NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

ELEONORA CHIRUZZI VA A BERSAGLIO: BRONZO A SIENA NELLA VI PROVA DEL TROFEO DEL SABATO DI SPADA

Nella gremita palestra del CUS Siena lo scorso fine settimana si è disputata la sesta prova del Trofeo Del Sabato per la specialità di Spada. Come ormai consuetudine anche in questo Torneo il Club Scherma Taranto era rappresentato dai suoi schermidori William Venza ed Eleonora Chiruzzi pronti a dare battaglia per la conquista del podio. Centra l'obiettivo la spadista tarantina con un ottima medaglia di bronzo. Partita molto bene nella fase a Gironi, superava agevolmente i primi due assalti della diretta sino ai quarti nell’assalto per il podio quando incontrava Beatrice Celli (Roma Fencing) e, dopo un assalto al cardiopalmo, vinceva all'ultima stoccata; veniva superata in semifinale da Agnese Lucifora, anch’essa della Roma Fencing, vincitrice della prova.

Leggi tutto: ELEONORA CHIRUZZI VA A BERSAGLIO: BRONZO A SIENA NELLA VI PROVA DEL TROFEO DEL SABATO DI SPADA

Under 14 di spada, Morciano prestigioso Argento a Caserta

Ottimo risultato per la scherma pugliese in occasione della seconda tappa del circuito nazionale Under 14 di spada “Kinder + Sport” con il secondo posto di Niccolò Morciano delle Lame Azzurre Brindisi: sconfitti in sequenza Gaetano D’Ambrosio (Giannone Caserta) per 10-6, l ternano Pietro Arcangeli per 10-8, Tommaso Pensato del Club Scherma Recanati per 10-7, Leonardo Pignatelli del Club Scherma Partenopeo, per 10-8 e l’umbro Alessandro Micheli del Club Scherma Foligno all’ultima stoccata, Morciano ha ceduto in finale a Gabriele Bernardini, anch’egli di Foligno, col punteggio di 10-5; nella stessa categoria erano in gara Enrico Petrelli del Club Scherma Lecce e Michele Quitadamo dell’Accademia Re Manfredi. Generosi ma non fortunati in sede di tabellone gli Allievi Mattia Sicoli delle Lame Azzurre Brindisi ed i due spadisti sipontini dell’Accademia Re Manfredi Michele Pio Castrignano ed Antonio Bottalico che trovano sulla loro strada il primo, il secondo ed il terzo classificato, chiudendo rispettivamente al 23°, all’11° e al 10° posto; in gara vi erano anche Mattia Ghidotti del Club Scherma Lecce e Kristoffer Illan Mandurrino del Club Scherma Taranto.

Leggi tutto: Under 14 di spada, Morciano prestigioso Argento a Caserta

A Caserta 34 atleti pugliesi nell’Under 14 di spada

Saranno trentaquattro (19 nei tabelloni maschili, 15 in quelli femminili) i portabandiera della scherma pugliese a Caserta in occasione della seconda prova nazionale di spada Under 14 “Kinder + Sport”, vera e propria prova generale delle fasi finali in programma tra poche settimane a Riccione.
Sei pugliesi fra gli Allievi (Mattia Sicoli delle Lame Azzurre Brindisi, Antonio Bottalico e Michele Pio Castrignano dell’Accademia Re Manfredi, Mattia Ghidotti e Antonio Greco del Club Scherma Lecce e Kristoffer Illan Mandurrino del Club Scherma Taranto), 4 tra i Ragazzi (Francesco Vittorio Giordano e Niccolò Pio Marasco dell’Accademia Re Manfredi, Cesario Colitti e Alberto De Giorgi del Club Scherma Lecce), 6 Giovanissimi (Emmanuel Venturini del Circolo Schermistico Dauno, Corrado Papirri dell’Accademia Re Manfredi, Alessandro Demma e Riccardo Ingrosso del Club Scherma Lecce, Francesco Fazio ed Andrea Guida del Club Scherma Taranto) e 3 Maschietti (Nicolò Morciano delle Lame Azzurre Brindisi, Michele Quitadamo dell’Accademia Re Manfredi ed Enrico Petrelli del Club Scherma Lecce).

Leggi tutto: A Caserta 34 atleti pugliesi nell’Under 14 di spada

Mitoli - Zurlo: quando la Capitanata non è solo sciabola

Breve presentazione del tuo club.
Giancarlo Mitoli «L’Accademia Scherma Re Manfredi di Mafredonia nasce nel settembre 2011, con la presidenze di Domenico Di Candia ed il sottoscritto, vice presidente vicario e tecnico affiliante. L’attuale presidente è Bartolo Quitadamo. Nel corso degli anni la società ha cambiato varie sedi fino all’attuale in via Fonte Rosa 34. Tra i miei collaboratori vi sono gli Istruttori Regionali Katia Impagnatiello e Francesco Castrignano. Le prime partecipazioni alle gare hanno riguardato soprattutto le categorie Master, con la spada arma preferita. Attualmente i nostri atleti appartengono quasi tutti alle categorie del Gran Premio Giovanissimi e, negli scorsi anni, si sono messi in mostra accedendo in più occasioni alle finali nazionali, sia tra i Giovanissimi che tra i Ragazzi, con gli spadisti Antonio Bottalico e Michele Castrignano; quest’ultimo lo scorso anno ha conquistato uno splendido terzo posto».
Francesca Zurlo «Il Circolo Schermistico Dauno è uno dei più antichi circoli di scherma d’Italia: è stato fondato nel 1961 ed uno dei suoi padri promotori si chiama Aurelio Virgilio, che va ringraziato anche Un nome a me molto familiare, visto che è il nonno dei miei figli! Il Circolo ha una storia talmente lunga e gloriosa che … non c’è spazio per raccontarla tutta! La mia carriera schermistica - da atleta prima, da arbitro e da Maestra dopo - nasce sulle pedane del Club Scherma Roma; insegno dal 1996, anno in cui ho disputato il mio ultimo Campionato Italiano Assoluto; nel giugno 2000 ho conseguito il titolo di Maestra di Scherma presso l’Accademia Nazionale di Napoli; dal 2001, esercito a Foggia, inizialmente presso il Circolo Schermistico Dauno con il quale centro il mio primo risultato di rilievo (il 3° posto al campionato italiano di fioretto con Martina Criscio, poi passata alla sciabola) e, proprio in quegli anni, sono riuscita a riportare in auge il fioretto, negli anni messo in disparte, vincendo numerosi titoli regionali.


Leggi tutto: Mitoli - Zurlo: quando la Capitanata non è solo sciabola

Pesaro, Mattia Loiacono sul podio di spada!

Ottimo risultato per la scherma pugliese a Pesaro nella seconda prova nazionale di qualificazione con il terzo posto dello spadista Mattia Loiacono del Club Scherma Taranto: l’atleta jonico ha debuttato in tabellone regolando 15-10 Simone Zoccali (Roma Fencing), poi ha eliminato in sequenza Sergio Trivelli (Pompilio Genova) per 15-14, Daniel De Mola (Marchesa Torino) per 15-11, Davide Fontana (Delfino Ivrea) per 15-12 ed Andres Marcel Carrillo Ayala del Club Scherma Bari in un appassionante derby pugliese deciso solo all’ultima stoccata. In semifinale Loiacono si è arreso al cospetto del campione olimpico Matteo Tagliariol dell’Aeronautica Militare, vincitore della gara. Carrillo Ayala, settimo classificato, aveva eliminato nei primi tre assalti altrettanti avversari dell’Accademia Marchesa Torino (Simone Scarsi per 15-8, Marco Massimiliano Fois per 15-12, Amedeo Zancanella per 15-10) e, negli ottavi, Lorenzo Toracca del Cus Siena per 15-7. Quindicesimo posto per Camilo Bory Barrientos del Club Scherma Taranto che, superati Tommaso Melocchi (Piccolo Teatro Milano) per 15-14, Jacopo Rutigliano (Scherma Pro Vercelli) per 15-9 e Alessandro Gambella (Liguria Genova) con un 4-2 molto tattico, è incappato anch’egli in un Tagliariol in stato di grazia che si è imposto per 15-3; si ferma invece alle soglie del tabellone principale Samuele Di Coste delle Lame Azzurre Brindisi; in gara anche Vito Capuano, Alessio Buono e Spiridione De Martino del Club Scherma Bari, William Venza del Club Scherma Taranto e Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi.

Leggi tutto: Pesaro, Mattia Loiacono sul podio di spada!

Abbiamo 77 visitatori e nessun utente online

Partner