NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

A Foggia tripletta del Club Scherma Taranto con Mattia Loiacono d’oro e poker delle Lame azzurre con il primato di Mariella Gigliola

Le pedane del Circolo Schermistico Dauno hanno ospitato la seconda prova interregionale di qualificazione spada per Puglia, Basilicata e Molise con 58 partecipanti, 34 nel tabellone maschile e 24 nel femminile,  in rappresentanza di nove Società. Tra gli spadisti si è imposto Mattia Loiacono del Club Scherma Taranto che ha avuto la meglio in finale sul compagno di squadra William Venza all’ultima stoccata; sul terzo gradino del podio Vincenzo Santilio, anch’egli del Club Scherma Taranto, e Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi. Staccano il pass per la qualificazione anche Samuele Erriquez, Matteo Di Coste, Federico Alfonso Rodia (tutti delle Lame Azzurre Brindisi) e Balint Kiss del Circolo Schermistico Dauno che si piazzano nell’ordine. Per la Basilicata si qualifica il veterano del Circolo Schermistico Matera Domenico Di Giorgio, per il Molise Francesco Paolo Cestra (TDL Scherma Campobasso). Nella gara femminile il podio è tutto per le Lame Azzurre Brindisi: vittoria in finale – anche in questo caso col minimo scarto – di Mariella Gigliola su Miriana Morciano, terzo posto per Chiara Maria Maestoso e Liliana Verdesca. Tesserata per il club brindisino anche l’ultima qualificata, Chiara Spedicato, che ha superato 15-6 Claudia Beatrice Bagnato del Club Scherma Bari nello spareggio per il quinto posto. A tutti gli spadisti pugliesi che hanno ottenuto la qualificazione le congratulazioni del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace! 

Data 2019-02-11
Dimensioni del File 608.68 KB
Download 218
 
Data 2019-02-11
Dimensioni del File 614.34 KB
Download 252

 

Seconda prova interregionale di spada, tutti i partecipanti

Seconda prova interregionale di qualificazione per la spada domenica 10 febbraio a Foggia sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno che, ad una settimana di distanza dall’evento degli Under 14 ed a pochi giorni dall’inizio degli attesissimi Campionati Europei Cadetti e Giovani, si è offerto con grande generosità e sollecitudine per organizzare la gara, originariamente assegnata all’Accademia Re Manfredi. Saranno 61 i partecipanti, 24 in campo femminile e 37 nel tabellone maschile; si qualificheranno per la Prova Nazionale 5 spadiste ed 8 spadisti pugliesi. Queste le iscritte alla gara femminile: Sofia Biscosi, Carla Marta De Sicot, Mariella Gigliola, Maria Chiara Ingrosso, Chiara Maria Maestoso, Miriana Morciano, Chiara Spedicato e Liliana Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi; Maria Liana Di Battista, Maria Emanuela La Torre, Alessia Mininni e Giada Palumbo del Circolo Schermistico Dauno; Ludovica Montinaro, Letizia Orlando, Lucrezia Orlando e Alice Rita Spagnolo del Club Scherma Lecce; Jasmine Amidei, Alessandra Fumarola, Tecla Rubino e Sarah Solito del Club Scherma Taranto; Claudia Beatrice Bagnato, Camilla Iannuzzi e Saba Maiorano del Club Scherma Bari; Rosalia Antelmi della Schermistica Santeramo. Nel maschile figurano Matteo Di Coste, Samuele Erriquez, Ivan Fasano, Mattia Ghidotti, Pietro Rinaldi, Federico Alfonso Rodia, Antonio Salatino e Corrado Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi; Angelo Boccardi, Dario Grassi, Mattia Loiacono, Kristoffer Illan Mandurrino, Davide Raimondo, Vincenzo Santilio e William Venza del Club Scherma Taranto; Luigi Anastasia, Spiridione De Martino, Giuseppe Genuario, Giuseppe Lopez, Roberto Ronzulli e Filippo Scialanga del Club Scherma Bari; Andrea Amodio, Cesario Colitti, Alberto De Giorgi e Giacomo Maria Pizzolante del Club Scherma Lecce; Andrea Facoltoso, Balint Kiss e Fabio Minna del Circolo Schermistico Dauno; Luca Mario Aprile e Ivan Giuseppe Turi per la Virtus Scherma Salento; Gabriele Tagliaferro della Schermistica Santeramo; Francesco Paolo Centra, Samuele Giannelli, Marco Pertinger ed Arnaldo Pica per i molisani della TDL Scherma Campobasso; Domenico Di Giorgio e Marco Catto per i lucani del Circolo Schermistico Matera. Per quanto riguarda le società pugliesi la più rappresentata è dunque quella delle Lame Azzurre Brindisi con 16 iscritti, seguita dal Club Scherma Taranto con 11 rappresentanti; 9 per il Club Scherma Bari, 8 per il Club Scherma Lecce, 7 per i padroni di casa del Circolo Schermistico Dauno, 2 a testa per Schermistica Santeramo e Virtus Scherma Salento. A tutti i partecipanti un grosso in bocca al lupo dal Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace a nome dell’intero consiglio!

Foggia, la grande festa dei bambini in pedana

Sì, d’accordo, l’agonismo ha il suo valore soprattutto nello sport, ma non ce ne vogliano gli atleti delle gare valide per la seconda prova di qualificazione al Gran Premio Giovanissimi se affermiamo che i mattatori della festa che si è tenuta nel week end sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno di Foggia sono stati i circa settanta piccoli partecipanti alle prove promozionali e pre-agonistiche. Per molti di essi si è trattato della prima vera esperienza in ambito schermistico che ha permesso loro di divertirsi, giocare insieme ed annusare l’atmosfera delle gare cui hanno preso parte i loro fratelli maggiori. E ciascuno dei partecipanti ha ricevuto il meritato premio per questa festosa ed allegra partecipazione. Eccoli dunque i nomi di questi piccoli grandi protagonisti, divisi per fasce d’età, nella fascia pre-agonistica (classi 2009 e 2010) con le armi elettrificate e nella promozionale (2011, 2012 e 2013) con la plastica. Nel fioretto promozionale le bimbe Elena Campanella, Giorgia Candela e Dora Taronna del Circolo Schermistico Dauno e, sull’altro fronte, Lorenzo Mariano del Circolo Schermistico Dauno e Nicolò Giulio Panza del Club Scherma Bari; nella pre-agonistica femminile Sara Caliendo e Sara Di Sarno dell’Accademia Scherma Bari, Noemi Ciuffreda dell’Accademia Re Manfredi, Sara Tessari del Circolo della Scherma Brindisi e Francesca Torres del Circolo Schermistico Dauno e, nella maschile, Daniele Rossi dell’Accademia Scherma Bari, Francesco Di Napoli dell’Accademia Re Manfredi, Luca Borgese dell’Accademia Scherma Termoli, Mael Valentino Annette, Matteo Lo Iacono e Gennaro Ottieri del Circolo della Scherma Brindisi, Antonio Fernando Capozzi, Emanuele De Laurentis, David Venturini e Samuele Zagaria del Circolo Schermistico Dauno, Francesco Armentano, Samuele Corbo e Giandomenico Nardozza della Schermistica Lucana Potenza. Nella sciabola pre-agonistica Nicol Bentivoglio, Sofia Rosa Di Maria, Anna Chiara Florio, Gloria Perillo e Viola Perillo del Club Scherma San Severo con Valeria Trullo della Scherma Trani in campo femminile; Vincenzo D’Angelo e Domenico Montagano del Club Scherma San Severo, Francesco Di Biase, Federico Gesualdi, Simone Giarnera, Giancarlo Montagano ed Eugenio Pontone del Circolo Schermistico Dauno, Michele Pio Dilillo, Giacinto Ladisa, Edoardo Soldano e Matteo Vista della Scherma Trani ed Alessandro Testini dell’Accademia Scherma Campobasso in quello maschile; nella promozionale femminile Lory Conte e Gaia Tantimonaco del Club Scherma San Severo, Lara Iampietro del Circolo Schermistico Dauno; nella maschile Davide Laterza ed Emanuele Riccioni del Club Scherma San Severo, Lorenzo Mariano, Michele Palmieri e Lorenzo Tomaiuolo del Circolo Schermistico Dauno, Nicola Garofalo della Scherma Trani. Nella spada, solo pre-agonistica, con le femminucce Martina Marra del Club Scherma Taranto, Margherita Lefemine della Schermistica Santeramo, Nicole Cretì, Clara De Donno, Eleonora Russo, Flavia Verri, Carola Calogiuri, Giulia Occhilupo ed Arianna Perrone della Virtus Scherma Salento e, tra gli ometti, Luigi Gennaccari del Club Scherma Lecce, Federico Lisi delle Lame Azzurre Brindisi, Lorenzo Gallorini e Michele Maggiore della Virtus Scherma Salento, Davide Carriero, Lucio Pio Caterina, Luca Pertinger e Giovanni Maria Petrella della Scherma Campobasso. La bellezza dello sport è concretamente arricchita dalla presenza dei bambini che si divertono. A tutti i partecipanti una affettuosissima carezza dal Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Puglia Matteo Starace!

Abbiamo 45 visitatori e nessun utente online

Partner