NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Scherma per non vedenti, Rafaschieri settimo a Napoli

L’istituto "Domenico Martuscelli" di Napoli ha ospitato la Seconda Prova Nazionale di scherma per non vedenti, nuovo step di avvicinamento ai Campionati Italiani di specialità in programma a Palermo nel mese di giugno. Brillante prestazione per lo spadista del Club Scherma Bari Vito Rafaschieri: il 46enne spadista pugliese ha conquistato un onorevole settimo posto nella gara vinta dal romano Roberto Remoli del Circolo Scherma Appio; dopo aver superato 10-8 negli ottavi Giuseppe Rizzi dell’Accademia Milano, Rafaschieri si è fermato nei quarti sul punteggio di 10-4 contro Carmelo Guerrieri della Scherma Modica, finalista della prova. Il bel risultato di Rafaschieri è doppiamente meritevole di elogio, non solo sotto il profilo strettamente tecnico ma anche e soprattutto per aver dimostrato ancora una volta che la scherma è davvero uno sport per tutti! Il Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace rivolge un incondizionato plauso al bravissimo Vito Rafaschieri ed a tutti gli amici del Club Scherma Bari per questa straordinaria manifestazione di volontà e passione.

Sulmona, Under 14 di sciabola a squadre: Trani sfiora il podio

Nella gara che ha assegnato i titoli italiani a squadre di sciabola Under 14 erano presenti tutte e tre le società pugliesi che curano particolarmente quest’arma. Brillante performance per la Scherma Trani, che nella giornata di domenica, dedicata alle categorie maggiori, ha sfiorato il podio sia in campo maschile che nel tabellone femminile. Nelle Ragazze/Allieve la squadra formata da Arianna Rita Catanzaro, Aleida Didonato e Rossella Aurora Tursi ha chiuso all’ottavo posto: dopo aver sconfitto al primo turno la Virtus Bologna per 45-30, è stata fermata nei quarti dal Petrarca Padova per 45-32. Tra i Ragazzi/Allievi Trani si è classificata al quinto posto: il terzetto formato da Marco Rutigliano, Massimo Toscano e Gabriele Vetturi ha fruito di un bye nel primo turno, negli ottavi ha vinto 45-24 il derby coi compagni di squadra Mauro Angelilli, Giuseppe Dragonetti e Giorgio Palumbo (tredicesimi classificati e protagonisti nel turno precedente del successo per 45-26 sulla squadra B della Virtus Bologna) poi nei quarti è arrivato lo stop dopo un equilibrato match col Frascati Scherma, impostosi per 45-40. Nella stessa gara dodicesimo il Circolo Schermistico Dauno (con Alessandro Minna, Davide Ricciardi e Valerio Virgilio) che incontra per due volte la Società del Giardino Milano, regolando 45-38 la squadra B ma subendo il risultato di 45-18 con la prima squadra del club meneghino negli ottavi; diciannovesimo il Club Scherma San Severo (Stefano Riccioni, Mario Rizzo, Felice Starace e Luigi Villani) che contro la squadra dell’Aeronautica Militare soccombe con un più che onorevole 45-37. Nelle gare del sabato, dedicate ai più piccoli, tredicesima la Scherma Trani nella categoria Bambine/Giovanissime con Francesca Corrado, Greta Ferri, Carlotta Laraia e Flavia Volpe, sconfitte 36-16 dalla Scherma Ariccia. Tre squadre, per finire, nella fascia Maschietti/Giovanissimi: dodicesima la Scherma Trani con Emanuele Acquaviva, Nicolò Ferrante, Christian Sardella e Carlo Giuseppe Soldano, che battono 36-30 il Club Scherma Roma ma negli ottavi cedono 36-19 alle Fiamme Oro; 15° il Circolo Schermistico Dauno con Riccardo Maestri, Pietro Gianni Mastrolitto e Christian Venturini, che la spuntano all’ultima stoccata sulla Virtus Bologna ma contro il Frascati Scherma alzano bandiera bianca sul 36-20; ventiduesimo il Club Scherma San Severo con Roman Bucci, Vincenzo Caccavelli ed Antonio Ciccone, superati di stretta misura (36-34) dalla Fides Livorno. Complimenti a tutti gli sciabolatori che hanno tenuto alto il vessillo della scherma pugliese a Sulmona!

Under 14 di sciabola a squadre, tutti i pugliesi in gara a Sulmona

Nel fine settimana che vede la conclusione dei Campionati Europei Giovani e Cadetti di Foggia scendono in pedana anche gli Under 14 di sciabola che a Sulmona gareggeranno nella prova a squadre. Nella fascia d’età comprendente Ragazzi e Allievi troviamo nel tabellone femminile la Scherma Trani con Arianna Rita Catanzaro, Aleida Didonato e Rossella Aurora Tursi; nel maschile il Circolo Schermistico Dauno con Davide Cicchetti, Alessandro Minna, Davide Ricciardi e Valerio Virgilio, la Scherma Trani che potrà schierare addirittura due squadre avendo iscritto ben sei elementi, quali Marco Rutigliano, Massimo Toscano, Gabriele Vetturi, Mauro Angelilli, Giuseppe Dragonetti e Giorgio Palumbo) ed il Club Scherma San Severo con Mario Rizzo, Stefano Riccioni, Felice Starace e Luigi Villani. Nel tabellone femminile della categoria dei più piccoli c’è la Scherma Trani con Francesca Corrado, Carlotta Laraia, Greta Ferri e Flavia Volpe e, nel maschile, abbiamo il Circolo Schermistico Dauno (Salvatore Giuseppe Mucciarone, Christian Venturini, Riccardo Maestri e Pietro Gianni Mastrolitto), il  Club Scherma San Severo (Roman Bucci, Vicenzo Caccavelli ed Antonio Ciccone)  e la Scherma Trani (Nicolò Ferrante, Emanuele Acquaviva, Christian Sardella e Carlo Giuseppe Soldano). Ai giovani talenti pugliesi in gara in Abruzzo un affettuoso in bocca al lupo dal Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia!

Bis europeo per Emanuele Nardella oro anche a squadre!

Ancora una medaglia d’oro ai Campionati Europei Cadetti e Giovani Foggia 2019 per Emanuele Nardella che bissa così il successo nella sciabola individuale di sabato scorso, assieme ai compagni Pietro Torre, Giorgio Marciano e Marco Abate, battendo nettamente in finale la Russia col punteggio di 45-30; gli Azzurri hanno debuttato in tabellone con un agevole 45-28 a spese dell’Azerbaigian, poi nei quarti hanno travolto l’Ucraina 45-23 ed in semifinale hanno superato l’Ungheria per 45-33: Nardella è stato grande protagonista anche nella prova a squadre facendo registrare in totale un saldo attivo di venti stoccate. Al termine della premiazione Emanuele Nardella ha parlato da vero leader: «Prima della finale nella riunione coi miei compagni ho detto che bisognava partire a razzo, cattivi, così da intimorire gli avversari e così è stato: giocavamo in casa e questo ci ha dato una spinta in più. Ed ora questa squadra non la ferma più nessuno! In questo mese che manca prima dei Mondiali di Torun ci prepareremo allenandoci al massimo e speriamo di poter ottenere gli stessi risultati di Foggia!». Il Presidente ed i Consiglieri sono orgogliosi per il nuovo successo internazionale di Emanuele.

Europei Foggia 2019, bronzo bis per Gaia Carella!

Seconda medaglia di bronzo per la pugliese Gaia Carella ai Campionati Europei Cadetti di  Foggia: dopo il terzo posto nella prova individuale di venerdì scorso, l’atleta sanseverese ha concesso il bis nella gara a squadre, assieme alle compagne Federica Guzzi Susini, Benedetta Fusetti e Lucrezia Del Sal. Le Azzurre, che avevano esordito in tabellone superando nei quarti la Francia per 45-39, sono state fermate in semifinale dalla Russia col punteggio di 45-28, ma si sono ampiamente rifatte nella finale per il terzo posto regolando con un netto 45-23 la Turchia della campionessa europea Nisanur Erbil. Medaglia d’oro all’Ungheria, che in finale prevale sulla Russia per 45-42. Non nasconde la propria soddisfazione Gaia Carella per il suo personale bilancio nella rassegna continentale: «Vincere due medaglie ai Campionati Europei nella mia terra è un sogno che va al di là delle mie più rosee aspettative. A dire il vero non mi aspettavo di salire sul podio nella gara individuale: le sensazioni della vigilia non erano molto positive e in più avvertivo l’ansia di dover gareggiare davanti al pubblico di casa. Poi man mano mi sono sciolta, la vittoria in rimonta nell’ottavo di finale con l’ungherese Battai mi ha dato una spinta incredibile che alla fine mi ha portato fin sul podio. E nella gara a squadre è arrivato il bis! Sono più che soddisfatta ma la testa è già ai Mondiali di Torun». Il Presidente ed i Consiglieri della Federscherma Puglia abbracciano Gaia ed i suoi familiari per il meritato successo.

Abbiamo 50 visitatori e nessun utente online

Partner