NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Bari, tutto pronto per Apulia Masterclass


Tutto pronto per Apulia Masterclass, il progetto ideato e perseguito dal Club Scherma Bari al fine di promuovere un confronto internazionale tra i partecipanti allo stage. Nato in collaborazione con Pasquale Capuano, schermisticamente formatosi presso la società organizzatrice ed attualmente in forza al London Fencing Club, ha fatto registrare numerose adesioni dall’Italia e dall’estero, in particolare da Gran Bretagna, Germania, Canada, Svizzera e Brasile.
Il programma dettagliato prevede sabato mattina l’inizio delle attività di gruppo con esercizi generali poi, dopo la pausa pranzo, si prosegue sino alle 18.30, previa suddivisione in gruppi, lo svolgimento di appositi esercizi sotto la guida dei tecnici Pasquale Capuano, Andres Carrillo e Jesus Riano. In serata, con inizio alle 20.30, presso il ristorante panoramico dell’Hotel Palace è in programma il Fencing Gala alla presenza del Presidente del Comitato Regionale Puglia Matteo Starace, il componente della Commissione Disciplinare della FIE  e della Commissione Federale di Garanzia Luigi Roca, il Delegato Provinciale Andrea Vernaleone e l’Assessore allo sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli. La domenica sarà invece interamente dedicata alla Crystal Cup, trofeo satellite autorizzato di fioretto e spada, maschile e femminile, che si terrà sulle pedane del Club Scherma Bari: ai vincitori delle prove andrà un voucher valido per l'acquisto di un biglietto aereo per Londra, dove l’anno prossimo si terrà la seconda edizione della manifestazione.

Leggi tutto: Bari, tutto pronto per Apulia Masterclass

A Foggia nel week end si assegnano i titoli regionali under 14


La Seconda Prova Interregionale del Gran Premio Giovanissimi assegnerà anche i titoli regionali per gli atleti pugliesi. La gara, organizzata dal Circolo Schermistico Dauno, recupera la prova del 6 e 7 gennaio scorso, tempestivamente rinviata dal nostro Comitato Regionale, avvalendosi delle precise previsioni del Servizio Meteorologico locale che allertavano circa l’eccezionale ondata di maltempo. Saranno 235 i partecipanti alle prove agonistiche, compresi gli iscritti alle gare della pre-agonistica per Esordienti e Prime Lame, per un incremento del 15% rispetto ai partecipanti di gennaio. Nel dettaglio, avremo 90 fiorettisti, 82 spadisti, 63 sciabolatori, sia nel maschile che nel femminile; saranno 17 i club presenti: 13 pugliesi, 2 della lucania ed altrettanti dal Molise. Per la nostra regione, oltre all’attesa assegnazione dei titoli regionali, si attendono conferme dopo gli esaltanti risultati ottenuti in occasione della Prima prova disputata in novembre a Rende, quando i nostri si aggiudicarono 15 delle 18 gare in programma. Saranno impegnati in pedana atleti ai primissimi posti del ranking Under 14, come gli sciabolatori Davide Cicchetti del Circolo Schermistico Dauno ed Emanuele Nardella del Club Scherma San Severo (primi assoluti rispettivamente tra i Giovanissimi e fra gli Allievi), lo spadista Antonio Bottalico e la polivalente Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi; ancora Chiara Panzera e Liliana Verdesca del Club Scherma Lecce nella spada, Gaia Carafa del Club Scherma San Severo e Mauro Angelilli della Scherma Trani nella sciabola.

Leggi tutto: A Foggia nel week end si assegnano i titoli regionali under 14

Intervengono i Tecnici del Club Scherma Bari e della Società di Santeramo in Colle: storie incrociate

Parlateci dei vostri club …

Andres Carrillo “Il Club Scherma Bari ha attraversato molte vicissitudini: fondata nel 1985, ha chiuso i battenti nel 2002 con la scomparsa del Maestro Pietro Mastrapasqua, pilastro della scherma barese. Poi nel 2006 Roberto Lippolis ed Alessio Buono, due atleti provenienti dalla scuola del Maestro Mastrapasqua, hanno rilevato le ceneri di quella società riprendendo il percorso che era stato interrotto.  E proprio Alessio Buono ha rappresentato e rappresenta uno degli atleti più prolifici del Club Scherma Bari, iniziando con la vittoria del Gran Premio Giovanissimi nel 2002. Dal 2012 sono io il responsabile tecnico ed ho sposato immediatamente il progetto formativo della dirigenza. Ho trovato un ambiente stimolante dove gli atleti hanno la possibilità di imparare, approfondire ed allenarsi con serietà e serenità. Ad oggi abbiamo ottenuto diversi risultati di rilievo. Tra essi sicuramente emergono le promozioni della squadra di spada maschile fino a raggiungere la serie A2 ma anche molteplici piazzamenti nelle diverse categorie a livello individuale, sia in spada che in fioretto. Personalmente poi mi sono tolto alcune soddisfazioni: la vittoria della seconda prova di qualificazione nazionale di spada a Ravenna nel 2014 è stata la più eclatante ma sono molto contento anche del terzo posto alla Coppa Italia nazionale nella scorsa stagione, quando oltre alla mia qualificazione agli Assoluti di Roma si è aggiunta la soddisfazione di ottenere quella del nostro atleta Vito Capuano”
Rocco Di Fonzo “La Società Schermistica Santeramo è nata nel 1993 ad opera di appassionati di scherma, come l’allora presidente Angelo Silletti ed il sottoscritto: all’epoca avevo già avuto esperienze nelle sale dell’Accademia Nazionale di Napoli e presso il Club Scherma Bari con la presidenza Iacovazzi. Tra i risultati più importanti sono da ricordare i successi nel Trofeo Topolino col titolo italiano di Raffaele Giampetruzzi a Spotorno nel 1994 ed il secondo posto a squadre, alle spalle della Campania, ottenuto l’anno successivo a Palinuro, con una selezione pugliese composta da tre atleti di Santeramo. L’atleta di punta resta certamente Matilde Costantini, fiorettista quattro volte campionessa d’Italia nel Gran Premio Giovanissimi nonché azzurrina, e lo spadista Lillo Raffaele, azzurrino anche lui”.
Quali sono attualmente gli atleti più rappresentativi delle vostre Società? 
Carrillo “Non amo fare distinzioni perché ritengo che ognuno, dal più piccolo al più grande, dal più esperto al principiante, rappresenti degnamente i nostri colori. Ad oggi sono abbastanza soddisfatto del livello raggiunto da Alessio Buono e Vito Capuano negli Assoluti, bene anche tra i Cadetti Francesco Fiore nel fioretto e Filippo Scialanga nella spada. Ma c’è ancora tanto lavoro da compiere”

Di Fonzo “Al momento è Rosa Angiola”. 
Pregi e difetti della scherma pugliese? 
Carrillo “Ho avuto l’onore di far parte della squadra nazionale cubana di spada per 13 anni dove mi sono formato prima come atleta e poi come Maestro. La mia prima esperienza in una realtà schermistica in Italia è proprio questa barese. All’inizio mi sono affidato principalmente ai consigli del mio ex compagno di squadra, il Maestro Camilo Bory del Club Scherma Taranto, già presente da diversi anni sul territorio. Tuttavia mi sono dovuto subito scontrare con una differenza culturale tra la scherma a Cuba e quella che pratichiamo a Bari. Nel primo caso la scherma, ma vale per lo sport in generale, è vista come un motivo di riscatto sociale, un modo per poter varcare i confini dell’isola. Qui in Puglia, e dubito sia differente nel resto d’Italia, la scherma sembra un modo per far fare movimento ai bambini, per passatempo e socializzazione e solo raramente per perseguire reali obiettivi agonistici. Ormai consapevole di questo “difetto”, sto cercando di lavorare per cercare di accorciare le distanze che ci separano dalle altre società schermistiche, al fine di incrementare il confronto, essenziale per la crescita della nostra disciplina”
Di FonzoLa scherma pugliese ha solo il difetto che ogni società, compresa la mia, preferisce puntare su una sola arma, probabilmente per una questione di numeri e di possibilità”.

Leggi tutto: Intervengono i Tecnici del Club Scherma Bari e della Società di Santeramo in Colle: storie...

Martina Criscio, week end ateniese in Coppa del Mondo


Fine settimana internazionale per Martina Criscio che prenderà parte alla tappa in terra ellenica per il Circuito di Coppa del Mondo di sciabola, disputando sia la prova individuale – con circa 150 iscritte - che quella a squadre. Il programma prevede per venerdì 17 febbraio i gironi eliminatori ed il turno di qualificazione della diretta; sabato 18, il tabellone individuale entrerà nella fase decisiva; domenica 19 si disputerà la gara a squadre con Martina Criscio, selezionata dal Commissario d’Arma Giovanni Sirovich per difendere i colori azzurri, assieme a Rossella Gregorio, Loreta Gulotta ed Irene Vecchi.

Leggi tutto: Martina Criscio, week end ateniese in Coppa del Mondo

Sciabola Under 14 a squadre, seconda piazza del Circolo Dauno e del Club sanseverese

A Roma, con la attenta e positiva organizzazione della società di scherma Giulio Verne, sulle pedane allestite nel Palatorrino, erano presenti ben nove formazioni pugliesi per la prova a squadre Under 14 di sciabola; la nostra regione torna a casa con due ottimi secondi posti. Apre il Circolo Dauno, salito sul podio nella categoria Maschietti/Giovanissimi con Davide Cicchetti, Gioele Francesco Di Lago, Davide Ricciardi e Valerio Virgilio: dopo aver ottenuto due nette vittorie nella fase a gironi, il team foggiano elimina 36-16 nel derby pugliese la formazione della Scherma Trani (Mauro Angelilli, Giorgio Palumbo e Domenico Zucaro, che chiudono così al 28° posto), la Puliti Lucca per 36-27, il Giardino Milano per 36-34 nei quarti e la Scherma Ariccia per 36-33 in semifinale; nell’assalto conclusivo ha ceduto di stretta misura (36-33) al Champ Napoli. Nella stessa gara, 13° posto per la seconda squadra della Scherma Trani (Marco Rutigliano, Massimo Toscano e Gabriele Vetturi) che supera Champ Napoli III per 36-25 ma si ferma negli ottavi per mano del Club varesino  per 36-25; vi era anche il Club Scherma San Severo con Stefano Riccioni, Mario Rizzo e Felice Starace. Nella femminile della stessa categoria, ottava la Scherma Trani, con Arianna Rita Catanzaro, Aleida Didonato e Rossella Tursi: successo per 36-31 sul Champ Napoli e stop per 36-23 nei quarti col Club Scherma Roma, vincitrice della prova.

Leggi tutto: Sciabola Under 14 a squadre, seconda piazza del Circolo Dauno e del Club sanseverese

Abbiamo 277 visitatori e nessun utente online

Partner