NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Fase Nazionale del Trofeo CONI: Oro pugliese con la sciabola di Gaia Karol Carafa

Il 27 settembre 2019, giornata dedicata alla scherma nella fase nazionale di Capo Rizzuto, la nostra regione era così rappresentata: Irene Guerra e Luca Cianci nella spada, Ilaria Olivieri ed Antonio Pecoraro Senape De Pace nel fioretto, Gaia Carafa e Giorgio Palumbo nella sciabola. Ha brillato la sciabola di Gaia Carafa che ha vinto la gara, Giorgio Palumbo ha raggiunto i quarti di finale e gli altri non hanno superato gli ottavi di finale. La delegazione era coordinata dal tecnico Vito Capuano. Un particolare plauso a Gaia per il primo successo stagionale.

ASD Fencing Club Daunia, gli innamorati del fioretto

La scherma pugliese si è arricchita di una nuova realtà con la nascita della Associazione Sportiva Dilettantistica  Fencing Club Daunia che venerdì 27 settembre ha inaugurato la sede sociale di Viale Francia con un testimonial d’eccezione come Valerio Aspromonte, alla presenza del Presidente Matteo Starace, del Past President Renato Martino, del Presidente del Circolo Dauno Foggia Antonio Tanzi. Già due giorni più tardi ha vissuto il battesimo ufficiale in pedana con la partecipazione della giovanissima Maria Emanuela La Torre alla prima prova interregionale di qualificazione spada. Pur essendo il fioretto l’arma d’elezione della neonata società, il sodalizio foggiano prevede anche la pratica dell’arma non convenzionale. La Maestra Francesca Zurlo racconta come è nata questa nuova avventura: “Il nostro è un progetto che ha preso le mosse la scorsa estate: un’idea gettata lì da un gruppo di appassionati di sport e scherma ma che ha subito attecchito trovando immediata realizzazione. La nostra scommessa è rilanciare il fioretto che è l’arma base della scherma, ne siamo innamorati. Ci siamo immediatamente rimboccati le maniche con il contributo del nostro presidente Eugenio Cucciniello, anch’egli ex fiorettista. Partiremo dai primi di ottobre con dei corsi gratuiti, c’è già un bel gruppo di bambini: per i pre-agonisti proponiamo giochi propedeutici all’attività agonistica, poi ci sono le categorie del Gran Premio Giovanissimi ma ci rivolgiamo anche agli adulti. Il nostro obiettivo è condividere la passione per la scherma nel rispetto delle regole, del fair play, e realizzare i nostri progetti in casa nostra senza condizionamenti di sorta: per questo scopo lavoreremo di concerto con i club di altre regioni per sviluppare il fioretto e dare spazio ad un’arma bellissima che però in questo territorio è un po’ la cenerentola con numeri ancora esigui. Nella nostra regione la spada sta avendo un bel rilancio, il fioretto non ancora ma vogliamo colmare questa lacuna. Tra le altre iniziative in programma, in collaborazione col Gruppo Arbitrale, c’è l’organizzazione di un corso di formazione per aspiranti arbitri ed un corso di aggiornamento per gli arbitri”. A breve ci sarà il primo grande appuntamento con la partecipazione di Maria Grazia Lattanzio ai Campionati del Mondo Master in programma a Il Cairo: l’atleta foggiana sarà in pedana lunedì 7 e martedì 8 ottobre per le prove individuali e a squadre di fioretto. Il Presidente Matteo Starace, oltre al tradizionale benvenuto agli amici del Fencing Club Daunia va rivolto un grosso in bocca al lupo per questa importantissima convocazione!

RICONOSCIMENTI PROGETTO INCENTIVAZIONE ALLO STUDIO: CINQUE IN PUGLIA GLI STUDENTI ATLETI MODELLO

La consegna delle speciali medaglie del Progetto "Incentivazione allo Studio", promosso dall'Istituto per il Credito Sportivo e dalla Federazione Italiana Scherma, è avvenuta il 27 settembre in due diversi ambiti: a Roma  presso la nuova Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati ed a Capo Rizzuto durante lo svolgimento della fase nazionale del Trofeo CONI. Fra i 93 schermitori che hanno ricevuto medaglie e riconoscimenti, attribuiti in base ai risultati conseguiti sulle pedane e tra i banchi di scuola, menzioniamo Chiara PANZERA e Riccardo INGROSSO, leccesi del Club Scherma della Presidentessa  Sari GRECO, oltre a Gaia Karol CARAFA e Davide CICCHETTI del Circolo Dauno Foggia del Presidente Antonio TANZI, Irene GUERRA della Re Manfredi di Manfredonia del Presidente Michele Olivieri, Gabriele VETTURI della Associazione Scherma Trani della Presidentessa Maristella Nito, Rebecca D’ALONZO del Club Scherma Bari del Presidente Andrés Carrillo Ayala. Sono stati insigniti in quel di Roma, a parte Carafa e Guerra impegnate in Calabria nella fase nazionale del Trofeo Coni. Il Presidente Matteo Starace ed i Consiglieri pugliesi si congratulano per il successo con tutto il virtuoso sistema, dagli Atleti alle Famiglie e dai Dirigenti ai Tecnici. Ad maiora.

Rinaldi e Ramirez Peguero si impongono nella spada a Foggia

Si alza il sipario anche in Puglia sulla stagione che porta alle Olimpiadi di Tokyo e nel primo appuntamento in calendario, destinato come da tradizione alla prima prova interregionale di spada e disputato sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno, si impongono Violeta Ramirez Peguero, domenicana del Club Scherma Bari, ed il favorito Pietro Rinaldi delle Lame Azzurre Brindisi tra gli spadisti. La prima ha superato in finale Chiara Spedicato delle Lame Azzurre Brindisi col punteggio di 15-12; sul terzo gradino del podio Chiara Maria Maestoso e Liliana Verdesca, anche loro delle Lame Azzurre Brindisi: Si qualifica per l’Open di Bastia anche Laura Lotti in gara coi colori del Club Scherma Taranto. Nella finale maschile Rinaldi ha regolato per 15-9 William Venza del Club Scherma Taranto, sul podio anche Samuele Di Coste (Lame Azzurre Brindisi) e Spiridione De Martino (Club Scherma Bari). Completano il lotto dei qualificati, piazzandosi nell’ordine, Antonio Salatino del Club Scherma Taranto, Mattia Ghidotti e Matteo Di Coste delle Lame Azzurre Brindisi, Filippo Scialanga del Club Scherma Bari, Corrado Verdesca (anch’egli delle Lame Azzurre Brindisi), il lucano Domenico Di Giorgio del Circolo Schermistico Matera, Vincenzo Santilio e Federico Alfonso Rodia del Club Scherma Taranto e Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce. Complimenti ai qualificati ed auguri di buon anno agonistico agli atleti pugliesi dal Presidente del Comitato Regionale Federscherma Matteo Starace a nome dell’intero Consiglio!

Files:
Data 2019-09-30
Dimensioni del File 607.33 KB
Download 89
Data 2019-09-30
Dimensioni del File 637.79 KB
Download 100

Al via la stagione agonistica in Puglia con la Prima Prova di Qualificazione per la Spada

Si alza il sipario in Puglia sulla stagione schermistica che culminerà con le Olimpiadi di Tokyo: si comincia come di consueto con la prima prova interregionale di qualificazione di spada, che avrà luogo a Foggia sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno nella giornata di domenica 29 settembre. Saranno complessivamente 52 i partecipanti ai due tabelloni, in rappresentanza di sette società pugliesi ed una della Basilicata. Scatta per prima, con inizio alle 9.30, la gara maschile che vede ai nastri di partenza 34 atleti: Andrea Facoltoso del Circolo Schermistico Dauno; Ermanno Arcamone, Simone Santoro e Guido Urbano dell’Accademia Scherma Bari; Domenico Di Giorgio e Marco Catto (il veterano con i suoi 51 anni da compiere tra pochi giorni!) per il Circolo Schermistico Matera; Lawrence Pascal Paolo Ferrandina, Roberto Ronzulli, Filippo Scialanga, Spiridione De Martino, Giovanni Fontana, Vincenzo Losito, Domenico Palombella e Francesco Filacaro del Club Scherma Bari; Andrea Amodio, Cesario Colitti, Alessandro Demma (il più giovane in assoluto fra gli iscritti: 14 anni compiuti nello scorso luglio), Riccardo Ingrosso, Giacomo Maria Pizzolante, Francesco Giannuzzo e Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce; Kristoffer Illan Mandurrino, Dario Grassi, Federico Alfonso Rodia, Simone Falerno, Vincenzo Santilio, William Venza ed Antonio Salatino del Club Scherma Taranto; Francesco Denigris, Mattia Ghidotti, Pietro Rinaldi, Corrado Verdesca, Matteo Di Coste e Samuele Di Coste per le Lame Azzurre Brindisi. Il tabellone femminile avrà inizio invece alle 11 con queste 18 atlete: Maria Emanuela La Torre dell’esordiente Daunia Fencing Club, Flavia Foggetti, Saba Maiorano, Roberta Azzollini e Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari, Lucrezia Orlando, Chiara Panzera ed Elena Polimeno del Club Scherma Lecce, Jasmine Amidei, Alessandra Fumarola, Maria Chiara Ingrosso, Arianna Saracino e Laura Lotti del Club Scherma Taranto, Sofia Biscosi, Chiara Maria Maestoso, Liliana Verdesca, Carla Marta De Sicot e Chiara Spedicato delle Lame Azzurre Brindisi. Saranno ammessi alla Prima Prova Open 12 spadisti e 5 spadiste, oltre ad uno spadista lucano. A tutti i partecipanti l’auspicio di una stagione vincente da parte del Presidente del Comitato Regionale della Federscherma Matteo Starace e di tutti i Consiglieri!

Sottocategorie

Abbiamo 917 visitatori e nessun utente online

Partner