fase eliminatoria in quanto numero 3 del seeding; buon risultato per Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce, 53° sul nutrito lotto di 427 partecipanti e tra i migliori venti della categoria Giovani. In pedana gara anche Spiridione De Martino, Filippo Scialanga, Pasquale Capuano e Luigi Anastasia del Club Scherma Bari; Alberto De Giorgi del Club Scherma Lecce; Mattia Loiacono, William Venza, Vincenzo Santilio ed Angelo Boccardi del Club Scherma Taranto; Samuele Erriquez, Pietro Rinaldi, Corrado Verdesca, Federico Alfonso Rodia, Mattia Ghidotti ed Antonio Salatino delle Lame Azzurre, nonché i nostri Giulio Gaetani (Accademia Marchesa Torino) e Marco Marra (Circolo Scherma Terni). Nella prova femminile hanno partecipato Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari con Mariella Gigliola, Miriana Morciano, Chiara Spedicato, Maria Chiara Maestoso e Liliana Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi. Il gruppo dei fiorettisti era formato da Francesco Fiore (Club Scherma Bari), Marco Virgilio ed Aristide Ferrante (Circolo Schermistico Dauno), affiancati dagli altri pugliesi Francesco Pio Iandolo e Matteo Patrone (Club Scherma Salerno), Andrea Annicchiarico (Frascati Scherma) e Gabriele Cangelosi (Club Scherma Roma). Il Presidente  ed i Consiglieri elogiano tutti per aver portato in alto il vessillo della scherma pugliese sulle pedane di Bastia Umbra!

La Puglia riparte dalla sciabola: Martina Criscio prima e Luigi Samele secondo!

Comincia nel migliore dei modi per la scherma pugliese la tre giorni di gare in programma a Bastia Umbra per la prima prova nazionale di qualificazione alle 6 Armi. I nostri atleti infatti si sono esaltati nella sciabola, con la vittoria di Martina Criscio, in gara per il Gruppo Sportivo Esercito ed il Club Scherma San Severo, e l’argento di Luigi Samele delle Fiamme Gialle e della Virtus Bologna. Martina ha esordito nella fase ad eliminazione diretta regolando Giovanna Vezù del Petrarca Padova col punteggio di 15-8, cui ha fatto seguito un perentorio 15-4 ai danni di Arianna Sakellariou del Club Scherma Roma, negli ottavi affermazione per 15-9 nei confronti di Chiara Crovari (Frascati Scherma) poi il successo per 15-12 su Michela Battiston dell’Aeronautica Militare ha spalancato le porte del podio alla sciabolatrice pugliese che ha portato a termine il successo con due assalti combattuti decisi entrambi all’ultima stoccata su Caterina Navarria dell’Esercito in semifinale e su Sofia Ciaraglia delle Fiamme Oro in finale. Le altre pugliesi in gara erano Federica Maria Scisciolo della Virtus Bologna, Gaia Carella del Champ Napoli e Roberta Annicchiarico del Club Scherma Torino. Nel tabellone mascile, Gigi ha superato di slancio per 15-2 Alberto Fidanzi della Fides Livorno e per 15-3 Michele Pellegrino del Champ Napoli), per poi proseguire speditamente anche contro Francesco Soprana del Petrarca Padova (15-8), Alberto Arpino dei Vigili del Fuoco (15-7) e Riccardo Nuccio delle Fiamme Oro (15-4); più equilibrata la semifinale con il compagno di squadra delle Fiamme Gialle Enrico Berrè, sconfitto per 15-12, ma in finale la vittoria è andata a Luca Curatoli delle Fiamme Oro col punteggio di 15-13. Quanto agli altri pugliesi, si ferma negli ottavi Francesco Bonsanto delle Fiamme Oro,15°, mentre approdano al tabellone principale anche Francesco D’Armiento delle Fiamme Gialle (18°) e Raffaele Minischetti del Club Scherma San Severo (20°); in gara anche Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani, Ciro Buenza, Emanuele Nardella, Nicola Guascito, Andrea Guida, Marco Mastrullo, Arnaldo Piserchia e Walter Buenza del Circolo Schermistico Dauno, Gaspare Lorenzo Venditti, Antonio Miale, Vincenzo Cannelonga e Matteo Samuele Masi del Club Scherma San Severo ed il barese del Club Scherma Torino Davide Nicassio. Completa il lungo elenco dei nostri nella prima giornata la fiorettista foggiana del Club Scherma Salerno Ludovica Di Mola. Dal Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace le più vive felicitazioni a Martina Criscio e Gigi Samele per l’ottimo risultato!

Parte da Bastia Umbra, con 55 pugliesi, il cammino verso gli Assoluti di Palermo

La prima prova nazionale di qualificazione alle 6 Armi che si tiene nel fine settimana a Bastia Umbra apre il cammino verso i Campionati Italiani Assoluti di Palermo. Grandi numeri, con oltre 1500 partecipanti, per i tre giorni di gare e ben 55 atleti pugliesi in lizza. Si parte venerdì 2 novembre con tre gare in programma: nella sciabola maschile figurano Ciro Buenza, Walter Buenza, Nicola Pio Guascito, Andrea Guida, Marco Mastrullo, Emanuele Nardella ed Arnaldo Piserchia del Circolo Schermistico Dauno; Vincenzo Cannelonga, Matteo Samuele Masi, Antonio Miale, Raffaele Minischetti e Gaspare Lorenzo Venditti del Club Scherma San Severo; Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani; Francesco D’Armiento e Luigi Samele delle Fiamme Gialle;  Francesco Bonsanto delle Fiamme Oro;  il barese del Club Scherma Torino Davide Nicassio. Quattro le pugliesi in gara nel tabellone di sciabola femminile: Martina Criscio per il Gruppo Sportivo Esercito, Gaia Carella per il Champ Napoli, Roberta Annicchiarico per il Club Scherma Torino e Federica Maria Scisciolo della Virtus Bologna. Anche una pugliese in lizza nel fioretto e cioè Ludovica Di Mola coi colori del Club Scherma Salerno. Due le gare in programma sabato 3: nella spada femminile partecipano cinque atlete delle Lame Azzurre Brindisi - Mariella Gigliola, Maria Chiara Maestoso, Miriana Morciano, Chiara Spedicato e Liliana Verdesca - oltre Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari. Nel fioretto maschile troviamo Aristide Ferrante e Marco Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, Francesco Fiore del Club Scherma Bari, nonché Francesco Pio Iandolo e Matteo Patrone per il Club Scherma Salerno, Andrea Annicchiarico per Frascati Scherma e Gabriele Cangelosi per il Club Scherma Roma. La giornata di chiusura di domenica 4 è interamente dedicata alla spada maschile con Luigi Anastasia, Pasquale Capuano, Vito Capuano, Andres Marcel Carrillo Ayala, Spiridione De Martino e Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Samuele Erriquez, Mattia Ghidotti, Pietro Rinaldi, Federico Alfonso Rodia, Antonio Salatino e Corrado Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi, Angelo Boccardi, Mattia Loiacono, Vincenzo Santilio e William Venza del Club Scherma Taranto, Alberto De Giorgi e Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce ed ancora Giulio Gaetani per l’Accademia Marchesa Torino e Marco Marra per il Circolo della Scherma Terni. A tutti gli atleti pugliesi in grosso in bocca al lupo da tutto il Comitato FIS Puglia!

Abbiamo 108 visitatori e nessun utente online

Partner