NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Master, fioretto d’oro per la scherma pugliese!

Una seconda tappa piena di successi per il fioretto pugliese la seconda prova Master disputata a Torino: primo posto per Francesca Zurlo del Daunia Fencing Club nei Master 1, secondo per Laura Lotti del Club Scherma Taranto nei Master 0, terzo per Maria Grazia Lattanzio del Daunia Fencing Club nei Master 2, primo posto per la Puglia nel Trofeo delle Regioni di categoria. Ottime notizie anche nella sciabola con il secondo posto di Gabriella Lo Muzio del Circolo Schermistico Dauno nei Master 2 e la vittoria della foggiana Roberta Annicchiarico, tesserata per il Club Scherma Torino, nei Master 0. Ma andiamo ad analizzare le singole gare con ordine: Francesca Zurlo batte nell’ordine Erika Zambelli del Club Scherma Associati per 10-2, Lavinia Martini del Circolo della Scherma Ramon Fonst per 10-6 e in finale Debora Buongiardino del Piccolo Teatro Milano per 10-3. Laura Lotti supera 10-4 Lorena Corna della Scherma Bergamo e 9-7 Martina Pregnolato delle Lame Gialloblu ma in finale cede per 10-8 a Paola Quadri della Scherma Bergamo. Maria Grazia Lattanzio batte 10-2 Gabriella Guarino del Club Scherma Roma ma in semifinale soccombe col punteggio di 10-4 ad Enza Saracino del Club Scherma Torino. La festa del fioretto pugliese si completa, come detto, col trionfo nel Trofeo delle Regioni: il quartetto formato da Zurlo, Lotti e Lattanzio (più la campana Gianna Della Corte, cooptata per l’occasione) spazza via nel girone il Veneto per 45-10 e la Lombardia per 45-25, poi in finale ha nuovamente la meglio sulla Lombardia col punteggio di 39-33. Nella sciabola Roberta Annicchiarico supera 10-4 Tania Pesando del Club Scherma Torino, 10-5 Giulia Terzani (S. Giusto Trieste) ed in finale l’altra compagna di club Ilaria Papino per 10-8. Gabriella Lo Muzio da parte sua regola 10-1 Linda Kaiser (Genova Scherma) e 10-3 Monica Stocco (Lame Gialloblu) ma in finale le nega la vittoria Costanza Drigo delle Lame Tricolori, che si impone per 10-7. Nella sciabola maschile Master 2 sesto posto per Carlo Nicastro del Circolo Schermistico Dauno, fermato all’altezza dei quarti di finale da Stefano Lanciotti del Club Scherma Roma, poi vincitore della prova. Nella stessa gara l’altro atleta del Dauno, Luigi Salvatore Ciuffreda, è 17°. Il secondo appuntamento stagionale per i Master di spada, con annesso Trofeo delle Regioni, si terrà a metà dicembre a Caserta. Ai Master di fioretto e sciabola, intanto, le felicitazioni del Presidente del Comitato Regionale Federscherma Puglia Matteo Starace per gli ottimi risultati ottenuti a Torino!

Una giornata di Festa e Cultura per la scherma leccese

Nella splendida cornice del Castello CARLO V di Lecce, nella sala Bastione Santissima Trinità, per la prima volta aperta al pubblico proprio  per l’occasione, ha avuto luogo un torneo di spada Under 14, prime lame comprese. Hanno aderito tre nostre società, Virtus Salento, Accademia Lecce e Club Scherma Lecce, che, con oltre 30 atleti, hanno dato vita ad una gara interessante. Presenti per la cerimonia di premiazione Antonio Pellegrino, Delegato Coni per la provincia di Lecce; Lucio Martina, Delegato Federscherma per la provincia di Lecce, oltre ai carissimi Nico Cucurachi, Roberto Cazzato e l’instancabile Sari Greco che ha dichiarato  "Abbiamo colto al volo  l’invito della Sovrintendenza che, in accordo con il Coni puglia ha avuto l’idea del binomio Sport nel Castello come una importantissima opportunità di riunire per la prima volta le società presenti sul nostro territorio”. Dopo il successo dei Campionati Italiani Cadetti e Giovani dello scorso maggio, organizzati dal Club Scherma Lecce, ci sentiamo sempre più orgogliosi della realtà schermistica, sempre in crescita, della nostra Puglia, sottolinea il Presidente Matteo Starace.

“Scuole aperte allo sport” anche in Puglia

Anche la Puglia partecipa al progetto “Scuole Aperte allo Sport” promosso dal Ministero per l’Istruzione, Università e Ricerca e dal Coni e che si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di primo grado per incentivare la pratica sportiva attraverso un approccio multidisciplinare. L’iniziativa, cui Federscherma aderisce per il secondo anno consecutivo, ha visto nei giorni scorsi a Roma la riunione organizzativa alla presenza del Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso, del consigliere federale Vincenzo De Bartolomeo (referente del progetto) ed i presidenti dei Comitati coinvolti: oltre alla nostra regione figurano anche Liguria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Basilicata, Calabria e Sardegna. «È un importante passo in avanti in un territorio che sta già portando avanti con successo il progetto Fencing for Change – dichiara il Presidente del Comitato Regionale Puglia Matteo Starace – e che conferma come la nostra Federazione abbia fortemente a cuore la diffusione di valori educativi prestando grande attenzione alla prevenzione di odiosi fenomeni come bullismo e cyberbullismo. In questa fase assume particolare rilievo la necessità di formare i tecnici coinvolti nel progetto per fornire una adeguata preparazione non solo sotto il profilo sportivo ma anche sul piano promozionale, educativo e della didattica: il mondo della scherma conferma il suo dialogo con la scuola e con le famiglie in una sinergia fondamentale per favorire i processi educativi e formativi dei nostri giovani».

Ravenna, podio per Giulio Gaetani

La prima prova Nazionale Giovani, che ha visto sfidarsi a Ravenna oltre mille partecipanti in tre giorni di gare, ha fatto registrare il terzo posto del pugliese Giulio Gaetani nella spada maschile. L’atleta in forza all’Accademia Marchesa Torino, reduce dalla vittoria in Coppa del Mondo Under 20 a Riga, ha superato ben cinque avversari: nell’ordine, Giuseppe Coricelli del Club Scherma Foligno per 15-9, Edoardo Foti delle Fiamme Oro per 15-10, Federico Pezzoli dell’Isef “Meda” Torino per 15-11, William Sica della Scherma Ariccia con lo stesso punteggio e Marco Balzano dei Carabinieri per 15-7. A fermarlo, solo all’ultima stoccata della semifinale, è stato Davide Di Veroli delle Fiamme Oro poi vincitore della gara. Gli altri pugliesi nei tabelloni di spada erano Filippo Scialanga e Lawrence Ferrandina del Club Scherma Bari, Pietro Rinaldi, Mattia Ghidotti e Corrado Verdesca delle Lame Azzurre Brindisi, Federico Alfonso Rodia e Dario Grassi del Club Scherma Taranto e Liliana Verdesca e Chiara Maria Maestoso (Lame Azzurre Brindisi), Arianna Saracino, Jasmine Amidei e Maria Chiara Ingrosso (Club Scherma Taranto), Chiara Panzera (Club Scherma Lecce) e Saba Maiorano (Club Scherma Bari) nel tabellone femminile. Nella sciabola tre in campo maschile (Marco Mastrullo, Emanuele Nardella e Ciro Buenza, tutti del Circolo Schermistico Dauno) e due in campo femminile (Gaia Carella del Champ Napoli e Martina Giancola del Club Scherma San Severo) centrano l’accesso ai tabelloni principali: Mastrullo e Nardella si fermano negli ottavi, superati rispettivamente da Daniele Franciosa del Club Scherma Roma e da Lorenzo Roma dell’Accademia Musumeci Greco (vincitore della gara) piazzandosi al nono e al quindicesimo posto; ottimo risultato comunque per entrambi, ancora Cadetti e confrontatisi con atleti più grandi di loro; poi Buenza che si classifica al 27° posto; in gara anche Nicola Pio Guascito, Davide Cicchetti e Arnaldo Piserchia del Circolo Schermistico Dauno e Marco Domenico Pellegrino, Donato Carretta, Gabriele Vetturi, Francesco Daniel Mascolo e Matteo Di Maggio della Scherma Trani. Nella sciabola femminile decima per Gaia Carella che negli ottavi viene stoppata dalla compagna di club Mariella Viale; Martina Giancola, a sua volta fermata proprio da Carella è ventisettesima; c’erano anche Emanuela Caricchia ed Eliana Nappi del Circolo Schermistico Dauno e Chiara Crocetta della Scherma Trani. Nel fioretto maschile è undicesimo Francesco Pio Iandolo, tesserato per il Club Scherma Salerno, fermatosi negli ottavi per mano di Alessio Di Tommaso dei Carabinieri; c’erano anche Francesco Fiore del Club Scherma Bari, Marco Virgilio del Daunia Fencing Club, il pugliese di Frascati Andrea Annicchiarico e l’altro pugliese con targa salernitana Matteo Patrone. A tutti coloro che hanno rappresentato la scuola schermistica della nostra regione a Ravenna il plauso da parte del Presidente del Comitato Regionale Matteo Starace a nome dell’intero Consiglio.

Samele, doppio podio in Coppa del Mondo a Il Cairo

Doppia soddisfazione per lo sciabolatore pugliese Luigi Samele che sale sul podio sia della prova individuale che della gara a squadre a Il Cairo in occasione della prima prova stagionale della Coppa del Mondo di sciabola. Nell’individuale è argento: dopo il comodo 15-4 a spese del sudcoreano Jaeseung Jung e l’altrettanto agevole 15-6 ai danni del cinese Xu Yingming, il foggiano delle Fiamme Gialle ha avuto la meglio in due derby azzurri battendo prima Luca Curatoli per 15-9 poi Gabriele Foschini per 15-1; in semifinale è arrivata l’affermazione col punteggio di 15-8 sul tunisino Fares Ferjani ma a privare Samele della gioia della vittoria, all’ultima stoccata di una appassionante finale, è stato il francese Vincent Anstett. Nella gara a squadre Samele è salito sul terzo gradino del podio assieme ai compagni di Nazionale Aldo Montano, Enrico Berrè e Luca Curatoli: dopo un agevole 45-19 al Canada è arrivato il successo sulla Francia per 45-37 poi lo stop in semifinale per mano dell’Ungheria col medesimo punteggio; il riscatto arriva nella finale per il terzo posto, che vede gli Azzurri spuntarla con un netto 45-31 sulla Russia. Per Gigi davvero un grande inizio della stagione che culminerà con i Giochi Olimpici di Tokyo 2020: un grande in bocca al lupo per i futuri appuntamenti di un’annata che si presenta davvero importante!

Sottocategorie

Abbiamo 71 visitatori e nessun utente online

Partner