NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Assegnati i riconoscimenti per la Puglia Cup 2019

La due giorni dedicata ai Campionati Regionali Under 14 è stata anche l’occasione per consegnare le targhe ricordi ai vincitori della Puglia Cup 2019. A conferma della vastità di talenti che si stanno formando nelle categorie del Gran Premio Giovanissimi, in molti casi non coincidono col vincitore del corrispondente titolo regionale. Gli atleti  che si sono distinti per la speciale accoppiata sono gli sciabolatori Emanuele Acquaviva della Scherma Trani fra i Maschietti e Davide Cicchetti del Circolo Schermistico Dauno tra i Ragazzi/Allievi, le fiorettiste del Circolo della Scherma Brindisi Giada Russi (Bambine) e Federica Di Giorgio (Giovanissime), i fiorettisti del Club Scherma Bari Michelangelo Ottomanelli (Maschietti) e Giammaria Biffi (Ragazzi/Allievi), gli spadisti Alessandro Lanza delle Lame Azzurre Brindisi fra i Maschietti, Raffaele Colaci delle Lame Azzurre Brindisi tra i Giovanissimi e Lawrence Ferrandina del Club Scherma Bari fra i Ragazzi/Allievi, ed infine le spadiste Aurora Ingrosso della Virtus Scherma Salento fra le Giovanissime e Chiara Panzera del Club Scherma Lecce nelle Ragazze/Allieve. Gli altri titoli della Puglia Cup sono stati così distribuiti: nella sciabola a Miryam Palmieri (Bambine) e Salvatore Giuseppe Mucciarone (Giovanissimi) del Circolo Schermistico Dauno ed a Sophia Bucci (Giovanissime) e Martina Giancola (Ragazze/Allieve) del Club Scherma San Severo; nel fioretto ad Ilaria Olivieri dell’Accademia Re Manfredi per le Ragazze/Allieve ed a Christian Venturini del Circolo Schermistico Dauno fra i Giovanissimi, infine nella spada Bambine a Deva Pantaleo. In totale, dunque, quattro titoli di Puglia Cup per il Circolo Schermistico Dauno, tre per il Club Scherma Bari, due per Club Scherma San Severo, Club Scherma Lecce, Circolo della Scherma Brindisi e Lame Azzurre Brindisi, uno a testa per Scherma Trani, Virtus Scherma Salento ed Accademia Re Manfredi. A tutti i vincitori la lode del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace!

Una altra festa per i piccoli atleti

Sono stati 30 i piccoli protagonisti delle prove non agonistiche andate in scena a Foggia in concomitanza con i Campionati Regionali Under 14 e riservate alle fasce Promozionali, Esordienti e Prime Lame: tutti hanno avuto un piccolo premio per la loro esperienza in questa occasione e tutti meritano una menzione speciale. A partire dai più piccoli che hanno animato le Promozionali, le fiorettiste del Circolo Schermistico Dauno Giorgia Candela e Dora Taronna, lo sciabolatore del Club Scherma San Severo Emanuele Riccioni  e lo sciabolatore della Scherma Trani Nicola Garofalo. Quanto agli Esordienti e Prime Lame: nel fioretto femminile c’erano Elisabetta Orlando dell’Accademia Re Manfredi, Sara Caliendo dell’Accademia Scherma Bari, Sara Tessari del Circolo della Scherma Brindisi ed Alessandra Vitullo dell’Accademia Scherma Termoli; nel fioretto maschile Francesco Di Napoli dell’Accademia Re Manfredi, Daniele Rossi dell’Accademia Scherma Bari, Francesco Di Ronzo del Club Scherma Bari, Antonio Fernando Pio Capozzi, David Venturini e Samuele Zagaria del Circolo Schermistico Dauno e Leonardo Chiodi dell’Accademia Scherma Termoli; nella sciabola femminile Maria Antonietta Stella Fiore del Club Scherma San Severo, Leonilde Buenza e Vittoria Parisi del Circolo Schermistico Dauno e Valeria Trullo della Scherma Trani; nella sciabola maschile Domenico Montagano per il Club Scherma San Severo, Eugenio Pontone e Antonio Pozzuto per il Circolo Schermistico Dauno, Michele Pio Dilillo, Edoardo Soldano, Francesco Lattanzio e Matteo Vista per la Scherma Trani ed il molisano Alessandro Testini dell’Accademia Scherma Campobasso; nella spada c’erano infine Martina Marra del Club Scherma Taranto e, per le Lame Azzurre Brindisi, Federico Lisi ed i gemelli Erik ed Erwin Fiaschi. Per tutti loro si è trattato di un’esperienza da non dimenticare; per qualcuno fra di essi (in particolare per i nati nel 2009) nella prossima stagione si apriranno le porte delle gare valide per il Gran Premio Giovanissimi. A tutti una affettuosa carezza da parte del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace!

Gabriella Lo Muzio campionessa d’Italia Master

I Campionati Italiani Master svolti a Casale Monferrato hanno regalato come di consueto grandi soddisfazioni per gli atleti pugliesi. La finale della sciabola femminile M2 è un derby fra atlete del Circolo Schermistico Dauno: alla fine la spunta Gabriella Lo Muzio che si laurea campionessa d’Italia Master battendo in finale la compagna di club Concetta Talamo col punteggio di 10-2. In semifinale Lo Muzio aveva sconfitto 10-7 Maria Teresa Giordano (Società del Giardino Milano) mentre Concetta Talamo aveva superato per 10-4 prima l’astigiana Umberta Riboldi del Club Scherma Associati nei quarti e poi Monica Stocco delle Lame Gialloblu Conegliano. La foggiana Roberta Annicchiarico, ora tesserata per il Club Scherma Torino, si laurea campionessa italiana Master nella categoria M0: prima già dopo la fase a gironi, entra in tabellone direttamente dalle semifinali battendo 10-6 la compagna di squadra Tania Pesando poi in finale sconfigge col punteggio di 10-7 Martina Pregnolato delle Lame Gialloblu Conegliano. Il panorama nella sciabola femminile si completa col decimo posto di Daniela De Pellegrino del Circolo Schermistico Dauno nella categoria M1. Maria Grazia Lattanzio del Circolo Schermistico Dauno è seconda nel fioretto femminile M2: dopo aver fatto percorso netto nella fase a gironi, ha sconfitto Francesca Azin del Petrarca Padova per 10-8 nei quarti e Liqin Wei dell’Accademia d’Armi Cremona per 10-5 in semifinale ma nella sfida per il titolo italiano ha ceduto il passo ad Elena Benucci del Circolo della Scherma Terni per 10-8. Nel fioretto femminile M0 quinto posto per Roberta Annicchiarico e settimo per Laura Lotti del Circolo Schermistico Dauno. Nelle gare di sciabola maschile il miglior piazzamento è il quinto posto di Domenico Bonsanto, tesserato per le Lame Adriatiche, nella categoria M0. Nella M1 Luigi Piserchia del Circolo Schermistico Dauno è 14° mentre nella M2 erano in gara tre atleti pugliesi: 13° posto per Luigi Salvatore Ciuffreda del Circolo Schermistico Dauno, 18° per Claudio Cacciapaglia dell’Accademia Scherma Lecce, 19° per Gaetano Palumbo del Circolo Schermistico Dauno. Per finire lo sciabolatore barese del Club Scherma Torino Davide Nicassio si laurea vice campione italiano a squadre nella categoria A. Il Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace plaude ai successi dei Master pugliesi!

Si assegnano a Foggia i titoli regionali Under 14

Ghiotta novità per la scherma pugliese con l’assegnazione dei titoli regionali Under 14 in gara unica: mandata in soffitta la formula che premiava gli atleti col miglior punteggio nell’arco delle gare stagionali (per intenderci, sulla falsariga del “Gran Prix Kinder + Sport”), quest’anno il Comitato Regionale ha optato per la gara secca, così come accade in occasione delle Finali Nazionali di Riccione. Lo scopo è quello di evitare possibili ex aequo ed avere così un solo campione regionale per ciascuna categoria. E così, martedì 30 aprile e mercoledì 1° maggio, le pedane del Circolo Schermistico Dauno ospiteranno 129 atleti, cui si aggiungeranno i 30 piccoli protagonisti delle non agonistiche (Promozionali, Esordienti e Prime Lame) in rappresentanza di 16 Società provenienti da tre diverse regioni: oltre ai 12 club pugliesi saranno in gara anche società lucane e molisane. Per quanto concerne le prove agonistiche, il plotone più numeroso è quello della Scherma Trani con 18 iscritti, seguito dal Circolo Schermistico Dauno con 16, Club Scherma Bari con 15, Club Scherma Lecce e Lame Azzurre Brindisi con 11, Schermistica Lucana Potenza con 9, Circolo della Scherma Brindisi e Accademia di Scherma Termoli con 8, Accademia Scherma Bari con 7, Club Scherma San Severo con 6, Virtus Scherma Salento con 5, Club Scherma Taranto e Accademia di Scherma Campobasso con 4, Accademia di Scherma Lecce e Accademia Re Manfredi con 3 e Circolo Schermistico Matera con 1. Il programma si aprirà martedì 30 aprile con le gare di sciabola e fioretto e si concluderà il giorno seguente con la spada: per ciascuna arma si terranno le prove nelle categorie Maschietti/Bambine, Giovanissimi/e e Ragazzi/e-Allievi/e. Per le gare che mettono in palio i titoli regionali ci saranno 45 partecipanti ai tabelloni di spada, 44 nel fioretto e 40 nella sciabola. A tutti i protagonisti ospiti sulle pedane del Palazzetto di Via Carlo Baffi il saluto da parte del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace a nome dell’intero Consiglio!

Il Circolo Schermistico Dauno promosso in A2 di Sciabola maschile

Con la quarta promozione in tre giorni si chiudono in bellezza i Campionati a squadre. Ad Adria, nella Serie B1 di sciabola maschile, vince il Circolo Schermistico Dauno che con Ciro Buenza, Andrea Guida, Marco Mastrullo ed Emanuele Nardella ed ottiene la promozione in A2: percorso netto per la formazione foggiana, prima già dopo la fase a gironi, che nell’eliminazione diretta mette in riga il Circolo Scherma Pinerolo per 45-23, il Cus Siena per 45-30 e in finale il Cus Padova per 45-35; settima la Scherma Trani – che permane nella serie - con Donato Carretta, Alessandro Chieppa, Francesco Daniel Mascolo e Marco Domenico Pellegrino: dopo aver battuto le Lame Gialloblu per 45-20, si sono fermati nei quarti di finale, superati per 45-26 dal Cus Padova. Nella sciabola femminile infine decimo posto e permanenza per il Circolo Schermistico Dauno con Sara Maggio, Sarah Mastrolitto, Eliana Nappi e Giada Palumbo, superate negli ottavi di finale col punteggio di 45-28 dal Brianza Scherma. Per questo esaltante fine settimana foriero per la scherma pugliese di primati, promozioni e conferme va a tutti i protagonisti il plauso del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Matteo Starace!

Sottocategorie

Abbiamo 210 visitatori e nessun utente online

Partner