NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Domenica 5 febbraio CAF di Spada a Brindisi

Domenica 5 febbraio, dalle 10 alle 17.30, il Palamelfi di Brindisi ospita il primo allenamento dell’anno del Centro di Allenamento Federale di spada. Il referente tecnico territoriale Maestro Flavio Zumbo, in accordo con il Commissario d’Arma Sandro Cuomo, ha convocato 31 SPADISTI: Ermanno Arcamone, Camillo Silvio Picci, Alessandro Serra, Daniele Terrevoli e Guido Urbano dell’Accademia Scherma Bari, Alessio Buono, Andres Marcel Carrilo Ayala, Vito Capuano,  e Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Nicolò Dimonte e Manuel Zinzeri del Circolo Scherma Brindisi, Giulio Burigotto, Matteo Di Coste, Samuele Di Coste, Samuele Erriquez, Emilio Pettinau, Pietro Rinaldi, Federico Rodia, Antonio Salatino, Mattia Sicoli delle Lame Azzurre Brindisi, Antonio Bottalico e Michele Pio Castrignano dell’Accademia Re Manfredi, Antonio Greco, Giorgio Lombardi, Giulio Martina, Oleg Orlando, Lorenzo Scardino e Corrado Verdesca del Club Scherma Lecce, Bory Camilo, Mattia Loiacono, Vincenzo Santilio e William Venza del Club Scherma Taranto; altresì 20 SPADISTE: Claudia Beatrice Bagnato del Club Scherma Bari, Giada Giunta, Giulia Russi e Giulia Sportelli del Circolo Scherma Brindisi, Carla De Sicot, Federica Erriquez, Mariella Gigliola, Chiara Ingrosso, Chiara Maria Maestoso, Miriana Morciano, Arianna Saracino, Serena Solazzo, Chiara Spedicato, Chiara Stanisci, Silvia Tommasi e Federica Vinci delle Lame Azzurre Brindisi, Luisa Di Ciaula e Liliana Verdesca del Club Scherma Lecce, Eleonora Chiruzzi e Alessandra Fumarola del Club Scherma Taranto.

Leggi tutto: Domenica 5 febbraio CAF di Spada a Brindisi

Gaetani oro e argento ai Campionati del Mediterraneo!

Giulio Gaetani due volte sul podio ai Campionati del Mediterraneo disputati a Marsiglia: oro nella spada categoria Giovani, argento nella prova a squadre. Nella fase finale dell’individuale, lo spadista pugliese ha sconfitto 15-11 il francese Fernaud nei quarti, il portoghese Alves in una semifinale molto tattica conclusa sul 6-4 poi, in finale, l’altro lusitano Bartissol per 15-10. Nella prova a squadre, assieme ai compagni Alessandro Stella ed Alberto Fornasir, la compagine azzurra ha sconfitto in semifinale la Tunisia con un netto 30-19, in finale è stata sconfitta dalla Francia padrona di casa per 30-26. Nella rassegna internazionale era presente anche l’altra pugliese Gaia Carella che ha ottenuto il settimo posto nella categoria Giovani ed il nono tra le Cadette.

Leggi tutto: Gaetani oro e argento ai Campionati del Mediterraneo!

Martina Criscio sul podio a New York in Coppa del Mondo!

Nello splendido e soddisfacente week end che ha visto i nostri protagonisti a tutto tondo, non si è smentita Martina Criscio, la pugliese doc, attuale ed indiscussa stella della sciabola, preparata ed allenata nella nostra terra, sotto gli occhi attenti e la sciabola sicura del suo Maestro di sempre Benedetto Buenza, che in Coppa del Mondo a New York sale agli allori ed onori del terzo gradino del podio, affiancata dalla compagna di Nazionale Irene Vecchi. Ben 141 le sciabolatrici presenti, in rappresentanza di circa venti nazioni. L’atleta del Gruppo Sportivo dell’Esercito, che ha scelto il Club Scherma San Severo come Società di Allenamento, è partita dalla giungla delle qualificazioni sino ad approdare al main draw; ha esordito regolando 15-12 l’ucraina Bakastova, poi ha messo in fila la statunitense Muhammad per 15-12, l’esperta francese Balzer con un netto 15-6, la fortissima russa Obvintseva per 15-12 e l’altra transalpina Brunet per 15-12; in semifinale si è arresa per 15-6 alla sudcoreana Kim.

Leggi tutto: Martina Criscio sul podio a New York in Coppa del Mondo!

Ad Avellino 5 pugliesi sul podio: Minischetti è secondo!

Ottima performance complessiva per la scherma pugliese anche nelle individuali ad Avellino, dove si è disputata la prova di qualificazione Zona Sud: cinque atleti sul podio, con il secondo posto di Raffaele Minischetti del Club Scherma San Severo nella sciabola; il terzo a pari merito sia nel fioretto femminile per Ludovica Di Mola ed Elisa Anna Lombardo del Circolo Schermistico Dauno, che nel maschile con Andrea Annicchiarico (Circolo della Scherma Brindisi) e Francesco Pio Iandolo (attualmente tesserato per il Club Scherma Salerno). A tale considerevole bottino, va associata la conquista del pass per l’Open per  ben 11 nostri atleti, 5 nella sciabola e 6 nel fioretto. Raffaele Minischetti è giunto davvero ad un soffio dalla vittoria, mettendo in riga uno dopo l’altro Leonardo Moceri (Discobolo Sciacca) per 15-6, Francesco Malena del Club Scherma Napoli per 15-11, il forte Stefano Stigliano della Champ Napoli) per 15-8 e e l’altro napoletano Alessio Bonanno per 15-12; in una tiratissima finale Minischetti ha ceduto il passo a Riccardo Arena (Club Scherma Napoli) per 15-13. Assieme a lui ottengono il pass anche Roberto Bonsanto, Lorenzo Iadaresta della Scherma Trani, Ciro Buenza e Gaspare Lorenzo Venditti del Club Scherma San Severo. Completano l’elenco dei pugliesi in gara gli altri due sanseveresi Michele La Vacca e Filippo Liguori.

Doppio podio nel fioretto femminile per Ludovica Di Mola ed Elisa Anna Lombardo del Circolo Schermistico Dauno: la prima ha sconfitto in sequenza la salerrnitana Benedetta Di Niola per 15-3, la compagna di club Zoe Marinaro all’ultima stoccata e Costanza Clienti (Club Scherma Siracusa) per 15-5, prima di arrendersi in semifinale per 15-13 a Carolina Cavallo (Scherma Modica), vincitrice della gara. Lombardo ha invece superato 15-5 Alessandra Villa (Accademia Scherma Reggio), 15-11 Carlotta Puccia (Scherma Modica) e 15-6 Ludovica La Pedalina (Messina Scherma) ma in semifinale si è arresa all’altra salernitana  Giorgia Memoli con un secco 15-3. Erano in gara anche Zoe Marinaro ed Asia Maria Sanguedolce del Dauno, Alessia Melfi e Laura Lotti della Carloalberto Lotti. Anticipavamo degli altri due pugliesi sul podio: Iandolo ha eliminato Raffaele Perri (Platania Scherma) 15-4, il foggiano Aristide Ferrante (anche lui tesserato Club Scherma Salerno) 15-8 ed Augusto Saltalamacchia del Cus Catania per 15-7, prima di fermarsi all’ultima stoccata di fronte al compagno di club Stefano Apolito. Il brindisino Andrea Annicchiarico ha fatto fuori Emanuele Allegra (Messina Scherma) per 15-4, Antonio Albano (Schermistica Lucana Potenza) ancora per 15-4 e Bruno Salerno (Scherma Modica) per 15-8, prima di incappare in semifinale nel vincitore della gara, Carmelo Fallica del Club Scherma Siracusa, che si è imposto per 15-12. Tra gli ammessi a Pesaro anche Aristide Ferrante e Marco Virgilio (Circolo Schermistico Dauno). In gara quattro fiorettisti del Club Scherma Bari Francesco Fiore (sfiorata quaificazione), Marcello Bari, Roberto Ronzulli ed Adriano Esposito; Manuel Molfetta (Circolo della Scherma Brindisi), Matteo Patrone (Carloalberto Lotti) ed Antonio Cagnazzo (Dauno).

Leggi tutto: Ad Avellino 5 pugliesi sul podio: Minischetti è secondo!

Spada a squadre: Club Scherma Lecce, Club Scherma Bari e Club Scherma Taranto in festa!

Ottime notizie da Avellino per la scherma pugliese che festeggia la promozione in Serie C1 di ben tre squadre di spada. Nel tabellone maschile vince il Club Scherma Lecce con Giorgio Lombardi, Giulio Martina e Corrado Verdesca: dopo i tre successi nella fase a gironi, nella diretta superano nettamente Podjgym Avellino per 45-18, Celi Messina per 45-26, Club Scherma Cosenza 45-36 e in finale gli stabiesi del Koryo per 45-43 conquistando la agognata promozione. Al settimo posto il Circolo Schermistico Dauno con Antonio Cagnazzo, Luigi Marasco, Fabio Minna e Marco Virgilio. 
Ben due passaggi di categoria nel tabellone femminile, che ha visto una finale tutta pugliese tra Club Scherma Bari (con Roberta Azzollini, Claudia Beatrice Bagnato, Anna Bertoldi e Arianna Cassano) e Club Scherma Taranto (con Eleonora Chiruzzi, Ludovica Elefante, Myriam Lucrezia Lecito e Sarah Solito). Ad imporsi in finale sono state le baresi per 45-35 ed entrambe le squadre hanno centrato l’accesso alla serie superiore. Nei turni precedenti il Club Scherma Bari aveva eliminato Misuraca Napoli e Messina Scherma, entrambe col punteggio di 45-27; il Club Scherma Taranto aveva regolato 30-29 il Circolo Schermistico Dauno e per 45-34 i padroni di casa del Podjgym Avellino in semifinale. Quinte le spadiste del Club Scherma Lecce (con Ludovica Montinaro, Letizia Orlando e Alice Rita Spagnolo), battuto 45-40 nei quarti dal Messina Scherma; sesto il Circolo Schermistico Dauno (con Maria Grazia Lattanzio, Elisa Anna Lombardo, Benedetta Masullo e Francesca Zurlo), sconfitto di stretta misura nel derby pugliese col Club Scherma Taranto; nono il Circolo della Scherma Brindisi (con Giorgia D’Astore, Giada Giunta, Giulia Sara Russi e Giulia Sportelli.

Leggi tutto: Spada a squadre: Club Scherma Lecce, Club Scherma Bari e Club Scherma Taranto in festa!

Abbiamo 406 visitatori e nessun utente online

Partner