NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google, Inc. ("Google"). Google Analytics utilizza dei "cookies", che sono file di testo che vengono depositati sul computer del navigatore per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web da parte dell'utente (compreso il suo indirizzo IP) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di tracciare e esaminare l'utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito web per gli operatori del sito web e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di Internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Google non assocerà l'indirizzo IP dell'utente a nessun altro dato posseduto da Google. L'utente può rifiutarsi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedirgli di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web. Utilizzando il presente sito web, l'utente acconsente al trattamento dei suoi dati da parte di Google per le modalità e i fini sopraindicati.
Modalità del trattamento
I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.
Diritti degli interessati
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

immagine non disponibile
Slider

Fase regionale di Coppa Italia, tutti i qualificati

La fase regionale di Coppa Italia disputata a Foggia sulle pedane del Circolo Schermistico Dauno ha visto la partecipazione di 15 società provenienti da tre diverse regioni. Il consistente numero di iscrizioni ha suggerito al Comitato Organizzatore di spalmare l’evento su due giorni di gare. Il programma si è aperto con le prove di sciabola: in campo femminile si è imposta Serena Pia D’Angelo del Circolo Schermistico Dauno su Roberta Ciffo del Club Scherma San Severo, sul podio anche Emanuela Caricchia (Scherma Trani) e Sara Maggio (Club Scherma San Severo); completa il lotto delle qualificate l’altra tranese Chiara Crocetta. In campo maschile affermazione di Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani che in finale prevale su Emanuele Nardella del Club Scherma San Severo; gli altri due saliti sul podio, Michele La Vacca del Club Scherma San Severo e Carlo Nicastro del Circolo Schermistico Dauno, sono altrettanto qualificati per la fase nazionale. Doppietta delle Lame Azzurre Brindisi nella spada con Chiara Spedicato e Samuele Di Coste. Sul secondo gradino del podio femminile Deborah De Carolis della Scherma Trani, terzi a pari merito Violeta Ramirez Peguero del Club Scherma Bari e Carla Marta De Sicot delle Lame Azzurre Brindisi; staccano il pass per la qualificazione anche Myriam Lucrezia Lecito (Club Scherma Taranto), Liliana Verdesca (Club Scherma Lecce), Chiara Maria Maestoso (Lame Azzurre Brindisi) e Saba Maiorano (Club Scherma Bari). Nel tabellone maschile, piazza d’onore per Vito Capuano del Club Scherma Bari e terzo gradino per Vincenzo Santilio del Club Scherma Taranto e Giorgio Lombardi del Club Scherma Lecce; gli altri qualificati pugliesi sono Antonio Salatino, Federico Alfonso Rodia e Samuele Erriquez delle Lame Azzurre Brindisi, Corrado Verdesca del Club Scherma Lecce, William Venza e Dario Grassi del Club Scherma Taranto, Spiridione De Martino, Luigi Anastasia e Filippo Scialanga del Club Scherma Bari. Hanno ottenuto il pass Domenico Di Giorgio e Marco Catto, entrambi del Circolo Schermistico Matera, per la Basilicata; per il Molise Marco Pertinger dell’Accademia Scherma Campobasso e Luca Massaro dell’Accademia Scherma Termoli. Nel fioretto si impone Laura Lotti che in una finale targata Circolo Schermistico Dauno batte la compagna di club Ludovica Di Mola; Valeria Salvia e Giulia Calabrese della Schermistica Lucana sono le lucane. Nel maschile infine successo di Francesco Fiore del Club Scherma Bari su Marco Virgilio del Circolo Schermistico Dauno, mentre ottengono il lasciapassare per la fase nazionale anche i terzi classificati Manuel Molfetta (Circolo della Scherma Brindisi) e Aristide Ferrante del Circolo Schermistico Dauno; Antonio Albano e Riccardo Bochicchio della Schermistica Lucana sono i due qualificati per la regione consorella. Il Consiglio Pugliese auspica il massimo impegno per la Coppa Italia nazionale

Fase Regionale di Coppa Italia, tutti i qualificati

Scherma pugliese in festa: Raffaele Minischetti campione del mondo!

Scherma pugliese in festa per la medaglia d’oro conquistata da Raffaele Minischetti ai Campionati del Mondo Giovani e Cadetti in corso di svolgimento a Verona! L’atleta in forza al Club Scherma San Severo ha conquistato il prestigioso alloro nella gara di sciabola a squadre per la categoria Under 20: il quartetto azzurro, composto anche da Alberto Arpino, Matteo Neri e Giacomo Mignuzzi, ha esordito in tabellone regolando Porto Rico con un perentorio 45-25 nei sedicesimi di finale; negli ottavi è stata la volta del Canada, superato per 45-32, poi è arrivato l’accesso alle semifinali con un altro 45-25 a spese della Polonia; il combattuto successo per 45-39 sugli Stati Uniti ha spalancato alla Nazionale guidata dal Commissario Tecnico Giovanni Sirovich le porte della finale contro la Russia dell’iridato nella prova individuale Konstantin Lokhanov, battuta all’ultima stoccata al termine di una strepitosa rimonta. Raffaele Minischetti in particolare è stato grande protagonista nel vittorioso assalto contro la Polonia portando a casa un eccellente +13, frutto del parziale di 5-2 inflitto a Karol Lademann e dei rotondi 5-0 rifilati a Cezary Bialecki e Piotr Szczepanik. Visibilmente emozionato dopo la premiazione, Raffaele Minischetti ha così commentato la sua performance nella quale ha dimostrato sangue freddo: «Ho avuto il coraggio di provare le azioni senza temporeggiare e così le stoccate sono arrivate una dopo l’altra: per me e i miei compagni è una gioia immensa!». Dal Presidente Matteo Starace e da tutta la Puglia schermistica, un caloroso abbraccio e le più vive felicitazioni al neo campione del mondo Raffaele Minischetti!

A Brindisi la scherma pugliese piazza la quarta Stoccata per la Vita

Dopo Bari, Lecce e Manduria il progetto “Una stoccata per la vita – Fencing for Change” approda anche a Brindisi in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “John Kennedy” del Rione Casale. Il protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso mese di giugno dal Comando Militare Esercito “Puglia”, dal Comitato Regionale Federscherma Puglia, dalla Conferenza Episcopale Pugliese, dall’Università degli Studi “Aldo Moro” e dall’Ufficio Scolastico Regionale con il patrocinio della Regione Puglia, della Città di Bari e della Coni Puglia, ha finora coinvolto circa 600 studenti delle scuole pugliesi in un progetto che ha lo scopo di diffondere gratuitamente la pratica della scherma in quanto strumento di convivenza civile, mezzo di inclusione sociale e veicolo di valori fondamentali come l’educazione al rispetto delle regole.

Leggi tutto: A Brindisi la scherma pugliese piazza la quarta Stoccata per la Vita

GRAVE LUTTO PER LA FAMIGLIA SCHERMISTICA

E’ scomparso l’ingegner Domenico PADALINO, foggiano classe 1919, Presidentissimo del Circolo Schermistico Dauno a far data dalla costituzione del sodalizio (1958) e così per ben 36 anni sino al 1994: da allora storico Presidente Onorario del Circolo. Galantuomo di altri tempi che, unitamente alla più che costruttiva caparbietà di Aurelio VIRGILIO, sovrintese alla realizzazione della struttura di Rione Biccari, ad oggi tra le più importanti a livello internazionale, esclusivamente in uso alla scherma. “Ai tempi in cui calcavo le pedane - riferisce Matteo Starace - Lo ricordo con emozione e per il suo sguardo benevolo e rassicurante”. Alla famiglia Padalino giungano le sentitissime ed affettuosissime condoglianze dal Presidente Matteo Starace con i Consiglieri del Comitato e da tutta la famiglia della scherma pugliese.

Abbiamo 323 visitatori e nessun utente online

Partner