NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

A Manduria la Puglia mette a segno la terza “Stoccata per la vita”

Dopo Bari e Lecce, terza “Stoccata per la vita” nel nostro territorio. Il protocollo d’intesa a suo tempo sottoscritto dal Comando Militare dell’Esercito “Puglia”, dalla Conferenza Episcopale Pugliese, dal Comitato Regionale Federscherma Puglia, dall’Università degli Studi di Bari e dall'Ufficio Scolastico Regionale, ha prodotto un nuovo risultato grazie al progetto avviato presso il Liceo De Sanctis Galilei di Manduria, per volontà del Dirigente Scolastico Maria Maddalena Di Maglie, in collaborazione con il Club Scherma Taranto. L’iniziativa, che si prefigge di contribuire alla diffusione dei valori dello sport quale veicolo di convivenza civile, integrazione ed inclusione sociale, prevede la realizzazione di un corso gratuito di scherma rivolto a circa 50 ragazzi delle classi del biennio. La dottoressa Di Maglie spiega i motivi di questa scelta «In un Liceo il tema della dispersione scolastica può configurarsi come una mancanza di motivazione e di partecipazione che si traduce in un aumento delle ore di assenza. È quindi necessario individuare delle attività extracurriculari in grado di far capire l’importanza di una formazione intesa come un processo che riguarda l’alunno, o meglio la persona, in tutti i suoi aspetti. In questo senso lo sport rappresenta un veicolo privilegiato per raggiungere determinati traguardi educativi poiché aiuta a sviluppare la forza di volontà ma anche la capacità di affrontare gli insuccessi. In particolare ci interessava rivolgerci ad una disciplina che potesse offrire qualcosa di diverso ed in questo senso la scherma rappresenta l’ideale». Il Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace, nel lodare l’iniziativa del Liceo De Sanctis Galilei di Manduria, ha puntato l’attenzione sulla necessità di instaurare un nuovo rapporto tra scuola e sport prestando una maggiore attenzione agli studenti-atleti, che godono di uno status appositamente riconosciuto: «Siamo fiduciosi che, grazie al contributo di dirigenti scolastici ed insegnanti illuminati e attenti alla centralità dello studente che pratica lo sport, potrà aprirsi una nuova ed importante pagina nel patto educativo stipulato attraverso il progetto “Una stoccata per la vita”». Il Comandante Militare Esercito Puglia Gen. Mauro Prezioso ha sottolineato l’importanza della sinergia tra scuola, scherma ed Esercito: «Lo sport non è antagonista di nessuno ed in particolare la scherma insegna una cosa fondamentale come il rispetto: non a caso prima del combattimento lo schermidore saluta l’avversario, l’arbitro e gli spettatori. La nostra intenzione è di estendere questo progetto anche ad altre discipline perché vogliamo raggiungere il maggior numero possibile di ragazzi e perché lo sport ci rende migliori. Il nostro ringraziamento va dunque al dirigente scolastico Maria Maddalena Di Maglie, ai professori Luana D’Aloja e Francesco Prudenzano ed al presidente del Club Scherma Taranto Antonella Putignano per il sostegno a questa iniziativa». Una particolare nota di merito va rivolta ai giovanissimi partecipanti del Laboratorio di Comunicazione e Giornalismo guidati dalla docente Mariele Blasi, che hanno seguito l’evento con grande attenzione ed un approccio già di tipo professionale, lanciando l’appuntamento attraverso i canali dei mass media. Al termine della presentazione c’è stata una breve esibizione di spada sotto la guida del Maestro Camilo Bory Barrientos con gli atleti William Venza e Vincenzo Santilio del Club Scherma Taranto. Le attività del progetto avranno inizio giovedì 8 marzo e proseguiranno sino al termine dell’anno scolastico per dieci settimane. Sono intervenuti il Vice Presidente Roberto Lippolis ed il Responsabile della comunicazione Siro Palladino. Attendiamo fiduciosi la prossima iniziativa analoga.

La carica dei piccoli sciabolatori, da San Severo alle Olimpiadi del futuro

Sì, indubbiamente vedere in pedana quasi 400 ragazzi sotto i 14 anni lottare per la seconda prova nazionale Under 14 di sciabola è stato bello ed avvincente. Ma, senza nulla togliere, l’emozione più intensa dei due giorni vissuti al Palazzetto “Falcone e Borsellino” di San Severo ci è stata regalata dai piccoli protagonisti suddivisi tra Esordienti e Prime Lame. Sono stati in tutto 34, ed ognuno di loro ha ricevuto al termine della giornata un piccolo riconoscimento per una esperienza che questi piccoli schermidori ed i loro accompagnatori non dimenticheranno facilmente. Anche perché nella circostanza hanno ricevuto una attenzione ed una visibilità, in genere non ancora offerta. E allora vale la pena ricordarli ancora una volta questi sciabolatori in erba: per le Prime Lame maschili Antonio Ciccone del Club Scherma San Severo, Pietro Gianni Mastrolitto e Zsolt Federico Rubano del Circolo Schermistico Dauno, Emanuele Acquaviva e Gabriel Gelsomino della Scherma Trani, Simone Coletti e Mario Nasuti del Circolo Scherma I Marsi, Edoardo Mastellone del Posillipo Napoli, Gaetano Palumbo della Società Napoletana di Scherma, Giambattista Toia del Club Scherma Santa Flavia di Palermo, Federico Marina dell’Accademia Scherma Pescara, Gabriele Cecchinelli dell’Olympia Roma, Samuel Marcelli e Leonardo Reale del Frascati Scherma, Amedeo Caracciolo e Samuele Gubbiotti del Circolo della Scherma Terni; per le Prime Lame femminili Miryam Palmieri del Circolo Schermistico Dauno, Greta Ferri e Flavia Volpe della Scherma Trani, Carlotta Parisi del Posillipo Napoli, Elisa Grassi dell’Olymia Scherma e Cecilia Valentini delle Fiamme Oro; infine per gli Esordienti Giancarlo Montagano e Valerio Piserchia del Circolo Schermistico Dauno, Matteo Vista, Giacinto Ladisa, Gabriele Cellamare e Valeria Trullo della Scherma Trani, Alessio Marini, Samuel Vaccaro e Mayla Parisse del Circolo Scherma I Marsi, Alexander Marrubbio del Gymnasium L’Aquila, Tristan Marcelli del Frascati Scherma e Simone Cascioli del Circolo della Scherma Terni. Anche perché, come è stato ricordato, in uno sport come la scherma già largamente proiettato nel futuro, sarà per questi piccoli atleti che palpiteremo in occasione delle Olimpiadi che verranno: non a Tokyo nel 2020 e neanche a Parigi nel ’24 ma forse già a Los Angeles nel ’28 e sicuramente a quelle del 2032, quando i fanciulli di oggi saranno nel pieno della loro maturazione agonistica.

Under 14 a San Severo: vince Cicchetti, podio per Carafa e Giancola

La cornice del Palazzetto “Falcone e Borsellino” di San Severo ha ospitato in maniera eccellente la seconda prova nazionale di sciabola Under 14 valida per il Gran Prix “Kinder + Sport”. E per la scherma pugliese, oltre al meritato plauso per la puntuale ed attenta organizzazione, sono giunte grandi soddisfazioni con la vittoria di Davide Cicchetti del Circolo Schermistico Dauno nella categoria Ragazzi ed i podi di Gaia Carafa (Giovanissime) e Martina Giancola (Ragazze), ambedue del Club Scherma San Severo. Cicchetti ha sconfitto in successione Marco Rutigliano della Scherma Trani per 15-7, Francesco Di Costanzo (Champ Napoli) per 15-6, Riccardo Ingargiola dell’Accademia di Scherma Palermo per 15-5, Edoardo Orlandi del Club Scherma Varese per 15-13 ed in finale, col medesimo punteggio, Marco Stigliano del Champ Napoli. Sul terzo gradino del podio, oltre ad Orlandi, c’era anche Andrea Guardalà (Mazara Scherma). Nella stessa gara erano presenti gli altri atleti pugliesi Gabriele Vetturi, Marco Rutigliano e Massimo Toscano della Scherma Trani, Donato Curtotti, Davide Ricciardi, Alessandro Minna e Gioele Francesco Di Lago del Circolo Schermistico Dauno. Tra le Giovanissime, Carafa ha battuto 10-0 Siria Iannazzo del Circolo Scherma Lametino, 10-7 Arianna Bellucci dell’Aeronautica Militare, 10-8 Marta Giannicola del Champ Napoli ed ancora per 10-8 Elena Silvia Minonzio del Club Scherma Varese, ma in finale ha ceduto per 10-5 ad Elisabetta Borrelli del Club Scherma Roma. Nelle Ragazze Giancola ha superato 15-2 Aurora Cimichella dell’Aeronautica Militare, 15-13 Simona Nicastro del Club Scherma Santa Flavia e 15-8 Eugenia Claudia Ottaviano del Club Scherma Fisciano ma in semifinale si è arresa per 15-7 ad Alessandra Nicolai del Petrarca Padova che ha poi battuto in finale Maria Clementina Polli del Club Scherma Roma; in gara anche il terzetto della Scherma Trani formato da Aleida Didonato, Arianna Rita Catanzaro e Rossella Aurora Tursi. Nella categoria Maschietti si impone Andrea Artuso della Fides Livorno che batte in finale il compagno di squadra Lorenzo Stefanutti; c’erano Nicolò Ferrante e Luca Agrusa della Scherma Trani e Giuseppe Caccavelli del Club Scherma San Severo. Tra i Giovanissimi successo di Francesco Pagano della Scherma Ariccia su Riccardo Barbana (Gemina Scherma); i pugliesi erano Valerio Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, Stefano Riccioni, Mario Rizzo, Luigi Villani e Felice Starace del Club Scherma San Severo, Mauro Angelilli, Giorgio Palumbo, Giuseppe Dragonetti, Domenico Zucaro e Mirko Savino Di Serio della Scherma Trani. Negli Allievi Francesco Sarcinella del Club Scherma Roma si è imposto in finale su Marco Galetti (Mazara Scherma); i nostri erano Antonio Miale, Vincenzo Cannelonga, Nicola Pio Guascito, Walter Buenza, Matteo D’Amato e Matteo Samuele Masi, tutti del Club Scherma San Severo. Nella categoria Bambine vince Flavia Astolfi (Circolo della Scherma Terni) su Giulia Grimaldi del Club Scherma Napoli; approda ai quarti Sophia Bucci del Club Scherma San Severo, in tabellone anche Carlotta Laraia della Scherma Trani. Completa il quadro dei risultati l’affermazione nella categoria Allieve di Manuela Spica del Gymnasium L’Aquila su Carlotta Fusetti del Petrarca Padova. Sono intervenuti il Vice Presidente Roberto Lippolis ed i Consiglieri Emanuella Maffione ed Antonio Tanzi. Il plauso del Presidente Matteo Starace a tutti i ragazzi pugliesi ed a quanti hanno generosamente profuso il loro impegno per la buona riuscita dell’evento

 

 

                                                                                     

400 atleti al “Falcone e Borsellino” di San Severo per la Seconda Prova Nazionale Under 14 di Sciabola

Saranno circa 400 i partecipanti alla due giorni di gare per la Seconda Prova Nazionale del Circuito Under 14 “Kinder + Sport” di sciabola in programma nel fine settimana al Palasport Comunale “Falcone e Borsellino” di San Severo. A questi vanno aggiunti i circa 50 piccoli pre-agonisti che si cimenteranno nelle promozionali dedicate ad Esordienti e Prime Lame. L’evento, che per il decimo anno consecutivo viene organizzato dal Club Scherma San Severo, vedrà partecipare circa 150 nelle prove femminili e 250 nelle maschili: un appuntamento di grande importanza dal punto di vista tecnico, una sorta di prova generale in vista delle finali del Gran Premio Giovanissimi, in programma a Riccione nel mese di maggio, richiamando in Puglia il meglio della sciabola italiana a livello giovanile. Saranno 34 complessivamente i pugliesi in pedana nelle categorie agonistiche: il Club Scherma San Severo presenta ai nastri di partenza Vincenzo Caccavelli per i Maschietti, Stefano Riccioni, Mario Rizzo, Felice Starace e Luigi Villani tra i Giovanissimi, Walter Buenza, Vincenzo Cannelonga, Matteo D’Amato, Nicola Pio Guascito, Matteo Samuele Masi ed Antonio Miale per gli Allievi, Sophia Bucci nelle Bambine, Gaia Carafa per le Giovanissime e Martina Giancola tra le Ragazze; 14 anche gli iscritti per la Scherma Trani con Luca Agrusa e Nicolò Ferrante tra i Maschietti, Mauro Angelilli, Mirko Savino Di Serio, Giuseppe Dragonetti, Giorgio Palumbo e Domenico Zucaro per i Giovanissimi, Marco Rutigliano, Massimo Toscano e Gabriele Vetturi nei Ragazzi, Carlotta Laraia nella categoria Bambine, Arianna Rita Catanzaro, Aleida Didonato e Rossella Aurora Tursi fra le Ragazze; il Circolo Schermistico Dauno schiera Valerio Virgilio tra i Giovanissimi e Davide Cicchetti, Donato Curtotti, Gioele Francesco Di Lago, Alessandro Minna e Davide Ricciardi nella categoria Ragazzi. Nelle pre-agonistiche: Valeria Trullo, Greta Ferri, Flavia Volpe, Gabriele Cellammare, Giacinto Ladisa, Matteo Vista, Emanuele Acquaviva e Gabriel Gelsomino per la Scherma Trani, Antonio Ciccone per il Club Scherma San Severo, Martina Laccetti, Miryam Palmieri, Simone Giarnera, Giancarlo Montagano, Valerio Piserchia, Antonio Forchignone, Federico Francavilla, Pasquale Galano, Manuel Lisi, Riccardo Maestri, Pietro Gianni Mastrolitto, Zsolt Federico Rubano e Stefano Vigliotti per il Circolo Schermistico Dauno. Il programma prevede l’assegnazione dei titoli nelle categorie Maschietti e Bambine ed Allievi ed Allieve nella giornata di sabato - che vedrà anche i pre-agonisti - mentre domenica saranno alla ribalta Giovanissimi e Giovanissime con  Ragazzi e Ragazze. A nome dell’intero Consiglio, il Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace porge il più caloroso benvenuto ad atleti, tecnici, accompagnatori ed alle loro famiglie e formula a tutti i partecipanti l’auspicio di vivere momenti di sana gioia sportiva!

Campionati Europei: Minischetti, Carella e Ceci partono per Sochi

Sono tre i pugliesi convocati ai Campionati Europei Cadetti e Giovani che si svolgono a Sochi, in Russia, da venerdì 2 a domenica 11 marzo. Oltre agli sciabolatori sanseveresi Raffaele Minischetti nell’under 20 e Gaia Carella come under 17, farà parte della delegazione azzurra un altro prestigioso frutto del Club Scherma San Severo: il tecnico delle Armi Giulio Ceci, da decenni nel giro della Nazionale. Sarà Gaia Carella a scendere in pedana per prima: domenica 4 marzo è in programma la prova individuale, martedì 6 quella a squadre. Dal giorno seguente - mercoledì 7 - toccherà a Raffaele Minischetti scendere in pedana per la gara individuale; ancora lo sciabolatore sabato 10 tornerà alla ribalta con la prova a squadre. Ai portacolori azzurri il plauso del Presidente del Comitato Regionale della Puglia Matteo Starace ed un grosso in bocca al lupo per le gare di Sochi!

Abbiamo 69 visitatori e nessun utente online

Partner