NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Gran Prix Under 14 di fioretto, a Treviso in gara 16 pugliesi

È tempo della prima prova del Gran Prix Under 14 “Kinder + Sport” anche nel fioretto. Nella gara in programma a Treviso, che vede ai nastri di partenza ben 950 atleti, sono rappresentati quattro club pugliesi: il Circolo della Scherma Brindisi con Aurora Maria Aprile, Federica Di Giorgio, Viola Scarano (tutte categoria Bambine), Francesco Corsa (Maschietti), Angelo Aprile e Samuel Sironi (entrambi Ragazzi); il Club Scherma Bari con Margherita Amodio, Giorgia Forlenza (entrambe Bambine), Giammaria Biffi (Ragazzi), Simone Caporusso e Dario Lenoci (Allievi); Accademia Re Manfredi con Irene Guerra, Ilaria Olivieri e Blanca Maria Tedeschi (tutte Giovanissime); Circolo Schermistico Dauno con Serena Maria Di Benedetto (Allieve) ed Emmanuel Venturini (Ragazzi). Ai fiorettisti pugliesi impegnati in Veneto un grosso in bocca al lupo.

Master, Gabriella Lo Muzio vince in Toscana

Gabriella Lo Muzio del Circolo Schermistico Dauno sale sul gradino più alto del podio a Cascina (Pisa), dove si è disputata la seconda tappa del Circuito Master per sciabola e fioretto. La sciabolatrice foggiana si è imposta nel tabellone che riuniva le categorie 2 e 3 battendo 10-2 Antonella Parpaiola (Petrarca Padova), 10-5 Maria Teresa Conconi (anche lei della società patavina) ed in finale Margherita Camerin delle Lame Gialloblu col punteggio di 10-6. Nella stessa gara da segnalare anche il terzo posto di Concetta Talamo, anche lei tesserata per il Circolo Schermistico Dauno, che aveva superato nei quarti Nicoletta Villanova delle Lame Gialloblu per 10-4 ma che in semifinale si è arresa all’ultima stoccata alla Camerin. Terzo gradino del podio anche per Aurelia Anna Tranquillo del Circolo Schermistico Dauno nella sciabola 0: dopo aver superato 10-3 Serena Severa dell’Aeronautica Militare, in semifinale ha trovato la vincitrice della gara Romina Biaggi (Aprilia Scherma) che si è imposta per 10-4; seconda la foggiana Roberta Anicchiarico, in gara coi colori del Club Scherma Torino. È terzo anche Carlo Nicastro nella sciabola 2: l’atleta del Circolo Schermistico Dauno ha battuto Luca Marini dell’Accademia Lame Romane per 10-3 e Luca Falaschi del Club Scherma Roma per 10-2 ma in semifinale è stato superato per 10-6 da Stefano Lanciotti del Club Scherma Roma, poi vincitore della prova; in tabellone c’era anche Claudio Cacciapaglia dell’Accademia Scherma Lecce, 16°. Da segnalare nella sciabola 1 il terzo posto di Mauro Labbozzetta, di origini foggiane in forza al Cus Bologna. Completa il quadro dei risultati individuali il settimo posto della fiorettista del Circolo Schermistico Dauno Maria Grazia Lattanzio nella categoria 2. Medaglia di bronzo per la rappresentativa della Puglia nel Trofeo delle Regioni di sciabola femminile, superata in semifinale dal Lazio 1 ma vincitrice nella finale per il terzo posto per 5-2 sul Lazio 2: il quartetto pugliese era formato da Daniela De Pellegrino, Gabriella Lo Muzio, Concetta Talamo ed Aurelia Anna Tranquillo. Il Presidente Matteo Starace ed i Consiglieri pugliesi plaudono all’oro di Gabriella ed alle altre medaglie conquistate in terra toscana.

Primo Corso per Aspirante ed Aggiornamento per Arbitro Nazionale

Sabato 2 dicembre a Bari si è tenuto un corso di Formazione ed Aggiornamento, quale primo appuntamento dei nuovi programmi del Gruppo schermistico arbitrale federale. Sono convenuti presso la Sala riunioni del Comitato Regionale del Coni una decina di arbitri nazionali e ben ventuno aspiranti. Il saluto del Presidente del Coni pugliese Angelo Giliberto - ringraziato per l’ospitalità - ha aperto i lavori, plaudendo all’iniziativa ed auspicando che il mondo schermistico possa confermarsi nei successi agonistici ed organizzativi. Il Presidente Matteo Starace ed il Vice Presidente Roberto Lippolis hanno assistito all’attività formativa, coordinata dagli arbitri internazionali Raffaele Riontino ed Antonio Traiano, rispettivamente Componente della Commissione Arbitrale federale e Delegato Regionale del Gruppo Arbitrale della Puglia. Ai corsisti sono stati illustrati le tematiche e gli istituti del mondo arbitrale: dal codice deontologico alla crescita in carriera, dall’approccio alla conduzione degli assalti al linguaggio tecnico, oltre alle nozioni magistrali relative alle azioni di offesa e di difesa, agli atteggiamenti con l’arma, alle uscite in tempo ed alla seconda intenzione; inoltre, i competenti relatori hanno affrontato gli aspetti primari del Regolamento Tecnico: campo gara, controllo del materiale, valutazione corpo a corpo nelle tre armi, uscite laterali dalla pedana, durata del match, sanzioni, casistica di annullamento delle stoccate, oltre a cenni sulla giustizia sportiva. Momento pregnante per gli attenti e motivati partecipanti è stata la visione di supporti video relativi a fasi agonistiche tipiche e di interesse per la migliore ed uniforme ricostruzione delle stoccate; i formatori hanno coinvolto tutti in perfetta interazione. Per tale fase istruttiva, particolarmente apprezzata, va dato merito alla specifica e laboriosa analisi ricostruttiva effettuata nell’ultima riunione dai Componenti della Commissione Arbitrale federale. Al termine, è stato consegnato ai partecipanti l’Attestato di partecipazione, da ognuno ricevuto con viva soddisfazione. Il Presidente Matteo Starace ed i Consiglieri regionali sono grati a Raffaele Riontino ed Antonio Traiano a che proseguano nella formazione e nell’aggiornamento dei quadri arbitrali pugliesi.

 

Il piccolo cadetto Nardella migliore degli italiani ad Eislingen under 17

Alla presenza del Maestro Benedetto Buenza, ottima prestazione per Emanuele Nardella, classificatosi al quindicesimo posto ed, unitamente al connazionale Alberto Nigri, migliore dei venti italiani in gara sulle pedane di Eislingen, nella più che impegnativa prova tedesca del Circuito europeo Cadetti; in realtà di “europeo” vi è la sola organizzazione territoriale, vista la significativa partecipazione di 233 sciabolatori di ben 24 nazioni, ovvero Russia, Germania, Francia, Svizzera, Turchia, Stati Uniti, Romania, Italia, Ungheria, Gran Bretagna, Polonia, Olanda, Singapore, Spagna, Canada, Egitto, Giappone, Cecoslovacchia, Principato di Monaco, Belgio, Argentina, Hong Kong, Ucraina e Cuba. Il sanseverese, dopo il turno a gironi, ha superato nella diretta ben quattro avversari di origine ceca, rumena, ungherese, tedesca sino al francese Duncan Glenadel che lo ha superato 15 a 10. Vi era anche l’altro rappresentante del Club Scherma San Severo Ciro Buenza, terminato a metà classifica. Nella prova femminile hanno tirato le pugliesi Federica Maria Scisciolo e Gaia Pia Carella.

TRE PRESTIGIOSI RICONOSCIMENTI DEL CONI ALLA SCHERMA PUGLIESE

Ben tre importanti onorificenze sono state attribuite dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano alla nostra realtà schermistica nel corso della cerimonia di consegna delle Stelle al Merito Sportivo, delle Medaglie al Valore Atletico e delle Palme al Merito Tecnico alle eccellenze dello sport pugliese, tenutasi nell'Auditorium della Scuola della Guardia di Finanza di Bari, alla presenza del Presidente nazionale Giovanni Malagò e di quello pugliese Angelo Giliberto. Stella di Bronzo per il Club Scherma Taranto, consegnata al Presidente Antonella Putignano, accompagnata dal Delegato Provinciale Felice Venza, quale valorizzazione della proficua attività svolta negli ultimi anni; il Club Scherma San Severo, con la presenza del Presidente Gaspare Venditti, a testimonianza della storica efficace dimostrazione di risultati anche in ambito organizzativo svolta negli anni, ha ottenuto la Stella d’Argento; anche il Presidente Matteo Starace è stato insignito con la Stella d’Argento per i riconosciuti meriti della sua operosità dirigenziale. Era presente la carissima sciabolatrice Martina Criscio che, per volontà del Governatore Michele Emiliano, ha ricevuto il prestigioso e significativo premio “Radici di Puglia”, quale vincitrice nella scorsa stagione della doppia medaglia d’Oro nel Campionato Europeo e nel Campionato Mondiale a squadre. Un affettuoso ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito all’assegnazione di tali benemerenze.

Abbiamo 6985 visitatori e nessun utente online

Partner