NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Coppa Italia Cadetti e Giovani, i risultati della terza giornata

Nella terza ed ultima giornata due pugliesi approdano agli ottavi di finale: il miglior piazzamento è il decimo posto fra gli Under 20 per lo sciabolatore della Scherma Trani Marco Domenico Pellegrino, che ha sconfitto Niccolò Accorsi della Virtus Bologna per 15-11 ma nel turno seguente è stato fermato da Niccolò Cillari della Fides Livorno per 15-9. Nella spada Cadetti si classifica quindicesimo Mattia Ghidotti delle Lame Azzurre Brindisi che elimina in sequenza Francesco Forzano (Delfino Ivrea) per 15-4, Lorenzo Gaudio del Club Scherma Cosenza per 15-12, Niccolò Strusani (Bresso Schermistica) col medesimo punteggio e Francesco Candi del Club Scherma Foligno per 15-5 ma agli ottavi pesca proprio Paolo Santoro (Scherma Treviso), futuro vincitore della gara, che si impone solo all’ultima stoccata sullo spadista brindisino. Peccato per Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, terzo dopo la fase a gironi ma caduto all’altezza del tabellone dei 32 e classificatosi 17°; in gara anche i due spadisti del Club Scherma Lecce Cesario Colitti e Andrea Amodio. Nel fioretto Giovani approda al tabellone principale Matteo Patrone del Club Scherma Salerno (24°), mentre si ferma nel turno precedente Adrea Annicchiarico del Frascati Scherma. Il bilancio dei tre giorni di gare per la scherma pugliese è in ogni caso altamente positivo, col secondo posto di Nicola Pio Guascito del Circolo Schermistico Dauno nella sciabola Cadetti ed il terzo di Federico Alfonso Rodia delle Lame Azzurre Brindisi nella spada Giovani, oltre al discreto numero di ammessi alla kermesse leccese: l’applauso del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace si estende a tutti !

Coppa Italia Cadetti e Giovani, Federico Alfonso Rodia sul podio di spada

Nella seconda giornata delle finali di Coppa Italia Cadetti e Giovani in corso di svolgimento a Casale Monferrato, dopo l’eccellente secondo posto di Nicola Pio Guascito nella sciabola maschile Cadetti di venerdì, arrivano altri due ottimi risultati per la scherma pugliese. Federico Alfonso Rodia delle Lame Azzurre Brindisi sale sul podio di spada maschile Giovani: dopo aver esordito nella fase a eliminazione diretta battendo per 15-10 Gregorio Cirillo (Genova Scherma), è entrato nel tabellone principale imponendosi per 15-12 su Piefrancesco D’Orlando (Udinese Scherma); a quel punto ha superato Mario Villa (Scherma Bergamo) per 15-7, Leonardo Luongo (Frascati Scherma) per 15-10 e Vincenzo Giunta (Circolo Schermistico Partenopeo) all’ultima stoccata ma in semifinale ha ceduto di stretta misura, per 9-8, a Giorgio Ivaldi (Pompilio Genova); entra in tabellone anche il compagno di squadra Corrado Verdesca che chiude al 13° posto, prenotando anche egli la partecipazione al Campionato Italiano di Lecce; si ferma alle soglie del tabellone principale Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce. Buon piazzamento nella spada Cadette e pass per Lecce anche per Liliana Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi che chiude all’ottavo posto, fermata nei quarti di finale col punteggio di 15-10 dall’azzurra della Pro Vercelli Marzia Cena che avrebbe poi vinto la gara; Liliana Verdesca aveva esordito in tabellone battendo 15-9 Giada Zummo del Club Scherma Formia poi ha messo in riga una dopo l’altra Arianna Buschini (pro Novara) per 15-11, Alice Giordano (Micca Biella) per 15-13 e Ludovica Noto (Isef Meda Torino) per 15-12; iIn gara con lei c’erano anche le compagne Chiara Maria Maestoso, Sofia Biscosi e Maria Chiara Ingrosso, oltre alla spadista del Club Scherma Bari Saba Maiorano. Domenica, nell’ultima giornata di gare, i pugliesi in pedana saranno:  nella spada Cadetti Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Mattia Ghidotti delle Lame Azzurre Brindisi, Andrea Amodio e Cesario Colitti del Club Scherma Lecce; nella sciabola Giovani Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani e nel fioretto Giovani Matteo Patrone (Club Scherma Salerno) ed Andrea Annicchiarico (Frascati Scherma). Un plauso per gli ottimi risultati odierni ed un incoraggiamento per domenica dal Presidente del Comitato Regionale Federscherma Matteo Starace!

LECCE PRESENTA I CAMPIONATI ITALIANI CADETTI E GIOVANI DI FINE MAGGIO

Dopo il successo ottenuto in occasione dei Campionati Europei Cadetti e Giovani disputati a Foggia dal 22 febbraio al 3 marzo, la grande scherma fa ritorno in Puglia e più precisamente a Lecce, che ospiterà i Campionati Italiani nelle medesime categorie venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 maggio. Per la prima volta dunque il capoluogo salentino ospiterà una rassegna schermistica così prestigiosa: le location individuate per l’evento sono il LecceFiere, dove saranno posizionate 15 pedane sulle quali si disputeranno le fasi a gironi ed il tabellone ad eliminazione diretta sino alle semifinali, ed il PalaVentura, dove invece ci sarà la pedana delle finali. Saranno 12 i titoli italiani che saranno assegnati: la manifestazione vedrà la partecipazione in ciascuno dei tabelloni dei primi 42 atleti del ranking. In totale saranno pertanto 504 gli schermidori presenti ma la manifestazione ha un indotto di circa 3000 accompagnatori che darà ulteriore impulso alla già fiorente industria del turismo in Salento: i primi dati parlano di circa 6000 pernottamenti già prenotati nelle strutture alberghiere della città. La manifestazione è stata presentata giovedì 2 maggio nella elegante Sala Consiliare del Comune di Lecce, presso Palazzo Carafa, alla presenza del vertice federale Giorgio Scarso, del commissario prefettizio del Comune di Lecce Ennio Mario Sodano, del presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace, del presidente del comitato organizzatore Lucio Martina, del presidente della Commissione Immagine della Federscherma Renato Martino, del delegato provinciale Coni Antonio Pellegrino e del dirigente scolastico dell’istituto “Grazia Deledda” di Lecce Raffaele Capone. Il presidente del comitato organizzatore Lucio Martina ha ringraziato tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione del sogno di ospitare a Lecce i Campionati Italiani Cadetti e Giovani, con una menzione speciale per il Club Scherma Lecce, la presidentessa Sari Greco, il Maestro Teodorico D’Avella e tutti gli atleti per la passione e la serietà con cui hanno svolto le attività di promozione dell’evento nelle scuole. Il presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace ha sottolineato come la Puglia sia ancora protagonista di un grande evento schermistico: “Questa è la riprova – ha dichiarato – che la Federazione valorizza ed incentiva la pratica della nostra disciplina da Nord a Sud. Colgo l’occasione per rivolgere un appello alle scuole: tuteliamo gli atleti studenti, che ad oggi restano un’eccezione, concedendo loro crediti scolastici così come avviene in altri Paesi”. L’auspicio di Renato Martino, presidente della Commissione Immagine della FIS, punta sui numeri: “Le migliaia di persone che arriveranno in occasione dell’evento avranno modo di confrontarsi con la cultura dell’accoglienza del Salento e sono certo che ritorneranno anche come turisti. Così come sono certo della buona riuscita della manifestazione grazie all’entusiasmo degli organizzatori”. Le conclusioni spettano al Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso: “La decisione di portare i Campionati Italiani Cadetti e Giovani a Lecce nasce dall’esigenza di coinvolgere l’intero territorio nazionale e la Puglia ha già dimostrato di avere la capacità di organizzare i grandi eventi. I giovani rappresentano il futuro della nostra Federazione e tra gli atleti che gareggeranno in Salento ci saranno i 20 medagliati dei Campionati del Mondo di categoria da poco svoltisi in Polonia a Torun: questi Campionati Italiani sono il trampolino di lancio per la scherma nazionale, da qui sono passati tanti campioni come ad esempio Valentina Vezzali. Se l’Italia continua ad imporsi in questa disciplina il merito è delle Società che investono sui giovani permettendo loro di crescere ed affermarsi”. Venerdì 24 maggio il programma si apre con le gare Cadetti e con le prove maschili e femminili di sciabola e spada; sabato 25 sono in calendario le due ultime finali Cadetti nel fioretto mentre si assegnano i primi due titoli per la categoria Giovani nella spada maschile e femminile; domenica 26 infine ultimi titoli in programma, sempre fra gli Under 20, con le due prove di sciabola e le due di fioretto. Il Presidente ed i Consiglieri della Federscherma Puglia ringraziano i carissimi amici leccesi che stanno onorando la scherma con la impeccabile organizzazione.

Coppa Italia Cadetti, ruggito di Guascito secondo a Casale Monferrato

Nella prima giornata di Coppa Italia Cadetti e Giovani in corso di svolgimento a Casale Monferrato subito un ottimo risultato per la scherma pugliese con il secondo posto di Nicola Pio Guascito del Circolo Schermistico Dauno nella sciabola maschile Cadetti: terzo dopo la fase a gironi, mette in riga Luca Angelo Bellodi della Pro Patria Milano per 15-3, Flavio Brancato della Trinacria Palermo per 15-9, Alessandro Lucarini del Frascati Scherma per 15-5, Francesco Maione del Champ Napoli per 15-7 e in semifinale l’altro portacolori del Champ Napoli Matteo Migliaccio per 15-13 ma in finale ha dovuto arrendersi a Marco Galetti (Mazara Scherma) col punteggio di 15-8. Altri due sciabolatori del Dauno hanno raggiunto l’obiettivo della qualificazione al Campionato Italiano: Andrea Guida, giunto nono, ed Arnaldo Piserchia; in gara anche Francesco Tomaselli e Walter Buenza, usciti all’altezza dei trentaduesimi di finale. Tra i Cadetti di fioretto ha partecipato  Roberto Ronzulli del Club Scherma Bari. Un applauso ai nostri prodi schermitori!

ASSEGNATI A FOGGIA I TITOLI REGIONALI UNDER 14 PER IL 2019

Le finali di Riccione del Gran Premio Giovanissimi si avvicinano ed in Puglia, durante il mini-ponte del 1° maggio, sono stati proclamati i Campioni regionale per il 2019 nelle categorie Under 14. A Foggia, sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno, si sono sfidati 129 atleti in rappresentanza di 16 Società provenienti da tre diverse regioni: oltre ai club pugliesi erano infatti in gara anche società lucane e molisane. Nella sciabola tre titoli per la Scherma Trani (con Greta Ferri tra le Bambine, Francesca Corrado nelle Giovanissime ed Emanuele Acquaviva fra i Maschietti), due per il Circolo Schermistico Dauno (con Gaia Carafa nelle Ragazze/Allieve e Davide Cicchetti tra i Ragazzi/Allievi) ed uno per il Club Scherma San Severo (Vincenzo Caccavelli nei Giovanissimi). Nel fioretto ben quattro allori per il Circolo della Scherma Brindisi che monopolizza le categorie femminili con Giada Russi, Federica Di Giorgio e Lara D’Agnano  ed imponendosi anche fra i Giovanissimi con Francesco Corsa; due titoli per il Club Scherma Bari con Michelangelo Ottomanelli fra i Maschietti e Giammaria Biffi fra i Ragazzi/Allievi. Nella spada infine due primati alle Lame Azzurre Brindisi con Alessandro Lanza (Maschietti) e Raffaele Colaci (Giovanissimi) ed uno a testa per l’Accademia Scherma Lecce (Ginevra Mangè, Bambine), Virtus Scherma Salento (Aurora Ingrosso, Giovanissime), Club Scherma Lecce (Chiara Panzera, Ragazze/Allieve) e Club Scherma Bari (Lawrence Ferrandina, Ragazzi/Allievi).

Di seguito il riepilogo degli atleti premiati con le classifiche di tutte le gare in programma.

SCIABOLA

Bambine: 1. Greta Ferri (Scherma Trani), 2. Flavia Volpe (Scherma Trani), 3. Miryam Palmieri (Circolo Schermistico Dauno), 3. Monica Bergantino (Accademia Scherma Campobasso).

Giovanissime: 1. Francesca Corrado (Scherma Trani), 2. Sophia Bucci (Club Scherma San Severo).

Ragazze/Allieve: 1. Gaia Carafa (Circolo Schermistico Dauno), 2. Martina Giancola (Club Scherma San Severo), 3. Arianna Rita Catanzaro (Scherma Trani), 3. Aleida Didonato (Scherma Trani), 5. Vanessa D’Agata (Accademia Scherma Campobasso).

Maschietti: 1. Emanuele Acquaviva (Scherma Trani), 2. Carlo Giuseppe Soldano (Scherma Trani), 3. Riccardo Maestri (Circolo Schermistico Dauno), 3. Christian Sardella (Scherma Trani), 5. Pietro Gianni Mastrolitto (Circolo Schermistico Dauno), 6. Luca Toscano (Scherma Trani), 7. Federico Francavilla (Circolo Schermistico Dauno), 8. Antonio Forchignone (Circolo Schermistico Dauno).

Giovanissimi: Vincenzo Caccavelli (Club Scherma San Severo).

Ragazzi/Allievi: 1. Davide Cicchetti (Circolo Schermistico Dauno), 2. Gabriele Vetturi (Scherma Trani), 3. Marco Rutigliano (Scherma Trani), 3. Giorgio Palumbo (Scherma Trani), 5. Valerio Virgilio (Circolo Schermistico Dauno), 6. Mauro Angelilli (Scherma Trani), 7. Massimo Toscano (Scherma Trani), 8. Stefano Riccioni (Club Scherma San Severo).

FIORETTO

Bambine: 1. Giada Russi (Circolo della Scherma Brindisi), 2. Linda Straziuso (Schermistica Lucana Potenza), 3. Giorgia Scancalepore (Accademia Scherma Bari), 3. Tasha Rhodes Martinez (Circolo della Scherma Brindisi), 5. Giulia La Marca (Circolo Schermistico Dauno), 6. Anna Di Gioia (Club Scherma Bari).

Giovanissime: 1. Federica Di Giorgio (Circolo della Scherma Brindisi), 2. Margherita Amodio (Club Scherma Bari), 3. Viola Scarano (Circolo della Scherma Brindisi), 3. Aurora Maria Aprile (Circolo della Scherma Brindisi), 5. Clara Candela (Circolo Schermistico Dauno), 6. Alice Tessari (Circolo della Scherma Brindisi), 7. Giorgia Forlenza (Club Scherma Bari).

Ragazze/Allieve: 1. Lara D’Agnano (Circolo della Scherma Brindisi), 2. Rebecca Maria D’Alonzo (Club Scherma Bari), 3. Irene Guerra (Accademia Re Manfredi), 3. Giorgia Maino (Accademia Scherma Bari), 5. Camilla Augelli (Accademia Scherma Termoli), 6. Gaia Bux (Accademia Scherma Bari), 7. Ingrid Skaug (Accademia Scherma Bari).

Maschietti 1. Michelangelo Ottomanelli (Club Scherma Bari), 2. Francesco Florio (Club Scherma Bari), 3. Andrea Gennaro Danza (Circolo Schermistico Dauno), 3. Francesco Maria Quartulli (Club Scherma Bari), 5. Matteo Panico (Circolo Schermistico Matera), 6. Nicolò Nicassio (Accademia Scherma Bari), 7. Domenico Fusco (Schermistica Lucana Potenza), 8. Fernando Sarracino (Accademia Re Manfredi).

Giovanissimi: 1. Francesco Corsa (Circolo della Scherma Brindisi), 2. Vittorio Sibilani (Schermistica Lucana Potenza), 3. Christian Venturini (Circolo Schermistico Dauno), 3. Stefano Fierro (Schermistica Lucana Potenza), 5. Paolo Piccirilli (Accademia Scherma Termoli), 6. Michele Gabriele Di Bello (Schermistica Lucana Potenza), 7. Luigi Leva (Accademia Scherma Termoli).

Ragazzi/Allievi: 1. Mario Volino (Schermistica Lucana Potenza) 2. Giammaria Biffi (Club Scherma Bari), 3. Luca Scaldaferri (Schermistica Lucana Potenza), 3. Emanuel Venturini (Circolo Schermistico Dauno), 5. Gioele Fiscella (Schermistica Lucana Potenza), 6. Tomas Amato (Accademia Scherma Bari), 7. Nicolò Lombardi (Accademia Scherma Bari), 8. Umberto Rutella (Schermistica Lucana Potenza).

SPADA

Bambine: 1. Ginevra Mangè (Accademia Scherma Lecce), 2. Carla Marie Rubino (Lame Azzurre Brindisi), 3. Deva Pantaleo (Club Scherma Lecce), 3. Ester Farfalla (Club Schema Lecce).

Giovanissime: 1. Aurora Ingrosso (Virtus Scherma Salento), 2. Ludovica Faraso (Club Scherma Taranto), 3. Giulia Piccirillo (Club Scherma Taranto), 3. Alice Camilla Patarnello (Accademia Scherma Lecce), 5. Cristiana Di Gneo (Accademia Scherma Termoli), 6. Alice Corrado (Lame Azzurre Brindisi), 7. Elena Coppola (Accademia Scherma Termoli).

Ragazze/Allieve: 1. Chiara Panzera (Club Scherma Lecce), 2. Marta Anna Ingrosso (Virtus Scherma Salento), 3. Elena Polimeno (Club Scherma Lecce), 3. Chiara Fischetto (Lame Azzurre Brindisi), 5. Stefania Benedetta Vitiello (Club Scherma Taranto), 6. Irene Guerra (Accademia Re Manfredi), 7. Sofia Amidei (Club Scherma Taranto), 8. Valeria Gennaccari (Club Scherma Lecce).

Maschietti: 1. Alessandro Lanza (Lame Azzurre Brindisi), 2. Matteo Caricato (Lame Azzurre Brindisi), 3. Gian Marco Mancino (Lame Azzurre Brindisi), 3. Aldo Cretì (Club Scherma Lecce), 5. Samuele Leuzzi (Lame Azzurre Brindisi), 6. Simone Toscano (Lame Azzurre Brindisi).

Giovanissimi: 1. Raffaele Colaci (Lame Azzurre Brindisi), 2. Alessio Ingrosso (Club Scherma Lecce), 3. Paolo Lanza (Lame Azzurre Brindisi), 3. Niccolò Patruno (Club Scherma Bari), 5. Sebastian Tomasicchio (Club Scherma Bari), 6. Riccardo Micati (Accademia Scherma Lecce).

Ragazzi/Allievi: 1. Lawrence Ferrandina (Club Scherma Bari), 2. Alessandro Demma (Club Scherma Lecce), 3. Giammaria Biffi (Club Scherma Bari), 3. Nicolò Morciano (Lame Azzurre Brindisi), 5. Luca Cianci (Club Scherma Bari), 6. Riccardo Ingrosso (Club Scherma Lecce), 7. Arcangelo Raffaele Fiore (Club Scherma Bari), 8. Luigi Antonio Pecoraro Senape de Pace (Virtus Scherma Salento).

Ai nostri atleti un particolare plauso e la raccomandazione di profondere il massimo impegno in vista della kermesse di Riccione.

Sottocategorie

Abbiamo 186 visitatori e nessun utente online

Partner